Lunedì 03 Agosto 2020 | 14:51

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

Calcio

Bari, che bel mix a centrocampo con il  trio di senatori e  rampanti

Bari, che bel mix a centrocampo con il trio di senatori e rampanti

Maita: siamo un club prestigioso e tutti abbiamo grandi ambizioni

Bari  - Quante storie si intrecciano nel centrocampo del Bari. C’è chi ha scelto il progetto biancorosso per vincere ancora, da protagonista. Rinunciando a categorie più prestigiose, magari anche a contratti più remunerativi, con lo scopo principale di aprire una nuova storia. E poi ci sono quelli che hanno l’occasione della vita: per emergere dopo una lunga gavetta, per scrivere un domani migliore. Ora si ritrovano tutti al momento della verità: dal 13 luglio partono, la truppa di Vincenzo Vivarini entrerà nei playoff e loro si alterneranno per conferire al reparto nevralgico dei pugliesi idee, corsa, inserimenti, magari qualche gol. Sono in sei, divisi equamente tra esperti e rampanti. Raffaele Bianco, Andrea Schiavone e Manuel Scavone appartengono al primo gruppo. Ognuno di loro ha un curriculum ben diverso dalla Lega Pro.

Per Schiavone la serie C è addirittura un inedito: lui che nel settore giovanile della Juventus era considerato un predestinato, si ritrova a 27 anni ad aver compiuto un passo indietro per tentare di farne due avanti ed affermarsi definitivamente in una carriera che non ha fin qui sviluppato tutte le sue potenzialità. Bianco mancava dal terzo torneo professionistico italiano da sette anni: l’ultima volta, lo vinse con il Carpi ponendo le basi per il miracolo della formazione emiliana che poi sbarcò addirittura in A. Un traguardo che a soli 21 anni raggiunse pure a Bari, sotto la guida di Antonio Conte.

È un cavallo di ritorno anche Manuel Scavone. Vestì il biancorosso nel 2011-12, in un’annata che scoprì tutti gli affanni del tramonto dell’era Matarrese: all’epoca arrivò una salvezza tranquilla, malgrado sei punti di penalità. Ma nel resto del suo percorso, si è riscoperto un professionista in promozioni: ne ha ottenuta una a Vercelli (dalla C alla B), quindi ha centrato il doppio salto con il Parma (dalla Lega Pro alla A) e ancora ha contribuito al salto nel massimo campionato del Lecce, proprio nello scorso torneo che per il 33enne bolzanino è stato condizionato dal grave infortunio rimediato a febbraio: una caduta dopo uno scontro aereo (nell’incontro con l’Ascoli) che fece temere addirittura per la sua vita. Dimostrare che tutto è alle spalle e proseguire la personale striscia di salti di categoria è la sua missione.

E poi ci sono quelli che cercano una svolta. A 29 anni, dopo una gavetta infinita tra C e D, Zaccaria Hamlili è pronto a dar tutto pur di conquistare con i Galletti la B e far vedere che vale la cadetteria.

Michael Folorunsho doveva consacrarsi dopo le meraviglie di Francavilla: il 22enne italo-nigeriano ha mostrato poco del suo valore, ma gli spareggi promozione gli forniranno una nuova chance.

Infine, ecco Mattia Maita, l’ultimo arrivato. Acquistato nel mercato di gennaio, anche lui non ha mai varcato i confini della Lega Pro. Dalle sue parole si scorge la fame di chi vuole arrivare. «Indossare questa maglia è un’emozione forte», afferma il 25enne messinese. «Non vediamo l’ora che arrivi il 13 luglio: siamo in club prestigioso ed ambizioso. Ora dobbiamo dare tutto: chi gioca dall’inizio, chi entrerà nel corso dei match. Ai playoff bisogna essere perfetti: non mollare mai, avere una determinazione feroce, sapere che anche al 90’ puoi addrizzare una partita. Siamo un bel mix tra giovani ed esperti, è vero. Così come è scontato che questa per me sia un’opportunità incredibile. Ma credetemi: lo è per chiunque di noi, a prescindere dall’età».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurent...

 
Il Bari resta in sospeso. Vivarini è il dilemma

Il Bari resta in sospeso. Vivarini è il dilemma

 
Bari e Vivarini avanti a tappe

Bari e Vivarini avanti a tappe: sarà un weekend decisiv...

 
Calcio, il Bari riparte dalle conferme dei big

Calcio, il Bari riparte dalle conferme dei big

 
Bari, il rebus della panchina: non c'è solo Vivarini

Bari, il rebus della panchina: non c'è solo Vivarini

 
Il Bari stringe i tempi: Vivarini resta in bilico

Il Bari stringe i tempi: Vivarini resta in bilico

 

Il Bari e Vivarini ora più lontani: non c'è accordo sul...

 
De Laurentiis e la mancata B. Servono altri milioni per il Bari

De Laurentiis e la mancata B. Servono altri milioni per...