Venerdì 07 Agosto 2020 | 03:19

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

LEGA PRO

Il presidente del Bari Luigi  De Laurentiis

Il presidente del Bari Luigi De Laurentiis

Controffensiva di De Laurentiis: il Bari vuole la serie B sul campo

Via a un maxi investimento per rispettare il protocollo-sicurezza

Bari - Un investimento poderoso pur di tornare in campo. Non è un mistero: il Bari è tra le società che con maggior vigore si sta mostrando contraria all’idea di chiudere in anticipo la stagione di serie C con verdetti decisi tramite sorteggio completamente affidato alla sorte, secondo il modello che il consiglio direttivo della Lega Pro avrebbe proposto in vista dell’assemblea del prossimo 4 maggio.

A tale ipotesi, il Bari ha reagito con fermezza, a tutela dello status che attualmente consacra i galletti come la migliore seconda dei tre gironi di serie C per punti conquistati sul campo. E se da un lato è vero che Reggiana e Carpi (ovvero le sole due compagini degli altri gruppi che potrebbero raggiungere i pugliesi) contano rispettivamente tre e quattro gare in meno della truppa di Vincenzo Vivarini, è altrettanto evidente che Di Cesare e compagni avrebbero comunque maturato il diritto di disputare i playoff da una posizione privilegiata: entrando direttamente dai quarti di finale nei quali avrebbero affrontato la peggiore qualificata dal turno precedente, con il match di ritorno in casa e la possibilità di accedere in semifinale anche in caso di risultato di doppia parità (due pareggi oppure vittoria e sconfitta con identica differenza reti).

Proprio su tali presupposti e sull’imperativo di rispettare il format del torneo si è mossa la società inviando al consiglio direttivo della Lega Pro una missiva recante una serie di osservazioni sulla inappropriatezza dei criteri valutati. Una lettera pensata in accordo i legali del club (lo studio Grassani da sempre segue la famiglia De Laurentiis sul Napoli e l’avvocato Federico Menichini è a tutti gli effetti il più stretto collaboratore di Luigi De Laurentiis) per varare una posizione da ribadire con fermezza nella riunione della Lega.

Nel frattempo, il club si sta strutturando per seguire le indicazioni del protocollo sanitario varato per l’eventuale ripresa del calcio italiano. Ovviamente tenendo presente le limitazioni di un club di serie C (il Bari non dispone ad esempio di un centro sportivo di proprietà), la dirigenza biancorossa ha già chiesto preventivi e stipulato accordi di massima per una ripresa dell’attività il più possibile in sicurezza. Innanzitutto, tramite la famiglia Vasile, si sta cercando una location per garantire alla squadra isolamento in una sorta di ritiro permanente. Allo stesso tempo, sono già partite le richieste per assicurare tamponi a tappeto ed accertamenti sierologici per tutti i tesserati. Il problema principale riguarderebbe la sanificazione, visto che il San Nicola è una struttura molto vasta: l’idea è utilizzare, però, soltanto gli ambienti indispensabili svolgendo allenamenti a porte chiuse, prevedendo l’igienizzazione dei locali utilizzati ogni tre giorni.

Uno sforzo davvero ingente che si tradurrebbe in un esborso stimabile almeno sui 150mila euro. D’altra parte, anche in questa fase la società ha speso cifre notevoli per far consegnare ai calciatori merce e strumenti (dalle modernissime bikes ad elastici per gli esercizi di forza, fino ad altri attrezzi per il lavoro aerobico) per fare in modo di svolgere allenamenti completi. Se dal Governo dovessero giungere spiragli, il Bari vorrebbe mettersi nelle condizioni di tornare in pista fin dal prossimo 4 maggio. E magari sposare una linea che garantisca almeno la disputa dei playoff, a condizione che le formazioni iscritte siano in regola con le situazioni relative a stipendi e contributi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

Bari, Vivarini in stand by e ora vacilla anche Scala

 
Fallimento della Fc Bari: la curatela presenta il conto

Fallimento della Fc Bari: la curatela presenta il conto

 
Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegnare

Bari, quanta folla agli arrivi: centrocampo da ridisegn...

 

Bari, una panchina per 4: Vivarini in pole position

 
Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurentiis

Bari-Vivarini al primo round, ora la palla a De Laurent...

 
Il Bari resta in sospeso. Vivarini è il dilemma

Il Bari resta in sospeso. Vivarini è il dilemma

 
Bari e Vivarini avanti a tappe

Bari e Vivarini avanti a tappe: sarà un weekend decisiv...

 
Calcio, il Bari riparte dalle conferme dei big

Calcio, il Bari riparte dalle conferme dei big