Domenica 24 Marzo 2019 | 19:12

NEWS DALLA SEZIONE

Occupazione
Foggia, i Centri per l’impiego si allargano

Foggia, i Centri per l’impiego si allargano

 
Maltrattamenti in famiglia
Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

Foggia, picchiava la moglie e le chiedeva soldi per divertirsi al bar: arrestato 34enne

 
Un 72enne
Carapelle, voleva farsi saltare in aria e uccidere tutti i condomini: arrestato

Carapelle, voleva farsi saltare in aria e uccidere tutti i condomini: arrestato

 
Fermati da cc e polizia
Rubano borsello al centro commerciale e prelevano al bancomat: arrestati in 2 a Foggia

Rubano borsello al centro commerciale e prelevano al bancomat: arrestati in 2 a Foggia

 
In piazza Cavour
Foggia, pedoni protestano: «Ridateci i semafori»

Foggia, pedoni protestano: «Ridateci i semafori»

 
Dopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
Il rito religioso
Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

Foggia si stringe intorno all’Iconavetere: in migliaia alla Festa Patronale

 
L'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito fucilato vicino casa: «Uccidono da 2 anni nella stessa data»

 
L'inseguimento
Chieti, cerignolano arrestato dopo fuga: torna libero

Chieti, cerignolano arrestato dopo fuga: torna libero

 
Cieli aperti
Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

Foggia, droni a go-go Amendola vuole più sicurezza

 
Nel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 

Il Biancorosso

SERIE D
Palmese - Bari: segui la diretta

Palmese - Bari termina 0-0, biancorossi sempre più vicini alla C 
Rivedi la diretta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa storia
Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

Andria, sfrattata la bancarella dei Mansi, la famiglia della bimba uccisa

 
Lecce
Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

Leuca, intercettata da Gdf barca a vela con 25 migranti

 
TarantoAmbiente
Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

Ex Ilva, Conte : «Sappiamo che il problema di Taranto è serio»

 
FoggiaAnche lei premiata da Mattarella
È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

È Rebecca, 10 anni da Lucera, l'Alfiere della Repubblica più giovane d'Italia

 
MateraDroga
Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

Coltivava marijuana in casa: arrestato 40enne nel Materano

 
BrindisiIl caso
Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

Cimitero privatizzato a Ceglie Messapica, la Lega: «È una cosa sospetta»

 
Altre notizie HomeTra sacro e profano
Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

Sannicandro di Bari, ecco i pentoloni di ceci per festeggiare San Giuseppe

 

E' il secondo attentato

Cerignola, bomba del racket
distrugge azienda agricola

Ingenti danni: il proprietario riferisce di non aver subito alcuna richiesta estorsiva

Cerignola, bomba del racketdistrugge azienda agricola

Sono ingenti i danni provocati dall’esplosione di un ordigno rudimentale piazzato nella notte da persone non ancora identificate davanti all’ingresso dell’ azienda agricola «Masseria di Puglia, tradizione e natura» che si trova in località «Lagnano» nelle campagne di Cerignola. Il fatto è accaduto poco dopo la mezzanotte. La deflagrazione ha provocato il collasso di una parte della struttura. Ad agire sarebbero stati due uomini, entrambi incappucciati, immortalati dalle telecamere di sicurezza mentre piazzavano la bomba. I due sono arrivati nelle vicinanze dell’azienda agricola. Hanno dapprima tagliato la recinzione esterna; una volta dentro hanno posizionato l’ordigno ai piedi del capannone.

Poi sono fuggiti via. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri. Il titolare dell’azienda, un 48enne foggiano che ha aperto la sua attività circa dieci anni fa, ha detto agli inquirenti di non aver mai ricevuto minacce o richieste estorsive e di non aver problemi con alcuno. Quella della scorsa notte è la seconda intimidazione subita dall’imprenditore. La prima, poco meno di una settimana fa quando ci fu un tentativo di incendio ad una struttura adiacente all’azienda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400