Martedì 19 Gennaio 2021 | 07:21

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

L'intervista

«Il Bari è forte e organizzato, la Turris giovane e sbarazzina»

foto Domenico Bari

«Il Bari è forte e organizzato, la Turris giovane e sbarazzina»

L'ex Sullo: «A campo aperto i campani sanno essere incisivi»

«Il Bari ha un margine di errore ridotto, la Turris è forse la realtà più bella del girone C». Salvatore Sullo è un profondo conoscitore del girone C di serie C, ma soprattutto è uno dei personaggi che più caratterizzano la sfida di domenica al San Nicola. In biancorosso è stato il vice di Giampiero Ventura dal 2009 al 2011, con i corallini vanta addirittura tre parentesi da calciatore: dal 1992 al ‘94, quindi ancora nel 1995, nonché del 2008-09, all’ultimo anno della sua carriera agonistica. Dopo nove anni da fedele secondo di Ventura (tra Bari, Torino, nazionale italiana e Chievo), lo scorso anno ha guidato il Padova nel girone B di serie C ed ora proprio dalla Lega Pro potrebbe arrivare la prossima chiamata. «Intanto studio ed è scontato che da uomo del Sud, il raggruppamento centro-meridionale sia quello a cui dedico maggiori attenzioni».

E allora come si prefigura Bari-Turris?
«Bella gara, dall’esito tutto da scrivere. Il Bari a mio avviso è la compagine più attrezzata del girone, ma sta incontrando una Ternana dai numeri incredibili. Malgrado tutto, sei lunghezze da recuperare alla capolista umbra sono un margine giocabile in 20 giornate. Scontato, però, che la truppa di Auteri debba cercare di vincere sempre: ogni punto perso, affievolisce le speranze. La Turris è la rivelazione del torneo: un progetto vero che parte da lontano. Se non ci fossero stati proprio i Galletti nel girone H due anni fa, i campani sarebbero saliti anche prima in C».

Quali saranno gli aspetti clou della sfida?
«Il Bari assumerà le redini del gioco, facendo pesare il suo maggiore tasso tecnico. La Turris, però, è irriverente e sbarazzina: con ritmo ed organizzazione ha già messo in difficoltà più di una big. I biancorossi, quindi, dovranno attaccare, ma non in modo scriteriato: i corallini sanno come colpire negli spazi aperti».

Fuori i nomi che possono decidere la contesa.
«Scontato indicare Antenucci nel Bari perché è un bomber da altri palcoscenici. Quindi, citerò un altro elemento: Marras secondo me per ora ha mostrato solo in parte il suo vastissimo potenziale. Ha le potenzialità per essere devastante. Nella Turris, sono giustificate le attenzioni su Pandolfi: una punta moderna che svaria e scatta alla ricerca della profondità mostrando pure un buon fiuto per il gol. Ho sentito che proprio il Bari lo sta sondando sul mercato: sarebbe un bel colpo».

La campagna trasferimenti invernale può dare una mano al Bari?
«Sono un po’ allergico al mercato di gennaio: a volte può creare più danni che benefici. Ma il Bari ha uno staff competente: puntare su elementi giovani che siano pronti sia nell’immediato, sia in prospettiva può essere la strada giusta da seguire».

Apra il libro dei ricordi e ne estragga uno per la sua esperienza in Puglia ed uno per quella a Torre del Greco.
«Facile, di Bari porto nel cuore il San Nicola gremito che faceva tremare la Juventus e l’Inter. Oppure i diecimila tifosi che ti facevano sentire a casa in ogni stadio italiano. La loro assenza è un grave danno per i biancorossi: quel pubblico vale oltre dieci punti in più a campionato. Torre del Greco ha altre dimensioni, ma una passione viscerale per il calcio: da giovane la Turris mi ha aiutato a diventare uomo e ho voluto fortemente chiudere lì il mio percorso nel calcio. Vedrò la partita da casa: sarà un modo per rivivere tante emozioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di A...

 
Bari calcio, il centrocampista Maita torna negativo

Bari calcio, il centrocampista Maita torna negativo

 
Auteri toglie gli alibi al Bari: «La fortuna? Conta altro»

Auteri toglie gli alibi al Bari: «La fortuna? Conta alt...

 
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spieta...

 
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico ...

 
Zavettieri: Bari a Bisceglie è la mia partita speciale

Zavettieri: Bari a Bisceglie è la mia partita speciale

 
Bari, calcio mercato: si lavora per 4 nuovi arrivi. Su Rolando (Reggina) è quasi fatta

Bari, calcio mercato: si lavora per 4 nuovi arrivi. Su ...

 
Il Bari replica i numeri di prima: «pareggite» e singhiozzi in casa

Il Bari replica i numeri di prima: «pareggite» e singhi...