Sabato 16 Febbraio 2019 | 05:16

NEWS DALLA SEZIONE

L'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
Sfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
In via Manfredonia
Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

Foggia, auto contro pilone, 76enne muore sul colpo

 
Nel Materano
Frana a Pomarico, Governo dà l'ok allo stato d'emergenza

Frana a Pomarico, governo dà l'ok allo stato d'emergenza

 
A poggioreale (Na)
Viola i domiciliari, Tommy Parisi torna in carcere

Viola i domiciliari, Tommy Parisi torna in carcere

 
Sanità
Castellana Grotte, Emiliano inaugura il reparto di Oncologia al De Bellis

Castellana Grotte, Emiliano inaugura il reparto di Oncologia al De Bellis

 
Parla Gabrielli
Prefettura Bari, Gabrielli: «Terrorismo minaccia liquida, tenere alta la guardia»

Prefetto Bari: «Terrorismo minaccia liquida, tenere alta la guardia»

 
Nel Barese
Bancarotta fraudolenta per 1,3mln di euro: GdF sequestra capannone a Gioia del Colle, 4 denunce

Bancarotta per 1,3mln di euro: GdF sequestra capannone a Gioia del Colle, 4 denunce

 
L'appuntamento
Locri - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Bari, su Biancorosso le nuove maglie e il futuro di Cornacchini. Locri-Bari, il prepartita Video

 
Sanità
Asl Bari verso il licenziamento di 25 medici: «Stop ai pensionati negli ambulatori»

Asl Bari verso il licenziamento di 25 medici: «Stop pensionati in ambulatori»

 
Scandalo sanità
Diabete, scandalo Freestyle: la striscia per misurare glicemia, in Puglia costa più che nel resto d'Italia

Diabete: in Puglia la striscia per misurare glicemia costerà più che nel resto d'Italia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

 
BariL'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
MateraNel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
TarantoDenunce
Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

 
PotenzaNel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
BrindisiProvoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
LecceNuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 

poca sicurezza

Rione Lucania si autotassa
per avere le ronde notturne

rione lucania a potenza

di MASSIMO BRANCATI

POTENZA - Il rione si autotassa per alzare il livello di sicurezza nella zona. Da oggi è operativa la convenzione firmata dal comitato di quartiere con la società di vigilanza Security Department di Anzi per le ronde notturne all’interno di rione Lucania, a Potenza. A fronte di un canone di 220 euro mensili, la società di guardiania si impegna ad effettuare controlli notturni in varie aree, soprattutto in quelle meno illuminate.

La decisione di affidarsi ai vigilanti per sentirsi più sicuri non è dettata da una critica implicita al lavoro delle forze dell’ordine. Lo dice a chiare lettere il presidente del comitato di quartiere, Orazio Colangelo: «Sappiamo bene l’impegno che ci mettono carabinieri e polizia. I loro organici sono carenti e gestire tutta la città non è facile. Il nostro - spiega Colangelo - vuol essere soltanto un aiuto, un affiancamento alla pregevole opera di controllo del territorio fatta dalle forze dell’ordine, tutto qui».

Ma perché avete deciso di organizzare ronde notturne? Ci sono stati episodi che vi hanno spaventato? «Alcuni furti, l’ultimo dei quali riguarda gli pneumatici di un’auto, hanno creato un po’ di apprensione tra gli abitanti. È innegabile dire, inoltre, che nel quartiere la presenza di migranti determina qualche preoccupazione in più».

Sono un centinaio. Da sempre lei dice che si sono perfettamente integrati. E allora? «È vero, quelli che ospitiamo fanno ormai parte del tessuto sociale del rione. Ma io mi riferisco a chi viene da fuori, ai migranti che di sera e di notte si ritrovano dalle nostre parti. Forse una vettura con il lampeggiante può essere un deterrente per chi ha brutte intenzioni. Gli extracomunitari che abitano qui sono tranquilli e collaborativi».

La recente polemica legata alla rissa notturna tra migranti ha comunque lasciato il segno... «Inevitabile. Ecco perché vogliamo incrementare i controlli. Tutto il quartiere è d’accordo e i residenti si sono autotassati sapendo di contribuire a creare un servizio importante».

Sulla scia di quell’episodio il rione ha detto basta all’arrivo di altri migranti. Lei ha scritto di recente una lettera al prefetto. Ha avuto risposta? «Sì, ed è stata anche tempestiva. Mi ha garantito che non dovremo ospitare altri richiedenti asilo».

Insomma, oggi dal suo osservatorio cosa ci può dire sulla situazione del rione? C’è tranquillità? «Direi calma apparente. Qualsiasi evento che va a rompere l’equilibrio raggiunto potrebbe innescare un incendio, ecco perché dobbiamo essere vigili e pronti. Ai cittadini abbiamo distribuito un questionario proprio sulla sicurezza. Avremo i risultati nei prossimi giorni. Ci consentiranno di capire meglio quali sono le esigenze e i motivi di preoccupazione». Nel frattempo, però, ci si è portati avanti con il lavoro: da stasera il quartiere può contare su nuovi angeli custodi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400