Giovedì 29 Settembre 2022 | 20:16

In Puglia e Basilicata

indagini dei cc

Lizzano, costringeva due dipendenti a rapporti sessuali minacciandole di licenziarle: arrestato 56enne

Bari, abusa di una prostituta dopo averla segregata in un garage: arrestato 41enne

Al rifiuto di una delle due donne all’ennesima richiesta sessuale, l'uomo le aveva licenziate. Ma è scattata la denuncia nei suoi confronti

18 Novembre 2020

Redazione online

LIZZANO - I carabinieri di Lizzano hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico a carico di un 56enne originario di un comune limitrofo, con precedenti penali.

L’uomo, titolare di un’azienda agricola, avendo alle dipendenze due donne di nazionalità albanese, madre e figlia, con continue vessazioni e molestie, sotto la minaccia del licenziamento, le aveva costrette ad avere rapporti sessuali con lui.

Al rifiuto di una delle due donne all’ennesima richiesta sessuale, le aveva licenziate entrambe ma la denuncia presentata dalle medesime presso la stazione Carabinieri di Lizzano ed i successivi accertamenti hanno consentito l’emissione del provvedimento restrittivo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725