Sabato 28 Novembre 2020 | 03:44

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

 
Il provvedimento
Foggia, Natale senza festa e con poche luminarie. Sindaco: «Risparmi a famiglie bisognose»

Foggia, Natale senza festa e con poche luminarie. Sindaco: «Risparmi a famiglie bisognose»

 
Il caso
Foggia, 13enni lanciano sassi da cavalcavia e colpiscono auto: il conducente li insegue e li blocca

Foggia, 13enni lanciano sassi da cavalcavia e colpiscono auto: il conducente li insegue e li blocca

 
L'iniziativa
Cerignola, arriva sul mercato la «salsa» prodotta nel ghetto

Cerignola, arriva sul mercato la «salsa» prodotta nel ghetto

 
Carabinieri di San severo
Droga, blitz cc all’alba nel Foggiano: misure cautelari e perquisizioni

Droga, blitz cc all’alba nel Foggiano: 11 arresti e perquisizioni VD

 
La decisione
PopBari, causa Covid resterà aperta filiale nel Foggiano

PopBari, causa Covid resterà aperta filiale nel Foggiano

 
Giustizia
Mafia, processo a clan Foggia: 25 condanne fino a 18 anni

Mafia, processo a clan Foggia: 25 condanne fino a 18 anni. Comune vicino a vittime

 
Il virus
Decessi per Covid 19, in Puglia è Foggia in testa dopo i dati del weekend

Decessi per Covid 19, in Puglia è Foggia in testa dopo i dati del weekend

 
In serata
San Giovanni Rotondo, accoltellato macedone dopo una lite nel centro storico

San Giovanni Rotondo, accoltellato macedone dopo una lite nel centro storico

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, traffico a centrocampo: Auteri gestisce l'abbondanza

Bari, traffico a centrocampo: Auteri gestisce l'abbondanza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'aggressione
Mafia a Bari, picchiato il padre di un «pentito» del clan Palermiti

Mafia a Bari, spedizione punitiva contro il padre di un «pentito» del clan Palermiti

 
FoggiaIl caso
Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

Mafia, salgono a 36 le misure interdittive a imprese nel Foggiano

 
MateraIl caso
Covid 19, consiglio comunale a Matera: «Non depotenziare l'ospedale»

Covid 19, consiglio comunale a Matera: «Non depotenziare l'ospedale»

 
Leccea Lecce
Bellanova: «Ulivo è simbolo del Mediterraneo, bisogna rigenerare il paesaggio»

Bellanova: «Ulivo è simbolo del Mediterraneo, bisogna rigenerare il paesaggio»

 
PotenzaIl virus
Coronavirus in Basilicata, Bardi: «Misure prorogate fino al 3 dicembre»

Coronavirus in Basilicata, Bardi: «Misure prorogate fino al 3 dicembre»

 
TarantoIl video
Museo MArTa di Taranto, da oggi si può vistare anche con il virtual tour in 3D

Museo MArTa di Taranto, da oggi si può vistare anche con il virtual tour in 3D

 
Brindisile indagini
Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

Ostuni, incendio doloso auto ex sindaco: un indagato

 
Batnella Bat
Andria: furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti

Andria: furto, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti

 

i più letti

Il caso

Risse nella movida del Foggiano: piazza Mercato sarà vigilata

Ripristino anche dell’impianto di videosorveglianza

polizia

FOGGIA - «Potenziare la vigilanza di Piazza Mercato, cuore della movida foggiana con forze di polizia ma anche con l’ausilio di volontari delle associazioni cittadine o delle guardie zoofile, e ripristino dell’impianto delle telecamere di sicurezza più volte vandalizzato». È quanto ha annunciato il sindaco di Foggia, Franco Landella al termine della riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocata dal prefetto Raffaele Grassi dopo le risse scoppiate in piazza Mercato, nel centro storico di Foggia, nella notte tra sabato e domenica scorsi. Due cittadini africani sono rimasti feriti. Testimoni che hanno assistito alla rissa hanno parlato di sedie che volavano da un parte e l’altra della piazza, bottiglie rotte e ragazzi che urlavano disperati.
«Ho emanato una ordinanza - ha spiegato Landella - che impone ai titolari dei locali notturni il divieto di somministrare alimenti o bevande in contenitori in vetro. "Ricordo a tutti gli esercenti - conclude il primo cittadino - di chiudere i locali entro le ore due della notte e di invitare gli avventori al rispetto delle regole. Occorre una importante versione culturale contro questi episodi di violenza e malcostume». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie