Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 22:52

NEWS DALLA SEZIONE

Verso le elezioni
Basilicata al voto, Lacorazza (Pd) si candida

Basilicata al voto, Lacorazza (Pd) si candida

 
Elezioni
Regionali, Basilicata al voto il 23 marzo: firmato il decreto

Regionali, Basilicata al voto il 24 marzo: firmato il decreto

 
Allarme analfabetismo digitale
Basilicata, a rischio «ghetto»: in 2 famiglie su 10 nessuno sa usare il web

Basilicata, a rischio «ghetto»: in 2 famiglie su 10 nessuno sa usare il web

 
A Lauria
In auto 120grammi di marijuana: 2 arresti nel Potentino

In auto 120grammi di marijuana: 2 arresti nel Potentino

 
Nel potentino
Articoli tossici: 37mila prodotti sequestrati a Viggiano

Articoli tossici: 37mila prodotti sequestrati a Viggiano

 
La decisione
Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

Regionali, il centrosinistra alle primarie il 10 febbraio per scegliere il candidato

 
Emergenza maltempo
Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

Neve a Potenza, sindaco chiude le scuole, pioggia di insulti su Facebook

 
Il giallo
Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

Potenza, neonato muore al San Carlo: avviata indagine interna

 
La decisione del Tribunale
Elezioni in Basilicata, Tar accoglie ricorso M5S: «Non si voterà a maggio»

Elezioni in Basilicata, Tar accoglie ricorso M5S: «Non si voterà a maggio»

 
Giustizia e ambiente
Potenza, Petrolgate uno scudo contro la prescrizione

Potenza, Petrolgate uno scudo contro la prescrizione

 

A san fele

Incendiò l'auto della mamma della ex: 25enne arrestato per stalking nel Potentino

Minacce, danni e sms: l'ex compagna del 25enne viveva in un perenne stato d'ansia

stalking

Un giovane di 25 anni è stato arrestato dai Carabinieri a San Fele (Potenza) con l’accusa di atti persecutori nei confronti della ex compagna, residente a Forenza (Potenza).
L’arresto è giunto al termine di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza che hanno subito un’accelerazione dopo l’incendio dell’auto della madre della donna, che ha danneggiato anche «parte della palazzina ove risiede la famiglia delle vittima».


L’incendio è avvenuto nella notte del 18 ottobre scorso ma gli atti persecutori nei confronti della ex compagna sono cominciati da parte dell’uomo nel maggio scorso: minacce, anche attraverso sms e trasmesse da altre persone. La donna è stata vittima di «stati di ansia, paura per la propria incolumità fisica e timore per i propri prossimi congiunti». Sulla base delle risultanze delle indagini, la Procura della Repubblica ha chiesto al gip del Tribunale di Potenza una misura cautelare a carico del giovane, che è stato arrestato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400