Giovedì 04 Giugno 2020 | 10:42

NEWS DALLA SEZIONE

trasporto ferroviario
Potenza, il 14 giugno riparte Frecciarossa Taranto-Potenza-Milano

Potenza, il 14 giugno riparte Frecciarossa Taranto-Potenza-Milano

 
problemi al siderurgico
Mittal Taranto, fabbrica in stato di abbandono: denuncia Fiom ai commissari Ilva

Mittal Taranto, fabbrica in abbandono e sicurezza a rischio: denuncia ai commissari Ilva

 
Cultura
A Taranto riapre il museo MarTa «Ripartiamo dalla storia»

A Taranto riapre il museo MarTa: «Ripartiamo dalla storia»

 
L'inchiesta
Taranto, la Marina, sull'appalo mense l'Anac ha aperto un fascilolo

Taranto, mense della Marina: l'Anac apre fascicolo

 
operazione tabula rasa
Taranto, spaccio ed estorsioni: smantellato sodalizio criminale, 11 misure cautelari

Taranto, spaccio ed estorsioni: smantellato sodalizio criminale, 9 arresti, 46 indagati

 
Il siderurgico
Arcelor Mittal, Rizzo (Usb): «Da multinazionale schiaffo al governo»

Arcelor Mittal, Rizzo (Usb): «Da multinazionale schiaffo al governo»

 
Ambiente
Taranto, santuario dei delfini all’isola di San Paolo

Taranto, in arrivo il «santuario dei delfini» all’isola di San Paolo

 
2 giugno
Taranto, il MArTA riapre con un segno di «rinascita»

Taranto, il MArTA riapre con un segno di «rinascita»

 
atti persecutori
Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

 
l'aggressione-rapina
Taranto, uomo picchiato con «nunchaku» e rapinato di 900 euro: arrestato 55enne

Taranto, uomo picchiato con «nunchaku» e rapinato di 900 euro: arrestato 55enne

 
al quartiere Paolo VI
Taranto, in casa ha 2 chili di eroina purissima: 60enne in carcere

Taranto, in casa ha 2 chili di eroina purissima: 60enne in carcere

 

Il Biancorosso

serie C
Lo sprint finale ora non piace più. Il Bari di nuovo sul piede di guerra

Lo sprint finale ora non piace più. Il Bari di nuovo sul piede di guerra

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materadalla polizia
Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

Matera, palpeggia 17enne che cammina per strada: arrestato 46enne

 
Foggianel foggiano
San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

San Severo, in casa eroina e cocaina: giovane pusher ai domiciliari

 
LecceL'appello
Lecce, omicidio Petrachi, lettera della moglie di Camassa condannato all'ergastolo: «Ti aspettiamo»

Lecce, omicidio Petrachi, lettera della moglie di Camassa condannato all'ergastolo: «Ti aspettiamo»

 
Homel'agguato
Trinitapoli, omicidio in via dei Mulini: 43enne freddato da colpi di pistola

Trinitapoli, ucciso con 3 colpi di pistola in pieno volto: forse guerra tra clan

 
BrindisiL'intimidazione
Ostuni, incendiata auto a ex sindaco

Ostuni, incendiata auto in pieno giorno: terzo attentato all' ex sindaco

 
Potenzatrasporto ferroviario
Potenza, il 14 giugno riparte Frecciarossa Taranto-Potenza-Milano

Potenza, il 14 giugno riparte Frecciarossa Taranto-Potenza-Milano

 
PotenzaLa decisione
Maratea, via libera ad una struttura sanitaria dedicata al coronavirus

Maratea, via libera ad una struttura sanitaria dedicata al coronavirus

 

i più letti

Il caso

Allarme cinghiali, Cia denuncia: «Danni nei campi del Tarantino»

Secondo l’associazione, che parla di «branchi sempre più numerosi», servono «regole certe

Allarme cinghiali, Cia denuncia: «Danni nei campi del Tarantino»

TARANTO -  La Cia (Agricoltori Italiani) Due Mari di Taranto ha preparato un dossier, con foto e video, per documentare i danni provocati dai cinghiali in agro di Castellaneta, contrada Sant'Andrea, nel territorio tarantino.

Secondo l’associazione, che parla di «branchi sempre più numerosi», servono «regole certe. Occorre ovviare ai danni causati ad allevatori e agricoltori non attraverso un indennizzo ma con un vero e proprio risarcimento, congruo e immediato, e un controllo della fauna selvatica. Anche le procedure per l'indennizzo sono complesse e vanno per le lunghe».

Nel dossier si fa riferimento anche all’assalto di un branco di cinghiali "in un grande agrumeto della provincia di Taranto. Questo tipo di animali - aggiunge la Cia Due Mari - si spinge fino a dove può trovare cibo e acqua. Abbiamo documentato la loro presenza anche lungo i canali che attraversano e delimitano le zone rurali. Recentemente, così come da troppo tempo ormai, si è verificato che branchi molto numerosi abbiano distrutto porzioni rilevanti di coltivazioni e piante». La Cia invoca «meccanismi certi per prevenire gli incidenti e risarcire i danni subiti da aziende agricole e zootecniche». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie