Lunedì 25 Gennaio 2021 | 15:48

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

Serie C

Il Bari prende la rincorsa: oggi (ore 15) a Pagani la prima tappa

Il Bari prende la rincorsa: oggi (ore 15) a Pagani la prima tappa

Nelle prossime quattro partite i biancorossi proveranno ad accorciare dalla vetta della classifica

BARI - Ci sono momenti in cui non è più possibile tergiversare. Resta solo da pigiare il piede sull’acceleratore e sperare che qualcosa accada. Guardando le cose da casa Bari la situazione non è molto diversa. Al di là delle legittime dissertazioni su scelte tattiche e valenze tecniche questo è il momento in cui è necessaria una valorizzazione del prodotto. In classifica, evidentemente. Dove c’è una situazione ancora recuperabile, non sia mai detto il contrario, ma già discretamente complicata anche e soprattutto per i meriti di una Ternana fin qui praticamente perfetta.

Il mese di dicembre può essere, in quest’ottica, una sorta di spartiacque. Nelle prossime quattro partite, a cominciare da quella di oggi pomeriggio (ore 15) sul campo della Paganese, i biancorossi proveranno ad accorciare dalla vetta della classifica. Sette punti di vantaggio, ma con una partita in meno (a Palermo, nel giorno in cui la Ternana osserverà il turno di riposo), sono un distacco non trascurabile, anche alla luce dello scontro diretto malamente perso al «San Nicola» e delle virtù fin qui messe in mostra dalla compagine allenata da Cristiano Lucarelli.

Quando davanti c’è un avversario forte e credibile non ci sono più margini di errore, pur nella consapevolezza che difficilmente gli umbri potranno mantenere un ritmo così alto. Il Bari ha vissuto il suo momento complicato e, dunque, ora è chiamato a cambiare passo soprattutto sul piano della continuità.
La sfida contro il Catanzaro, vinta in modo più netto di quanto ha raccontato il risicato punteggio (1-0), assomiglia a una sorta di traccia del calcio che pretende Auteri. Finalmente s’è visto un Bari in grado di mantenere alto, per lunghi tratti della partita, il ritmo del pressing. E, dunque, capace di ridurre al minimo i rischi soffocando le fonti di gioco avversarie. Questo anche quando Frattali e compagni hanno abbassato l’intensità in un tentativo di gestione che non è mai parso un atteggiamento passivo, anzi.

A Pagani sarà una partita diversa, in cui sarà necessario sporcarsi le mani. Diversa in tutto, soprattutto nel modo di stare in campo dell’avversario, di caratura diversa rispetto a una squadra con buoni valori come il Catanzaro. Ed è proprio in questa diversità che il Bari dovrà dimostrare di essere cresciuto e di sentirsi pronto a sferrare l’attacco alla testa della classifica. Bari, con i suoi tifosi, non aspetta altro. Esigenti, incontentabili, a volte insopportabili. Ma pur sempre tifosi come in ogni angolo d’Italia. Non saranno mai loro i nemici da battere. Crederlo, seppur in un momento di comprensibile amarezza, sarebbe il più clamoroso degli autogol. E siamo certi che questo lo sappia bene anche Mirco Antenucci. Un grande attaccante, un professionista da dieci e lode, un ragazzo intelligente, una persona per bene. Punto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il F...

 
Bari calcio, oggi (ore 15) al San Nicola derby col Francavilla: Auteri pretende punti e gioco

Bari calcio, oggi (ore 15) al San Nicola derby col Fran...

 
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il ...

 
Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il...

 
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi...

 
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lis...

 
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da ...