Sabato 25 Settembre 2021 | 19:40

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Il primo giorno

Puglia, prenotazioni vaccini: è falsa partenza, sito ko, Cup intasato e farmacie a singhiozzo. Regione: «Boom di richieste: oltre 22mila»

Si registrano parecchi disagi da parte degli over 80 e dalle famiglie delegate alla prenotazione del vaccino anti Covid. « I Cup delle Asl e le farmacie stanno gestendo un flusso di richieste molto elevato», dichiara l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco

Puglia, prenotazioni vaccini: è falsa partenza, sito ko, cup intasato farmacie a singhiozzo

BARI - Il primo giorno di prenotazioni per i vaccini anti Covid dedicato agli over 80 in Puglia inizia all'insegna del caos. Dopo due ore dall'avvio del sistema (che ricordiamo partiva alle ore 14 di giovedì 11 febbraio) si registrano una serie di disagi per gli utenti: linee quasi sempre occupate al Cup, il sito web Puglia Salute ha problemi tecnici e risulta ancora inaccessibile e sono parecchie le difficoltà nelle farmacie, dove si sono create le prime code. Una falsa partenza, quindi, che sta provocando più di un disappunto da parte delle famiglie e degli anziani ultra ottantenni che non hanno perso tempo per mettersi in lista così da ottenere la somministrazione del siero contro il Coronavirus.

Sul sito della Regione Puglia, alle 16 (come mostra lo screenshot) non era ancora attiva la sezione e provando a contattare i Cup telefonicamente le linee risultano sempre occupate o le chiamate restano senza risposta. In alcuni casi invece una segreteria telefonica invita a richiamare. Il portale web di Puglia salute recita invece il seguente messaggio: "Il servizio è in fase di attivazione".

In particolare, nella provincia di Bari, si sono formate le prime code nelle farmacie in cui, lo ripetiamo, è possibile per gli ultraottantenni recarsi di persona per prenotarsi, portando con sé il codice fiscale oppure delegando qualcuno. Secondo le segnalazioni dei cittadini, molti farmacisti sono stati presi alla sprovvista quando gli utenti hanno chiesto loro la possibilità di accedere al servizio prenotando il vaccino con assistenza domiciliare. Altri invece, soprattutto nel centro del capoluogo pugliese, si sono fatti trovare pronti, cercando di favorire il più possibile il grande afflusso di clienti con il FarmaCup.

E la questione diventa anche politica: non mancano infatti le prime denunce da parte dell'opposizione nei confronti dell'assessore Lopalco. «Già nutrivamo più di una perplessità in merito alle prenotazioni dei vaccini agli over 80 per via telematica (non conosciamo molti 80enni così pratici con i pc), ma adesso siamo alla beffa: nemmeno è trascorsa la prima ora utile per prenotarsi su Puglia Salute che il servizio non è attivo e non c'è possibilità di iscriversi per il vaccino», critica il gruppo di Forza Italia in Consiglio regionale capeggiato da Mauro D'Attis. «Un esempio di inefficienza notevole, che si aggiunge alla recente brutta figura della Giunta regionale sulla trasmissione dei dati Covid al ministero. Complimenti a Lopalco!», conclude Fi. Anche il gruppo di Fratelli d’Italia, sulla propria pagina facebook, evidenzia che sul sito Puglia Salute la sezione per le prenotazioni non è online: «Ennesima gaffe del duo Emiliano-Lopalco: stiamo ricevendo numerose lamentele dei cittadini sul disservizio di prenotazione dei vaccini per gli over 80. Si tratta dell’ultima dimostrazione - sottolineano nella nota - di un’organizzazione regionale impreparata su tutto ed Emiliano in questi mesi si è impegnato solo a pagare le “cambiali elettorali”, sistemando i suoi sodali con poltrone e incarichi, ma nulla ha fatto affinché la macchina della Regione fosse efficiente nella gestione della pandemia e delle priorità per l’assistenza sanitaria. L’ennesima brutta figura!».

BOOM DI RICHIESTE, LA REGIONE: «GRANDE FLUSSO» - Nonostante i problemi tecnici a sito e Cup, nella prima giornata di attivazione del servizio di prenotazione delle vaccinazioni anti-covid sono state effettuate 22.300 prenotazioni da parte di cittadini pugliesi over 80. «Un numero considerevole - dichiara l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco - che rappresenta il 10% circa della popolazione target totale». «Il sistema di prenotazione sta registrando numeri molto alti di adesione da parte degli ultraottantenni pugliesi - sottolinea l'assessore - i Cup delle Asl e le farmacie stanno gestendo un flusso di richieste molto elevato come dimostra il dato regionale di prenotazioni a quattro ore dall’attivazione del servizio. A breve sarà attivato anche il portale PugliaSalute che completerà i canali di prenotazione. Ricordiamo che i sistemi di prenotazione resteranno attivi nei prossimi giorni e nelle prossime settimane e quindi non c'è rischio di rimanere senza vaccino». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie