Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 03:01

NEWS DALLA SEZIONE

Arresti a Taranto
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
La cerimonia
Nadia Toffa è cittadina onoraria di Taranto: «Siete la mia forza»

Nadia Toffa è cittadina onoraria di Taranto: «Siete la mia forza»

 
Nel Tarantino
Massafra, picchia la madre per 8 anni, arrestato 26enne

Massafra, picchia la madre per 8 anni, arrestato 26enne

 
della nave Bergamini
Incidente nella stazione navale Taranto, ferito sottoufficiale

Taranto, ormeggio trancia gamba a sottoufficiale, sempre grave

 
Al rione Tamburi
Taranto, cede controsoffitto in classe dopo petardo, l'aula era vuota

Taranto, cede controsoffitto in classe dopo petardo, l'aula era vuota

 
Tragedia sfiorata
Taranto, pezzi di cemento si staccano dal balcone: ferita una donna

Taranto, pezzi di cemento si staccano dal balcone: ferita una donna

 
Nel Tarantino
Laterza: mamma, bimbo e nonna morirono in incidente, chiesto rinvio a giudizio

Laterza: mamma, bimbo e nonna morirono in incidente, chiesto rinvio a giudizio

 
Con la procedura XLIF
Taranto, riuscito intervento unico in Puglia contro la scoliosi

Taranto, riuscito intervento unico in Puglia contro la scoliosi

 
Nel tarantino
Castellaneta: in 3 immobilizzano ragazzo rumeno e lo derubano, tra loro un minore

Castellaneta: in 3 immobilizzano ragazzo rumeno e lo derubano, tra loro un minore

 
ex ilva
Taranto, intesa Mittal-sindacati: revocato lo sciopero

Taranto, intesa Mittal-sindacati: revocato lo sciopero

 
Nel Tarantino
Trasformava pistole a salve in armi vere: un arresto a Massafra

Trasformava pistole a salve in armi vere: un arresto a Massafra

 

Taranto

Taranto, migliorano le condizioni
dell'uomo colpito da legionella

Lascerà entro le prossime 48 ore la Rianimazione il cameriere ricoverato per una infezione dal batterio

Taranto, migliorano le condizionidell'uomo colpito da legionella

Lascerà il reparto di rianimazione per quello infettivi tra domani e dopodomani l’uomo di 45 anni di Roccaforza, cameriere, a cui è stata diagnosticata la legionella. Le condizioni del paziente sono in costante miglioramento. Il 45enne mercoledì scorso dopo due giorni di febbre, è stato soccorso tramite il personale del servizio di pronta emergenza territoriale 118 per un episodio di insufficienza respiratoria acuta con associata aritmia. Subito dopo è stato ricoverato in terapia intensiva prima all’ospedale Santissima Annunziata e immediatamente dopo al «San Giuseppe Moscati».

Gli esami radiologici al torace hanno evidenziato un quadro di polmonite bilaterale massiva e la ricerca dell’antigene urinario della Legionella pneumophila è risultato positivo, per cui è stata impostata terapia specifica, previa consulenza infettivologica. Appare evidente, secondo gli specialisti della Asl, che lo stato patologico era precedente al soccorso da parte dei sanitari e al ricovero nelle strutture ospedaliere del capoluogo.

È stata effettuata notifica di malattia infettiva al Dipartimento di Prevenzione dell'Asl per gli opportuni controlli. Il Dipartimento di Prevenzione ha già effettuato tutti gli accertamenti del caso presso il ristorante in cui il paziente lavorava, ove non è stato riscontrato alcun dato clinico significativo (l’antigene non è assolutamente presente nella struttura). Non è stato indicato l'isolamento respiratorio in quanto non è documentato il contagio interumano. Controlli e accertamenti per precauzione saranno ripetuti anche nei prossimi giorni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400