Venerdì 18 Giugno 2021 | 10:34

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl caso
Taranto, «L'aria non rispetta i limiti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità»

Taranto, «L'aria non rispetta i limiti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità»

 
NewsweekDiritti
Bari si mobilita per la Giornata mondiale del Rifugiato

Bari si mobilita per la Giornata mondiale del Rifugiato

 
LecceFormazione
UniSalento, Ingegneria Civile torna a respirare in cantiere

UniSalento, Ingegneria Civile torna a respirare in cantiere

 
BrindisiIl fatto
Brindisi, Altri 4 indagati per il 13enne costretto a prelevare forti somme dal bancomat

Brindisi, altri 4 indagati per il 13enne costretto a prelevare forti somme dal bancomat

 
Foggiacovid 19
Foggia, vaccini: è stato il giorno dei ragazzi

Foggia, vaccini: è stato il giorno dei ragazzi

 

i più letti

Anche Borsci San Marzano di Taranto

Gli antichi amari del Sud Italia fanno incetta di premi in California

Tre dei quattro premi della SIP AWARDS International Spirits Competition, appena conclusasi in California, sono andati ad una azienda calabrese, il Gruppo Caffo 1915

SAMBUCO - La pianta officinale

SAMBUCO - La pianta officinale

Il Made in Sud fa incetta di premi in California. Noi, il vecchio mondo, riusciamo ancora una volta a conquistare i loro palati, quelli del nuovo mondo. Tre dei quattro premi della SIP AWARDS International Spirits Competition, appena conclusasi in California, sono andati ad una azienda calabrese, il Gruppo Caffo 1915.

La conquista è riuscita con i più classici dei sapori ad iniziare dal Vecchio Amaro del capo, in produzione dal lontano 1915: oggi rappresenta 8 milioni di bottiglie prodotte e distribuite in oltre 46 Paesi. Premiatissima anche la Sambuca Secolare, anch’essa che affonda le sue radici nei sapori del Mezzogiorno, ed è sempre più apprezzato a livello internazionale.

C’è pure un pezzo di Puglia, anzi l’orgoglio del tarantino, nel premio internazionale che la California ha dato al Borsci San Marzano. Un’azienda familiare del tarantino che, dal 1840 in poi ha custodito il segreto di una miscelazione antica. Un grande e duraturo successo, oscurato da una crisi aziendale, fino al 2013 quando l’amatissimo Elisir Borsci San Marzano è tornato in commercio proprio per l’acquisizione da parte del Gruppo Caffo 1915.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie