Venerdì 22 Marzo 2019 | 01:20

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 

Il Biancorosso

LA NOTIZIA
Vi ricordate lo steward della Turris?Condannato a cinque anni di Daspo

Vi ricordate lo steward della Turris?
Condannato a cinque anni di Daspo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'omicidio
Mattinata, ammazzata a fucilate vicino casa boss del clan Romito

Mattinata, boss clan Romito ammazzato a fucilate vicino casa

 
BariComune
Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

Bari, battaglia in consiglio sulle tasse. «Non aumentano». «Aumento col trucco»

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

Taranto, da Regione corsi di riqualificazione per i lavoratori ex Ilva

 
LecceEmergenza batterio killer
Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

Xylella, lunedì 25 marzo incontro a Lecce con il ministro Lezzi

 
PotenzaLa foto
Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

Elezioni Basilicata, bufera su Trerotola: il candidato presidente del c.sinistra tesserato con Msi

 
Materail «diplomificio» dello jonio
Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

Policoro, ottenere il diploma? Un sogno al costo di 2.500 euro annui

 
BrindisiNel Brindisino
Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

Trovati 2 escavatori nelle campagne: erano stati rubati a Lecce

 
BatAnalisi e scenari
Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

Commercio agroalimentare nella Bat: «l’export cresce poco»

 

la decisione

Fasano, i cortei funebri
senza più sacerdoti

Da aprile «cade» una vecchia tradizione nelle frazioni a sud della città

Fasano, i cortei funebrisenza più sacerdoti

Giannicola D’Amico

FASANO - A partire dal prossimo mese di aprile ci saranno delle novità a riguardo dei cortei funebri che si svolgeranno nella zona pastorale di Fasano sud. Novità che di certo cambieranno radicalmente le usanze e le tradizioni delle comunità frazionali fasanesi.

Dal 1° aprile, infatti, i sacerdoti non accompagneranno più i cortei funebri lungo le strade delle frazioni fasanesi.

È quanto stabilito dai parroci di Pezze di Greco, don Francesco Zaccaria, Torre Canne – Pozzo Faceto – Torre Spaccata, don Luigi Bianchessi, e Montalbano-Speziale, don Gianluca Dibello.

“I parroci della zona pastorale di Fasano Sud (comprendente le parrocchie di Pezze di Greco, Montalbano, Speziale, Torre Canne-Pozzo Faceto-Torre Spaccata) – si legge in una nota congiunta diffusa alla stampa da don Francesco Zaccaria, don Luigi Bianchessi e don Gianluca Dibello - hanno affrontato negli scorsi mesi il tema dei cortei funebri che si svolgono nelle nostre frazioni. I sacerdoti hanno convenuto sul fatto che in diversi casi la sicurezza dei partecipanti, necessaria al sereno svolgimento dei cortei,non sia garantita, così come sul fatto che i cortei causino non pochi disagi alla circolazione stradale. I sacerdoti hanno constatato che, per questi motivi e altri simili, i cortei non si svolgono più da anni nei comuni vicini (come Monopoli, Ostuni, Polignano e Alberobello) e che anche il clero della zona pastorale di Fasano centro nel 2014 ha riflettuto su queste difficoltà e, in accordo con l’amministrazione comunale, modificò allora la prassi degli accompagnamenti dei cortei. Preso atto di tutto questo – si legge ancora nella nota - e osservando come la situazione nelle nostre frazioni sia ormai simile al centro città, se non a tratti peggiore perché non di rado i cortei incrociano strade percorse ad alta velocità e creano particolari disagi al servizio degli autobus del trasporto pubblico, i parroci, dopo adeguata riflessione, comunicano che a partire dal 1 aprile 2018 non ci sarà più l’accompagnamento del sacerdote dalla camera ardente alla chiesa dove vengono celebrate le esequie. L’assistenza pastorale ai familiari del defunto – concludono i tre parroci - continuerà ad essere garantita attraverso la visita e la preghiera del sacerdote nel luogo dove è vegliata la salma”.

La decisione assunta dai tre parroci delle frazioni a sud di Fasano cambierà radicalmente le abitudini e le usanze delle comunità frazionali, dove da sempre il funerale prevedeva il corteo funebre dalla casa dell’estinto alla chiesa parrocchiale per lo svolgimento della cerimonia funebre.

La stessa decisione era stata assunta oltre tre anni fa anche dalle parrocchie dell’altra zona pastorale di Fasano centro.

Di certo nelle frazioni fasanesi sarà difficile abituarsi ad una simile decisione, che comunque tiene in considerazione importanti aspetti legati alla sicurezza dei partecipanti e alla circolazione stradale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400