Martedì 22 Gennaio 2019 | 06:58

NEWS DALLA SEZIONE

A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 

olive da alberi selvatici

Nasce l'olio novello
prodotto dai semenzali

Melcarne: «Sarà analizzato nei laboratori. Continua intanto la ricerca delle varietà immuni alla xylella»

olive selvatiche

di MAURO CIARDO

GAGLIANO DEL CAPO - La ricerca sui semenzali per trovare le piante immuni da Xylella entra nella fase della produzione di olio. Nell’oleificio “Foresta Forte” di Giovanni Melcarne, l’imprenditore e presidente del Consorzio Dop Terra d’Otranto che sta pagando di tasca propria la sperimentazione con innesti di 270 cultivar differenti (affiancato dagli scienziati dell’Isps del Cnr di Bari), è stata aperta una fase innovativa di spremitura di olive provenienti esclusivamente dai semenzali.

I semenzali sono piante spontanee di olivo giunte a frutto, risultate immuni da Xylella fastidiosa, il batterio che sta procurando la distruzione del vasto patrimonio olivicolo salentino. La maggior parte degli olivi selvatici, che oggi rappresentano una risorsa inestimabile di biodiversità olivicola salentina, vengono scoperti all’interno di aree abbandonate.

Piccoli quantitativi di olive che però i ricercatori sperano possano dare grandi risultati sul fronte della lotta al batterio.

Melcarne ha acquistato un minifrantoio per la spremitura esclusiva di queste drupe. Per le quattro qualità finora recuperate sono state effettuate altrettante spremiture e ora si attendono i risultati sulla qualità dell’olio che dovrebbero giungere nel corso della prossima settimana.

«Siamo fiduciosi di trovare nel Salento la prima pianta di olivo al mondo immune a Xylella – spiega Melcarne – sarebbe un grande risultato dal punto di vista della conservazione delle varietà autoctone».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400