Mercoledì 22 Maggio 2019 | 14:35

NEWS DALLA SEZIONE

È in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
L'omicidio nel 2017
Omicidio Noemi, troppe udienze: slitta Appello per ex fidanzato

Omicidio Noemi, troppe udienze: slitta Appello per ex fidanzato

 
Ingenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
La protesta
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

I cori contro Salvini: a Lecce «Fascista!» e a Bari: «Vaff...»

 
La visita
Salvini a Lecce, striscione: «Benvenuto in terra accoglienza». Firmerà patto sicurezza urbana con Emiliano

Salvini a Lecce: «Benvenuto in terra accoglienza». Ma non mancano le proteste VIDEO

 
Il sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
Ambiente
Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

 
Verso il voto
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro Identificati 8 presunti autori Salvini: «Vergogna»

 
L'episodio
Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

 
Il giallo
Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

 
La nomina
Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl giallo
Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

Santeramo, ritrovata la statua di Sant’Erasmo: abbandonata in un casolare

 
MateraL'idea
Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

Matera 2019: mille studenti in marcia per la «Cultura»

 
LecceÈ in prognosi riservata
Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

Nardò, esplode distributore di bevande: grave operaio 23enne

 
TarantoIl caso
Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

Taranto, furti nei supermercati del centro: 5 denunce

 
Foggianel foggiano
mattinata

Mattinata, amministrazione giudiziaria per ditta allevamento, sospetta agevolazione mafiosa

 
BrindisiDopo la denuncia
Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

Erchie, picchia e minaccia la moglie per anni: arrestato

 
PotenzaL'operazione
GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

GdF, a Lauria scoperti 5 lavoratori in nero

 
BatSanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 

i più letti

Nel basso salento

Ortelle, rapina alle Poste: migrante mette in fuga i malviventi

I banditi, armati, stavano picchiando il direttore: un 27enne nigeriano si è scagliato contro di loro

Ortelle, rapina alle Poste: migrante mette in fuga i malviventi

Assalto armato all’’ufficio Postale in via Vittorio Veneto, ad un palmo dalla piazza principale. Pistole in pugno, volto coperto da passamontagna, due banditi irrompono all’interno dell’immobile, che sorge sulla bretella che collega la provinciale per Vitigliano di Santa Cesarea Terme, seminano panico, picchiano il direttore e bloccano altre cinque persone in attesa di effettuare operazioni allo sportello. La reazione di Faremi Tope, 27 anni, nigeriano, che era nel locale, mette in fuga i malviventi che si sono dovuti accontentare di un bottino magro: solo 200 euro arraffate in tutta fretta dalla cassa. Il grosso delle banconote, infatti, era custodito in una cassaforte di dotata di un dispositivo a tempo che impedisce di prelevare banconote superiori ad un certo importo.


I due malviventi sono entrati in azione, fulmineamente intorno alle ore 10, giunti sul luogo a bordo di una Fiat Uno, quando all’interno dell’ufficio postale vi era, per fortuna, un migrante ospite dello Sprar (Servizio di protezione richiedenti asilo e rifugiati) di Cerfignano che si è opposto. Il giovane nigeriano, quando si è accorto che i due banditi stavano minacciando il direttore a farsi consegnare l’intero incasso, ha tentato di bloccare uno dei due fuorilegge. Ne è nata una colluttazione costringendo così i rapinatori alla fuga. I banditi sono scappati facendo perdere le proprie tracce prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. L’auto che è servita per dileguarsi è stata recuperata lungo una via di campagna poco distante dal centro abitato.
L’allarme è stato dato da una signora rumena, che stando all’interno dell’ufficio, in attesa del suo turno allo sportello, è riuscita a scappare avvertendo subito i vigili urbani Giorgio Picci e Floriano Mattia, ma al loro arrivo i malviventi avevano già imboccato la via provinciale.


Il direttore sotto shock, è stato trasportato col 118 all’ospedale di Scorrano per accertamenti. Sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato di Polizia di Otranto e i carabinieri della stazione di Poggiardo per gli accertamenti di rito. L’irruzione all’interno dell’ufficio è stata immortalata dalle telecamere di sorveglianza presenti e gli agenti di polizia hanno acquisito le immagini e avviato le indagini per identificare i due giovani. Non è la prima volta che l’Ufficio postale finisce nel mirino dei rapinatori, già nel dicembre 2010 e ottobre 2011 si sono consumate due altre rapine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400