Giovedì 28 Gennaio 2021 | 01:02

NEWS DALLA SEZIONE

SHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
Il bollettino regionale
Coronavirus Basilicata, 76 nuovi positivi e nessun decesso

Coronavirus Basilicata, 76 nuovi positivi e nessun decesso

 
Il virus
Covid 19 in Basilicata, i dati ospedalieri lucani sotto la soglia d'allerta

Covid 19 in Basilicata, i dati ospedalieri lucani sotto la soglia d'allerta

 
emergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
L'appello
Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

 
Il bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

Coronavirus in Basilicata, 60 nuovi positivi e 4 decessi

 
Il caso
Petrolio in Basilicata, timori per la fiammata: la seconda in 10 giorni

Petrolio in Basilicata, timori per la fiammata: la seconda in 10 giorni

 
In via Vaccaro
Potenza, frana una collinetta per colpa del maltempo: traffico in tilt

Potenza, frana una collinetta per colpa del maltempo: traffico in tilt

 
Il personaggio
Una potentina prima segretaria all’Ambasciata di Pechino

Una potentina prima segretaria all’Ambasciata di Pechino

 
La novità
Basilicata, il boom dei «Nutella Biscuits: Ferrero investe su Balvano

Basilicata, il boom dei «Nutella Biscuits: Ferrero investe su Balvano

 
maltempo
Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

L'incubo

Picerno choc, squadra penalizzata di 3 punti, deve riconquistare la C

La piccola compagine lucana dovrà almeno pareggiare contro il Bitonto

Picerno choc, squadra penalizzata di 3 punti, deve riconquistare la C

«Una decisione clamorosa ed inattesa». Questo il commento in casa melandrina dopo la notizia arrivata nel pomeriggio di ieri della penalizzazione inflitta all’Az Picerno. La formazione rossoblù torna in serie D. Almeno fino a domani pomeriggio. La terza sezione della Corte sportiva d’appello nazionale della Figc ha infatti inflitto al club lucano 3 punti di penalizzazione in classifica, modificando la decisione del giudice sportivo su ricorso del Taranto.
La sanzione si aggiunge alla multa e alla squalifica per un turno del campo dell’Az Picerno, costretto domani a disputare l’ultima partita casalinga del campionato (con il Bitonto) a porte chiuse al «P. Corona» di Rionero in Vulture. Ridotta da tre a due giornate, invece, la squalifica al giocatore del Taranto Antonio Croce, espulso nel concitato intervallo dello scontro diretto di Picerno, quando lo stesso Croce e due compagni di squadra (Favetta e Manzo) erano stati colpiti da uno steward munito di tirapugni.


Un autentico colpo di scena, per una realtà e una comunità ancora ebbri di gioia per il salto di categoria. «Non ci aspettavamo assolutamente una notizia del genere. Penalizzarci così, per quello che è successo nell’intervallo di Picerno-Taranto, ci sembra esagerato. Ora ci servirà un punto con il Bitonto per riprenderci la Serie C», il commento di Enzo Mitro, direttore generale dell’Az Picerno. Il Cerignola infatti è a soli tre punti e dunque in teoria può riaprire i giochi e sperare nello spareggio.
Così, l’Az Picerno ora insegue un nuovo singolare record: diventare la prima squadra a festeggiare la promozione in serie C per due volte in venti giorni. Stavolta, però, con il presidente Donato Curcio in tribuna. In meno di 48 ore, mister Giacomarro deve cercare di ricaricare la squadra per un ultimo, inatteso sforzo. Evitando che la rabbia per la penalizzazione prevalga sul giudizio e sulla lucidità.

Ora però arriva la reazione dei giocatori della squadra lucana, che rappresenta un paese di 5.800 abitanti, che tramite l'Assocalciatori hanno diffuso un comunicato in cui si definiscono «amareggiati e delusi per la penalizzazione ricevuta in merito alla partita con il Taranto. Quanto accaduto (assolutamente da condannare), non riguarda però in alcun modo noi o la nostra prestazione sportiva e quanto conquistato sul campo. La decisione presa non incide infatti solo sul risultato della partita ma rischia di vanificare il lavoro di una stagione ed andrebbe solo a beneficio di una terza squadra (il Cerignola n.d.r.) che non è stata coinvolta nell’episodio. Probabilmente questa decisione potrebbe creare anche un precedente rischiosissimo per il nostro mondo». «È assurdo che per avere il riconoscimento di quanto già abbiamo fatto durante il campionato ci troviamo obbligati a conquistare ancora un punto in classifica - continua la nota - giocando per giunta su campo neutro, e per di più digerire una sentenza a soli due giorni da quello che doveva essere una giornata di festa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie