Domenica 19 Maggio 2019 | 19:15

NEWS DALLA SEZIONE

Questa mattina
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Martedì atteso Salvini

 
L'episodio
Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

 
Il giallo
Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

 
La nomina
Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

 
A Copertino
Accompagnava bulgare in campagna per a prostituirsi: arrestato 46enne rumeno in Salento

Accompagnava bulgare in campagna a prostituirsi: arrestato 46enne in Salento

 
A Lecce
Le tolgono apparato riproduttore, ma non aveva tumore: denuncia

Le tolgono apparato riproduttore, ma non aveva tumore: denuncia

 
Allarme Coldiretti
Salento, il maltempo distrugge le coltivazioni di angurie

Salento, il maltempo distrugge le coltivazioni di angurie

 
La visita del ministro
Bonisoli a Lecce e a Matera: «Nostro compito è evitare fuga ragazzi dal Sud

Bonisoli a Lecce e a Matera: «Nostro compito è evitare fuga ragazzi dal Sud»

 
Il caso
Dj salentino impiccato, riesumata la salma: autopsia in corso

Dj salentino impiccato, riesumata la salma: indagine deve ripartire da zero

 
Visite a pagamento
Lecce, ticket per visitare le chiese: l'arcivescovo non molla

Lecce, ticket per visitare le chiese: l'arcivescovo non molla. Bonisoli: «Che tristezza»

 
L'operazione mordi e fuggi
Rapinarono a febbraio la banca Credem di Acquarica: 2 arresti

Rapinarono a febbraio la banca Credem di Acquarica: 2 arresti VD

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceQuesta mattina
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Martedì atteso Salvini

 
BatTrasporti
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Ferrovie, il Mit annuncia: in Puglia nuovi servizi sull'Alta velocità. Ma non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

In Salento

Arrestato migrante iraniano
aveva con sé documenti falsi

Il 34enne faceva parte di un gruppo di 21 migranti sbarcato a Castro Marina e poi rintracciato a Vignacastrisi. È stato sorpreso in un’area di servizio mentre tentava di disfarsi di alcuni documenti risultati falsi, occultandoli in una fioriera

Arrestato migrante iraniano  aveva con sé documenti falsi

CASTRO (LECCE) - Un sedicente iraniano di 34 anni, che faceva parte di un gruppo di 21 migranti sbarcato a Castro Marina e poi rintracciato a Vignacastrisi, frazione di Santa Cesarea Terme, è stato arrestato dai carabinieri dopo essere stato sorpreso in un’area di servizio di Castro mentre tentava di disfarsi di alcuni documenti risultati falsi, occultandoli in una fioriera. Si tratta di una carta d’identità bulgara con generalità falsificate e di un foglio d’identificazione rilasciato dalla polizia greca, a cui l’uomo aveva dichiarato generalità iraniane non corrispondenti a quelle fornite successivamente ai carabinieri. Addosso i carabinieri della compagnia di Tricase gli hanno trovato anche sei foto formato tessera, tre del tipo utilizzato per la carta d’identità bulgara e le restanti che lo ritraevano con indumenti differenti. In applicazione del nuovo decreto anti terrorismo é scattato così l’arresto, con l’accusa di possesso di documenti falsi validi per l’espatrio.

Nell’ambito della stessa operazione condotta dai carabinieri della compagnia di Tricase e dal pool interforze nel tratto di mare della costa adriatica, tra Castro e Marina Serra di Tricase, i militari hanno anche fermato i due presunti scafisti che avevano condotto sulle coste salentine il gruppo di 21 migranti poi rintracciato, tra cui ci sono cinque donne e due minorenni, di nazionalità siriana, iraniana e somala. Mentre i carabinieri erano impegnati nelle operazioni di rintraccio del gruppo di migranti, l’equipaggio di una motovedetta della GdF ha fermato al largo di Marina Serra di Tricase, un’imbarcazione, un semicabinato di otto metri con una bordo due uomini, uno di nazionalità greca di 58 anni e il secondo albanese di 35 anni, poi riconosciuti dai migranti come gli scafisti che erano alla guida dell’imbarcazione su cui avevano viaggiato. I due sono stati sottoposti a fermo di pg.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400