Lunedì 21 Gennaio 2019 | 21:24

NEWS DALLA SEZIONE

A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
Lotta alla droga
Lecce, trovato con 7 chili di marijuana: arrestato 19enne

Lecce, nascondeva 7 kg di marijuana in garage: arrestato 19enne

 
Il gasdotto
Tap, al via l'esame dei periti della Procura: presente anche Emiliano

Tap, al via esame periti della Procura: in aula anche Governatore Emiliano

 
L'appello
L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

L'arcivescovo di Lecce Seccia con la Gazzetta: «Chi può intervenga»

 
la vertenza salento
Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

Lecce, gasdotto e risarcimenti, Minerva: «Presto un tavolo»

 
Truffa nel Leccese
Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

Alezio, estorce soldi ad anziano fingendosi il figlio di un vecchio amico malato

 
Ambiente
Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

Colombi e igiene, la Procura di Lecce apre un fascicolo

 
In Salento
Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

Taurisano, dopo incidente chiede aiuto: il «soccorritore» tenta di stuprarla

 
A Castrignano del Capo
Beve in un bar detersivo al posto dell'acqua: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

Chiede acqua in un bar e gli servono brillantante: asportato stomaco a 28enne nel Leccese

 
Vandali al Vanoni
Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

Nardò, dalla finestra della scuola «piovono» sedie

 
Padre, madre e 2 figli
Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

Famiglia dipendente dal web vive chiusa in casa per 2 anni e mezzo: incubo nel Salento

 

Ammanco di 5mila €

Lecce, mistero all'Asl
spariti i soldi dei ticket

Indagano i carabinieri: si tratta del denaro versato per l'attività intramoenia dei medici

Lecce, mistero all'Aslspariti i soldi dei ticket

il vecchio Fazzi

Mistero negli uffici dell’Alpi del vecchio “Vito Fazzi” per un presunto ammanco di 5mila euro sul quale stanno indagando i carabinieri del capoluogo. L’acronimo riguarda l’Attività in libera professione intramuraria dei medici della Asl che visitano i pazienti all’interno delle strutture ospedaliere. In questi casi il paziente versa il ticket ad uno sportello apposito e una parte di questa somma resta nelle casse dell’Azienda mentre il resto va al professionista. Ma da qualche tempo, sin dall’anno scorso, sono fioccate le segnalazioni (giunte fino all’assessorato alla Sanità della Regione Puglia) per chiarire gli aspetti della vicenda che riguardano il presunto ammanco di 5mila euro ai danni della Asl. Le indagini da parte dei militari, effettuate rilevando le presenze durante l’orario di lavoro e acquisendo documentazione contabile, sono state ripetute e hanno interessato lo sportello del servizio ticket oltre che la direzione del servizio stesso. In particolare gli accertamenti vertono sulla gestione dell’attività professionale “intra moenia” (letteralmente l’attività svolta dai medici dipendenti “dentro le mura” dell’ospedale stesso) di un solo medico e degli operatori amministrativi che ne curavano la parte contabile, quella appunto riguardante il ritiro dei ticket versati dai pazienti del professionista. Dalle indagini emerge che si svolgevano attività inusuali, persino servizi svolti fino alle 23, addirittura a mezzanotte, quando nella normalità il turno termina alle ore 20. Sul presunto ammanco e di denaro e sul comportamento del presunto dipendente infedele è stato aperto il primo procedimento disciplinare interno alla Asl ma ora, chiaramente, la questione interessa soprattutto l’Arma dei carabinieri e la Procura della Repubblica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400