Sabato 19 Gennaio 2019 | 13:00

NEWS DALLA SEZIONE

A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 
Nel Leccese
Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

Strattona nonna 95enne per avere soldi per la droga: un arresto a Casarano

 
A Torre San Giovanni
Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

Tenta rapina in farmacia con rasoio e scappa, arrestato 31enne salentino

 
Il movimento nel Salento
Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

Melendugno: No Tap protestano in tute anticontaminazione

 
Nel Leccese
Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

Copertino, incendio in capannone Fse: danneggiato treno merci

 
Il festival
Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

Picturebook Fest: a Lecce arte e letteratura per ragazzi

 
All'ospedale Vito Fazzi
ospedale Vito Fazzi di Lecce

Polmone asportato senza aprire torace: super-intervento a Lecce

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 

Scuola

Lecce, chi esce dall'alberghiero trova prima lavoro

La classifica di Eduscopio vede in testa il Presta-Columella

scuola

Gli studenti degli istituti alberghieri trovano più facilmente un impiego in linea con il titolo di studio conseguito.
È il dato che emerge dallo studio di Eduscopio sulle percentuali di diplomati che riescono ad entrare nel mondo del lavoro subito dopo aver conseguito il diploma.
Sono due gli indicatori presi in esame dagli analisti della Fondazione Agnelli: quello dell’indice di occupazione (la percentuale di coloro che hanno lavorato almeno sei mesi entro i primi due anni dal conseguimento dal diploma tra gli studenti che non si sono immatricolati all’università) e quello della coerenza tra studi fatti e lavoro trovato.
Per il primo indicatore, quello dell’indice di occupazione, in vetta alla classifica c’è il «Michele Laporta» di Galatina, con il punteggio di 60,6 per il settore Tecnico-Tecnologico.


Ecco la classifica dei primi cinque istituti in ognuno dei quattro settori presi in esame. Per il settore Tecnico-Economico: «De Viti De Marco» di Casarano (46,99), «Vittorio Bachelet» di Copertino (45,89), «Ezio Vanoni» di Nardò (44,45), «Amerigo Vespucci» di Gallipoli (43,17), «Carducci» di Casarano (37,68). Per il Tecnico-Tecnologico: «Michele Laporta» di Galatina (60,6), «Enrico Fermi» di Lecce (43,85), «Antonio Meucci» di Casarano (41,63), «Enrico Medi» di Galatone (40,24), «Grazia Deledda» di Lecce (37,34). Per il settore Professionale-Industria e artigianato: «Falcone e Borsellino» di Galatina (53,06), «Moccia» di Nardò (45,45), «Luigi Scarambone» di Lecce (43,75), «Filippo Bottazzi» di Casarano (42,85), «Egidio Lanoce» di Maglie (41,21).


Infine, per il settore Professionale-Servizi: «Presta Columella» di Lecce (50,65), Filippo Bottazzi (Alberghiero) di Ugento (47,16), «Aldo Moro» di Santa Cesarea (46,41), «Moccia» di Nardò (40,75) e «Don Tonino Bello» di Alessano (37,49).
Ma, come si diceva, Eduscopio ha valutato anche la «qualità» dell’occupazione trovata, calcolando la percentuale dei diplomati che, a due anni dal diploma, lavorano e hanno una qualifica professionale perfettamente in linea con il titolo di studio conseguito. Ed è qui che, tra tutte le scuole, primeggiano gli istituti alberghieri. Sul podio, infatti, ci sono il «Presta Columella» di Lecce (67,57), l’«Aldo Moro» di Santa Cesarea (64,71) e il «Filippo Bottazzi» di Ugento (62,9). Seguono altri due istituti rientranti sempre nel settore Professionale-Servizi: il «Bottazzi» (Commerciale) di Racale (54,29) e l’«Antonietta De Pace» di Lecce (42,42).


Negli altri settori, la classifica per coerenza tra studi fatti e lavoro trovato è la seguente. Tecnico-Tecnologico: «Presta Columella» di Lecce (36,36), «Enrico Fermi» di Lecce (30,17), «Enrico Mattei» di Maglie (20), «Enrico Medi» di Galatone (15), «Antonio Meucci» di Casarano (14,57). Tecnico-Economico: «Vespucci» di Gallipoli (29,41), «Volta» di Campi Salentina (26,67), «Costa» di Lecce (17,14), «Cezzi De Castro» di Maglie (11,48), «Calasso» di Lecce (10,89). Professionale-Industria e artigianato: «Scarambone» di Lecce (41,03), «Falcone e Borsellino» di Galatina (38,1), «Bottazzi» di Casarano (32,89), «Lanoce» di Maglie (28,92), «Moccia» di Nardò (27,28).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400