Giovedì 21 Marzo 2019 | 13:32

NEWS DALLA SEZIONE

L'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
Università
Puglia, sì a due lauree in contemporanea: l'idea della Lega che piace a Uricchio

Puglia, sì a due lauree in contemporanea: l'idea della Lega che piace a Uricchio

 
È intervenuta la polizia
Barletta, tenta di uccidere il fratello accoltellandolo dopo lite, 53enne in cella

Barletta, tenta di uccidere il fratello accoltellandolo dopo lite, 53enne in cella

 
Nel Leccese
Presicce, bimbo dimenticato sullo scuolabus, salvato dopo 5 ore

Presicce, bimbo dimenticato sullo scuolabus, salvato dopo 5 ore

 
Preso nel Bresciano
Bari, preparava sequestro-rapina in Toscana: arrestato Leone «u'astat»

Bari, preparava sequestro-rapina in Toscana: arrestato Leone «u'astat»

 
Il caso
Puglia, le liste d'attesa infiammanoil Consiglio. Passa la «linea» stataleMedici verso sciopero intramoenia

Puglia, le liste d'attesa infiammano il Consiglio. Passa la «linea» statale

 
Il fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
Cassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
Le dichiarazioni
Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

Gentiloni a Matera per sostenere Trerotola: «Pd ha ritrovato l'unità»

 
Gratuito patrocinio
Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

Bari, ex vittima stalking indagata per aver falsificato dichiarazioni dei redditi

 
Nel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaFondi Europa-Regioni
Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

Basilicata, in arrivo 5 mln per un nuovo Hospice a Potenza

 
BariL'aggressione
Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

Monopoli, lancia scrivania contro i medici del pronto soccorso: arrestato 44enne

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
LecceNel Leccese
Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

Trepuzzi: furto al Comune nella notte, rubati 7 computer

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 
FoggiaCieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
TarantoNel tarantino
Castellaneta Marina, sequestrato ristorante sulla spiaggia completamente abusivo

Castellaneta Marina, sequestrato ristorante in spiaggia abusivo

 

nel paese di Longo

Sindaco Bari Decaro visita Polo museale a Latiano

Il sindaco di Bari Decaro in vacanzavisita il «Polo museale» di Latiano

LATIANO - Il sindaco di Bari e presidente nazionale dell'Anci, Antonio Decaro, in vacanza con la famiglia in una struttura alberghiera del Brindisino, ha visitato questa mattina il Polo Museale di Latiano, inaugurato appena una settimana fa. Decaro che ha raccolto l'invito a visitare la città che ha dato i natali al Beato Longo dalla Associazione culturale «L'Isola che non c'è», è stato ricevuto e accompagnato per l'intera mattinata dal sindaco di Latiano, Mino Maiorano, dal comandante della locale stazione dei Carabinieri, Luigi D'Oria, da alcuni rappresentanti dell'Associazione (Marisa Caroli, Sunny Errico e Roberto Narracci) e dal presidente di Federalberghi Brindisi, Pierangelo Argentieri.

Il sindaco di Bari è rimasto particolarmente compito dalla bellezza dell'antico palazzo, l'ex Convento dei Domenicani che, da poco restaurato, ospita il Polo museale costituito da «il Museo delle Arti e Tradizioni di Puglia» (con le sezioni relative alla Ceramica, al Vino, al Tessuto e all'Abbigliamento, all'Archivio della Memoria), il «Museo del Sottosuolo», il «Museo della Storia della Farmacia»; inoltre dalla Pinacoteca Comunale (nel palazzo Imperiali) e il Centro di Documentazione Archeologica questi ultimi nel Palazzo Imperiali.

«Molto interessante e direi unico nel suo genere - ha detto Decaro durante la visita ai musei - è la straordinaria ricostruzione degli ambienti che richiamano quella che è stata la civiltà contadina e la cultura popolare della gente di questa regione».

Il museo delle Arti e delle Tradizioni popolari, forse unico nel suo genere in Puglia è inserito nell'ambito dei musei demoetnoantropologici, che comprendono le testimonianze materiali (oggetti d'uso quotidiano) ed immateriali (feste, riti, fiabe, canti, pratiche...) della tradizione recente.

Il Museo delle Arti e Tradizioni di Puglia, realizzato dalla Pro Loco nel 1974 non è solo un luogo di conservazione di beni e strumenti appartenuti alla cultura contadina ma è uno spazio dove si ricostruisce il processo contestuale e comunicativo tra l’oggetto conservato ed il mondo che lo ha prodotto ed usato.

«Guardando gli attrezzi del lavoro nei campi, gli oggetti della vita quotidiana - ha detto il sindaco Decaro - mi è tornata alla mente la storia della mia famiglia. I miei nonni erano contadini e quegli oggetti, gli ambienti della vita quotidiana qui perfettamente ricostruiti nei dettagli mi hanno un po' emozionato».

«Anche le mie figlie - dice - sono rimaste molto incuriosite nel vedere questo museo che racconta la storia della Puglia e le sue tradizioni popolari. Credo che una realtà di questo tipo debba essere fatta conoscere ancora di più e meglio. Latiano che già conoscevo, oggi mi ha particolarmente colpito nello scoprire questa importante realtà culturale. Mi è stato anche spiegato che l'Associazione culturale è riuscita ad ottenere pochi mesi fa dalla Regione Puglia un contributo di 400 mila euro che consentirà al Comune di esercitare il diritto di prelazione sulla casa natale di Bartolo Longo, una figura importante della Chiesa che ha fondato la basilica di Pompei; un immobile che era stato venduto a privati e che adesso (il prossimo 19 aprile con atto notarile n.d.r) tornerà di proprietà dell'intera comunità. Ora con l'acquisizione della casa natale del Beato Bartolo Longo, il nuovo Polo Museale e la Torre del Solise, ma anche il bellissimo palazzo Imperiali che ho anche visitato - tutto questo patrimonio credo che possa rappresentare una interessante attrazione turistica».

«La vista inaspettata del sindaco di Bari e presidente nazionale dell'Anci Decaro - ha detto il sindaco di Latiano, Maiorano - è stata anche per noi una bellissima esperienza. Siamo contenti di avere ospitato in una giornata come questa una personalità come Decaro che siamo certo contribuirà a far conoscere questa realtà».

Alla fine del tour i rappresentanti de «L'Isola che non c'è» hanno donato al sindaco Decaro la tessera onoraria dell'Associazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400