Mercoledì 08 Luglio 2020 | 12:29

NEWS DALLA SEZIONE

Sanità
Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

 
al castello
Arte: per i 99 anni del maestro Pietro Guida le sue sculture arrivano in mostra a Copertino

Arte: per i 99 anni del maestro Pietro Guida le sue sculture arrivano in mostra a Copertino

 
nel salento
Bimbo scomparso nel 1977 a Racale: individuato presunto sequestratore

Bimbo scomparso nel 1977 a Racale: individuato presunto sequestratore

 
Nettezza urbana
Lecce, Rifiuti, annullato l’appalto aggiudicato a Ecotecnica-Axa

Lecce: rifiuti, annullato l’appalto aggiudicato a Ecotecnica-Axa

 
Operazione dei Cc
Tricase, preso con due etti di cocaina: in cella 33enne

Tricase, preso con due etti di cocaina: in cella 33enne

 
Accusati di rapina
Squinzano, Sassuolo-Lecce senza abbonamento: aggredito ispettore Sky, 3 in manette

Squinzano, Sassuolo-Lecce senza abbonamento: aggredito ispettore Sky, 3 in manette

 
Il caso
ri

Nardò, ritrovata a Ostia la mamma sparita il 30 giugno: allontanamento volontario

 
Nel Salento
Mafia, droga ed estorsioni a Gallipoli: colpo alla Scu, 9 arresti

Mafia, droga ed estorsioni a Gallipoli: colpo alla Scu, 10 arresti, sequestrate armi

 
Social news
Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

Gianni Morandi da Matera a Lecce: continua la vacanza del cantante al Sud

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiaaeroporto
Foggia, riaperto il cantiere del Gino Lisa: la pista rifatta per intero

Foggia, riaperto il cantiere del Gino Lisa: la pista rifatta per intero

 
MateraLa battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 
LecceSanità
Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

 
Potenzail caso
Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

 
Barila denuncia
Gravina, mistero al cimitero: corpo di una bimba sparito dalla tomba

Gravina, mistero al cimitero: corpo di una bimba sparito dalla tomba

 
BrindisiE' ricoverato
Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

 
TarantoPreso dai Cc
Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 

i più letti

Prucura

Nardò, ombre sugli affidamenti: un dossier della Polizia

Il sospetto: servizi assegnati a parenti di due amministratori comunali. Un’informativa degli agenti della Divisione Anticrimine delinea i contorni di una presunta parentopoli. Sono almeno tre i casi al vaglio

Nardò, ombre sugli affidamenti: un dossier della Polizia

LECCE - L’ombra di una “parentopoli” si addensa sul Comune di Nardò. I sospetti sono contenuti in una dettagliata relazione della Divisione Anticrimine della Questura, trasmessa alla Procura della Repubblica, in cui è segnalata una serie di presunte anomalie nell’iter di formazione degli affidamenti a privati.

I casi presi in esame sono sicuramente tre, in questo filone che riguarda affidamenti diretti di beni e servizi da parte dell’Amministrazione comunale guidata da Pippi Mellone, per fatti amministrativi e gestionali avvenuti negli anni 2017 e 2018 e che, in alcuni casi, hanno prodotto effetti anche per gli anni a venire.

L’informativa, chiusa nel febbraio scorso, è stata depositata in Procura alla fine dello stesso mese. Considerato il contenuto, è ragionevole supporre che sia all’attenzione di uno dei sostituti procuratori che coordinano le indagini sui reati contro la pubblica amministrazione. Dall’attività svolta dagli investigatori della Divisione Anticrimine, infatti, vengono sollevati dubbi sull’affidamento diretto che sarebbe stato effettuato a favore di soggetti legati da rapporti di parentela a due amministratori comunali. Solo sospetti - va ribadito - che adesso devono essere vagliati dal magistrato che potrà disporre eventuali approfondimenti per dare consistenza a quanto contenuto nell’informativa.

A mettere in moto l’attività della Divisione Anticrimine sono state alcune segnalazioni raccolte dagli investigatori in relazione ad affidamenti diretti e senza gara e altre fonti che sono, al momento, riservate. Si tratta di attività comunali già avviate negli anni passati e comunque perfezionate sotto la gestione dell’attuale esecutivo e dell’attuale Amministrazione, che si sono concluse con l’affidamento di beni e l’espletamento di servizi a cooperative o ditte i cui soci avrebbero forti legami di parentela con il sindaco e un altro componente della giunta comunale in carica. A questa operazione, scandita dall’acquisizione di delibere di giunta (che sono attualmente pubblicate sull’albo pretorio, la “memoria” pubblica degli atti amministrativi) è seguita la sovrapposizione di visure camerali (effettuate sempre dalla polizia) riguardanti le ditte che si sono aggiudicato i servizi.

Da lì sono emersi i punti di contatto, cioè le parentele, tra gli aggiudicatari e gli attuali amministratori comunali. Il tratto più qualificante e più importante dell’indagine della Divisione anticrimine riguarda, infatti, l’incrocio di questi dati con la documentazione anagrafica delle famiglie dei pubblici amministratori della città. L’intera attività si è svolta nel corso del 2019 e si è conclusa all’inizio del 2020 con un dossier di sette pagine che - come si diceva - la Divisione anticrimine, ha trasmesso da alcuni mesi in procura.

L’attività di “costruzione” dell’informativa ha avuto necessità di un lungo lavoro preparatorio con acquisizione di delibere di giunta, determinazioni dei dirigenti comunali, impegni di spesa e atti di liquidazione degli importi. Oltre, come si è detto, alla ricostruzione anagrafica delle parentele la quale ha offerto sorprendenti risultati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie