Sabato 06 Marzo 2021 | 14:44

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, in Puglia 1483 nuovi casi su 10.526 test (14%). Altri 15 decessi, salgono gli attualmente positivi

Coronavirus, in Puglia 1483 nuovi casi su 10.526 test (14%). Altri 15 decessi, salgono gli attualmente positivi

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 185 positivi e due decessi

Coronavirus, in Basilicata 185 positivi e due decessi

 
Regione
Puglia, il pasticcio editoriale costa almeno 600mila euro

Puglia, il pasticcio elettorale costa almeno 600mila euro

 
Con la «Uno bianca»
Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

 
Il caso
Bari, legionella al Policlinico, la Procura insiste: i manager vanno sospesi

Bari, legionella al Policlinico, la Procura insiste: «I manager vanno sospesi»

 
Industria
Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

 
Dia
Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

 
Nuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
L'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
Dall'8 marzo
Covid 19, Puglia resta in zona gialla e Basilicata in zona rossa: cambiano Campania, Friuli e Veneto

Coronavirus, Puglia resta in zona gialla e Basilicata in zona rossa: cambiano Campania, Friuli e Veneto.
A Bari misure restrittive nel weekend

 
La curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCon la «Uno bianca»
Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

 
Foggianel foggiano
Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

 
PotenzaIndustria
Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

 
LecceDia
Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

La denuncia

Poliziotti penitenziari picchiati in carcere a Foggia e Trani: «Siamo abbandonati»

Nel penitenziario dauno, la vittima dell'aggressione ha rimediato la frattura del setto nasale. L'Osapp: «Nonostante l'emergenza coronavirus, lavoriamo senza tutele»

Rivolta carcere Foggia: 107 detenuti trasferiti altrove, 6 evasi ancora ricercati

foto Maizzi

Agenti della Polizia penitenziaria aggrediti all'interno del carcere.  È accaduto a Foggia e Trani e simili episodi seguono le violente rivolte registrate tra il 7 e il 10 marzo scorsi in diverse carceri italiane. 

A denunciare le aggressioni è Montesano, segretario generale aggiunto dell'Osapp (Organizzazione sindacale autonoma Polizia penitenziaria) che racconta alla Gazzetta: «Nella mattinata del 24 marzo (ma la notizia è trapelata soltanto oggi, ndr)  l'ennesimo episodio di violenza si è verificato nel carcere di Foggia questa nel reparto Accoglienza della sezione Reclusione. Un detenuto, ex pugile palestrato 40 enne con reati per droga, oltraggio a pubblico ufficiale, aggressione ed altro, già in precedenza resosi protagonista di altre aggressioni a pubblico ufficiale, ha violentemente colpito al volto, per futili motivi, l’assistente capo coordinatore, che tramortito ha perso i sensi. Trasportato prima nell'infermeria del carcere e poi al pronto soccorso dell’ospedale di Lucera, è stato giudicato guaribile con 20 giorni di prognosi per frattura scomposta del setto nasale».

Ma, come detto, non è l'unico episodio di violenza registrato negli istituti penitenziari pugliesi negli ultimi giorni. Lo scorso 25 marzo, infatti, all'interno della casa circondariale di Trani, al piano terra del reparto denominato «Italia», un detenuto avrebbe sferrato un pugno al volto di un poliziotto penitenziario. L'agente, a causa delle ferite riportate, è stato giudicato guaribile in dieci giorni.

Questi episodi, come detto, seguono le rivolte dei detenuti avvenute tra il 7 e il 10 marzo scorsi in diverse carceri italiane. «Le proteste - continua Montesano dell'Osapp - che hanno interessato diversi istituti della penisola dopo che si era diffusa la notizia misure emergenziali di contenimento del Covid-19 disposte dal decreto legge dell’8 marzo scorso, che ha previsto fra l’altro la sospensione dei colloqui dei detenuti coi parenti, sostituiti con telefonate e videochiamate. Un pretesto per manifestare l'assoluta sofferenza al regime penitenziario con esplosione di inaudita ingiustificata violenza».

«Mai come in questo periodo viviamo un drammatico momento di completo stato di abbandono e la Polizia Penitenziaria si trova sempre più sola e in condizioni disumane a risolvere le criticità che si presentano nel quotidiano con grave penuria di personale senza strumenti e mezzi anche nel far fronte al totale fallimento al rinnovamento del sistema del servizio di prevenzione sanitaria.
Il personale di Polizia Penitenziaria è a forte rischio di contaminazione poiché spesso è chiamato a eseguire attività lavorative anche esterne mediante i provvedimenti di esecuzione dei controlli presso i domicili in esecuzione della pene alternative alla detenzione previste dal governo (arresti domiciliari con braccialetto elettronico) nonché servizi presso gli ospedali per cui il rischio è elevatissimo».

«Da tempo - conclude il segretario generale aggiunto dell'Organizzazione sindacale autonoma della Polizia penitenziaria - l’Osapp continua a denunciare lo stato di malessere cui vivono uomini e donne della Polizia Penitenziaria della regione Puglia nella totale sordità del mondo politico del ministro e di chi ha responsabilità dell’amministrazione penitenziaria».

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie