Lunedì 19 Novembre 2018 | 01:28

NEWS DALLA SEZIONE

agricoltura
Salento, il maltempo distrugge gli ulivi «anti Xylella»

Salento, il maltempo distrugge gli ulivi «anti Xylella»

 
La denuncia
Trepuzzi, vermi nei panini della mensa per i bambini

Trepuzzi, vermi nei panini della mensa per i bambini

 
La decisione
Salento, il sindaco di Patù sospeso per effetto legge Severino

Salento, il sindaco di Patù sospeso per effetto legge Severino

 
La contestazione
Lezzi denuncia: «Lanci di uova e volantini No Tap in sede M5s a Lecce»

Lezzi denuncia: «Lanci di uova e volantini No Tap in sede M5s a Lecce»

 
Guida pericolosa
Lecce, 70enne va contromano in tangenziale e semina il panico: fermato

Lecce, 70enne va contromano in tangenziale e semina il panico: fermato

 
Dopo il dramma Xylella
Olive introvabili nel Salento, frantoi a rischio

Olive introvabili nel Salento, frantoi a rischio

 
A Montesano Salentino (Le)
Albergo per migranti va a fuoco, sei intossicati

Albergo per migranti va a fuoco, sei intossicati

 
La seconda vittima
Esplosione in fabbrica fuochi d'artificio a Lecce, morto il secondo operaio

Esplosione in fabbrica fuochi d'artificio a Lecce, morto il secondo operaio

 
L'indagine a Lecce
Inquinamento falda sotto il gasdotto: perquisiti cantieri e sedi Tap, 3 indagati

Cantiere Tap, falda inquinata: sequestro atti, 3 indagati

 
A Castrignano Dei Greci (LE)
Madre denuncia la scomparsa del figlio: lui è in prigione in Svizzera

Madre denuncia la scomparsa del figlio: lui è in prigione in Svizzera

 
La decisione
Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

Gasdotto Tap, il Tar conferma lo stop lavori a San Basilio

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Scuola

Lecce, chi esce dall'alberghiero trova prima lavoro

La classifica di Eduscopio vede in testa il Presta-Columella

scuola

Gli studenti degli istituti alberghieri trovano più facilmente un impiego in linea con il titolo di studio conseguito.
È il dato che emerge dallo studio di Eduscopio sulle percentuali di diplomati che riescono ad entrare nel mondo del lavoro subito dopo aver conseguito il diploma.
Sono due gli indicatori presi in esame dagli analisti della Fondazione Agnelli: quello dell’indice di occupazione (la percentuale di coloro che hanno lavorato almeno sei mesi entro i primi due anni dal conseguimento dal diploma tra gli studenti che non si sono immatricolati all’università) e quello della coerenza tra studi fatti e lavoro trovato.
Per il primo indicatore, quello dell’indice di occupazione, in vetta alla classifica c’è il «Michele Laporta» di Galatina, con il punteggio di 60,6 per il settore Tecnico-Tecnologico.


Ecco la classifica dei primi cinque istituti in ognuno dei quattro settori presi in esame. Per il settore Tecnico-Economico: «De Viti De Marco» di Casarano (46,99), «Vittorio Bachelet» di Copertino (45,89), «Ezio Vanoni» di Nardò (44,45), «Amerigo Vespucci» di Gallipoli (43,17), «Carducci» di Casarano (37,68). Per il Tecnico-Tecnologico: «Michele Laporta» di Galatina (60,6), «Enrico Fermi» di Lecce (43,85), «Antonio Meucci» di Casarano (41,63), «Enrico Medi» di Galatone (40,24), «Grazia Deledda» di Lecce (37,34). Per il settore Professionale-Industria e artigianato: «Falcone e Borsellino» di Galatina (53,06), «Moccia» di Nardò (45,45), «Luigi Scarambone» di Lecce (43,75), «Filippo Bottazzi» di Casarano (42,85), «Egidio Lanoce» di Maglie (41,21).


Infine, per il settore Professionale-Servizi: «Presta Columella» di Lecce (50,65), Filippo Bottazzi (Alberghiero) di Ugento (47,16), «Aldo Moro» di Santa Cesarea (46,41), «Moccia» di Nardò (40,75) e «Don Tonino Bello» di Alessano (37,49).
Ma, come si diceva, Eduscopio ha valutato anche la «qualità» dell’occupazione trovata, calcolando la percentuale dei diplomati che, a due anni dal diploma, lavorano e hanno una qualifica professionale perfettamente in linea con il titolo di studio conseguito. Ed è qui che, tra tutte le scuole, primeggiano gli istituti alberghieri. Sul podio, infatti, ci sono il «Presta Columella» di Lecce (67,57), l’«Aldo Moro» di Santa Cesarea (64,71) e il «Filippo Bottazzi» di Ugento (62,9). Seguono altri due istituti rientranti sempre nel settore Professionale-Servizi: il «Bottazzi» (Commerciale) di Racale (54,29) e l’«Antonietta De Pace» di Lecce (42,42).


Negli altri settori, la classifica per coerenza tra studi fatti e lavoro trovato è la seguente. Tecnico-Tecnologico: «Presta Columella» di Lecce (36,36), «Enrico Fermi» di Lecce (30,17), «Enrico Mattei» di Maglie (20), «Enrico Medi» di Galatone (15), «Antonio Meucci» di Casarano (14,57). Tecnico-Economico: «Vespucci» di Gallipoli (29,41), «Volta» di Campi Salentina (26,67), «Costa» di Lecce (17,14), «Cezzi De Castro» di Maglie (11,48), «Calasso» di Lecce (10,89). Professionale-Industria e artigianato: «Scarambone» di Lecce (41,03), «Falcone e Borsellino» di Galatina (38,1), «Bottazzi» di Casarano (32,89), «Lanoce» di Maglie (28,92), «Moccia» di Nardò (27,28).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400