Sabato 26 Settembre 2020 | 01:12

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

serie c

La C del Bari sarà da brividi grandi firme nel girone Sud

La C del Bari sarà da brividi: grandi firme nel girone Sud

Arrivano Palermo, Juve Stabia e Trapani. Ripescaggio in B più lontano

BARI - Bisognerà aspettare almeno fino al 10 agosto per conoscere il futuro del Bari. In particolare, se il ds Matteo Scala ed il Tecnico Vincenzo Vivarini resteranno al loro posto oppure se la proprietà deciderà di cambiare radicalmente linea. L’impressione è che il presidente Luigi De Laurentiis sia a favore della linea basata sulla continuità, sebbene il consulto di famiglia e con l’entourage dirigenziale potrebbe eventualmente portare a decisioni completamente ribaltate. Nel frattempo, però, si delinea il cammino che attenderà i biancorossi.

In attesa delle ufficialità, infatti, il girone C della Lega Pro potrebbe presentarsi davvero con firme prestigiose e svariate squadre ambiziose. I termini per le iscrizioni sono scaduti alla mezzanotte del 5 agosto: soltanto tre compagini sulle 60 aventi diritto non hanno consegnato la documentazione. Si tratta di Campodarsego, Robur Siena e Sicula Leonzio. Defezioni che dovrebbero aprire alle riammissioni di Legnago, Giada Erminio e Ravenna.

Cambia, però, la geografia del girone centro-meridionale. Innanzitutto, le tre retrocesse (Bisceglie, Rende e Rieti) lasceranno spazio alle neo promosse Turris, Bitonto (in attesa della sentenza sul match tra i neroverdi ed il Picerno: in caso di conseguenze clamorose, subentrerebbe il Foggia) e Palermo che si presenterà al campionato con chiare ambizioni di centrare un altro salto in avanti. Non ci sarà una big come la Reggina, ma dalla B arrivano Trapani e Juve Stabia ed entrambe avranno voglia di immediata risalita tra i cadetti. Senza dimenticare lo spauracchio Pescara, impegnato nel playout con il Perugia: se gli abruzzesi soccombessero e si ritrovassero in C, le possibilità di una collocazione nel girone C sarebbero altissime e alla compagnia si aggiungerebbe un altro top club assoluto. Al momento, tuttavia, il raggruppamento si presenterebbe in sovrannumero: probabile che Ternana e Teramo migrino verso il girone B. Non si sposteranno, invece, compagini temibili come il Catanzaro, il Catania (che potrebbe addirittura introdurre nel club Joe Tacopina, ex patron di Bologna e Venezia) e l’Avellino (le ambizioni del nuovo corso irpino sono confermate dall’ingaggio di u tecnico vincente come Piero Braglia). Folto è pure il novero delle outsider: il Monopoli ed il Potenza sono reduci rispettivamente da un terzo ed un quarto posto, il Francavilla ha partecipato ai playoff, il Picerno potrebbe alzare il tiro dopo la salvezza ottenuta ai playout.

Insomma, sulla carta il torneo 2020-21 si presenta persino più complicato del campionato appena concluso. In virtù del secondo posto nella regular season e del raggiungimento della finale dei playoff (persa con al Reggiana), il Bari potrebbe a sua volta legittimamente aspirare ad un ripescaggio in serie B. Che, tuttavia, al momento appare estremamente improbabile: i biancorossi sarebbero primi nella graduatoria dei ripescaggi qualora venisse meno una delle neopromosse Monza, Vicenza, Reggina e Reggiana (tutte società estremamente solide), mentre qualora saltasse una delle altre società cadette, la candidatura dei Galletti verrebbe dopo le quattro retrocesse. Insomma, la strada sembra segnata: si ripartirà in un torneo altamente competitivo con un solo posto al sole per la promozione. Servirebbe una super squadra per spuntarla: una vera corazzata in grado di sbaragliare una concorrenza così qualificata. Scontata, pertanto, la domanda dell’estate: la famiglia De Laurentiis sarà pronta ad affrontare uno sforzo senza precedenti nella loro giovane era biancorossa? La piazza, che viene dall’ennesima cocente delusione di un decennio disgraziato, attende un segnale di speranza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone indicazioni per prossimi acquisti»

Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone in...

 
Bari calcio, ceduto il centrocampista Schiavone alla Salernitana

Bari calcio, ceduto il centrocampista Schiavone alla Sa...

 
Bari calcio, striscione davanti al San Nicola: «Seguaci della Nord» contro le restrizioni negli stadi

Bari, striscione davanti al S.Nicola: «Seguaci della No...

 
Eccoti Bari, c’è la Coppa . Auteri: voglio i primi frutti

Eccoti Bari, c’è la Coppa . Auteri: voglio i primi frut...

 
Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e De Risio

Bari calcio, esordio in Coppa Italia senza Di Cesare e ...

 
Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

 
Bari calcio, in arrivo Candellone in prestito biennale

Bari calcio, in arrivo Candellone in prestito biennale