Giovedì 18 Agosto 2022 | 14:58

In Puglia e Basilicata

Save the children

Infanzia, in Basilicata
alto tasso povertà educativa

Minori scomparsi, l'allarmedel Garante: in Italia sono 5.463

IN base al rapporto è al settimo posto dopo Campania, Sicilia, Calabria, Puglia, Molise e Abruzzo

12 Maggio 2018

La Basilicata «è tra le 7 regioni italiane con il più alto tasso di povertà educativa che colpisce bambini e ragazzi, ovvero quella condizione che li priva delle opportunità necessarie per apprendere, sperimentare e coltivare le proprie competenze e aspirazioni». E’ quanto emerge dal nuovo indice di povertà educativa (Ipe) contenuto «nel nuovo rapporto 'Nuotare contro corrente. Povertà educativa e resilienza in Italià diffuso oggi da Save the Children - l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro - in occasione del lancio della campagna «Illuminiamo il futuro».

La Basilicata «si posiziona infatti - è specificato nel comunicato - al settimo posto della classifica delle regioni italiane con il più alto tasso di povertà educativa, dopo Campania, Sicilia, Calabria, Puglia, Molise e Abruzzo, territori in cui i minori sono maggiormente privati della possibilità di sviluppare percorsi di resilienza determinanti per superare ostacoli e condizioni di svantaggio iniziali».

In Basilicata, inoltre, «solo il 20% dei ragazzi di 15 anni di età che provengono da famiglie svantaggiate dal punto di vista socio-economico in Basilicata si dimostrano resilienti, riuscendo a superare ostacoli e difficoltà e a raggiungere le competenze minime sia in matematica che in lettura».

Oltre «a segnalarsi nella metà alta della classifica sulla povertà educativa, la Basilicata mostra il fianco anche su altri aspetti connessi. Nella Regione, infatti, l’accesso agli asili nido o ai servizi per la prima infanzia è ristretto ad 6 bambini su 100 ed è al di sotto della media nazionale che si attesta al 12,6%, e quando si entra alla scuola primaria nella metà delle classi (50,6%) non c'è il tempo pieno, una carenza che si amplifica passando alle secondarie dove il 70% delle classi risulta priva di questa opportunità». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725