Sabato 21 Maggio 2022 | 11:23

In Puglia e Basilicata

Il caso

Lecce, ex lo accusa di furto su conti corrente, ma era stata lei

sede tribunale di Lecce

La sede del tribunale di Lecce

L'uomo è stato assolto dal Tribunale di Lecce

09 Maggio 2022

Redazione online

LECCE - Era stato portato in giudizio dalla ex convivente che lo aveva accusato di averle prosciugato i risparmi depositati in banca sui conti correnti. Ma durante il processo è emerso che era stata la stessa donna a prelevare le somme mancanti e i giudici del Tribunale di Lecce lo hanno scagionato assolvendolo con formula piena «perché il fatto non sussiste». Secondo la denuncia presentata dalla donna nel 2016 dopo la fine della convivenza , l'uomo un 55 anni di Lecce , non si sarebbe limitato a prosciugarle i conti correnti ma si sarebbe impossessato anche di svariati oggetti in oro custoditi a casa, prelevando persino di somme di denaro con le carte prepagate intestate ai figli di lei. Ma dal processo è emersa invece un’altra verità che ha scagionato l’uomo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725