Sabato 25 Giugno 2022 | 19:47

In Puglia e Basilicata

Emergenza incendi

Il Salento agricolo trema: «Sarà un’estate di fuoco, si intervenga subito»

Il Salento agricolo trema: «Sarà un’estate di fuoco, si intervenga subito»

foto d'archivio

Le sterpaglie sono come «benzina». E Coldiretti Lecce Puglia punta il dito contro i ritardi della Regione nell’iter degli espianti: «È ormai una corsa contro il tempo»

29 Maggio 2022

Redazione Lecce

Il Salento rurale in allarme per il dilagare degli incendi. Il 2022 si classifica fino ad ora a livello globale come il quinto anno più bollente di sempre nel Pianeta, sulla base dei dati dei primi quattro mesi dell’anno elaborati dal Noaa, il National Climatic Data Centre. Temperature che nel Salento, a causa dello stato di abbandono forzato in cui versano le campagne, diventano la «miccia» per drammatici roghi.

Migliaia e migliaia di ettari in cui gli ulivi secchi diventano torce roventi e gli incendi divampano complici le sterpaglie e le piante infestati da Xylella.

Sono necessari oltre mille litri di acqua per spegnere ogni singolo ulivo divenuto una torcia di fuoco...

CONTINUA A LEGGERE SULL'EDIZIONE CARTACEA O SULLA NOSTRA DIGITAL EDITION

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725