Giovedì 25 Aprile 2019 | 15:42

NEWS DALLA SEZIONE

Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
Sventata truffa
Ceglie Messapica, anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

Ceglie M., anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

 
La denuncia
Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

 
Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
L'ordinanza
Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

 
Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIslam e politica
«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

«Musulmani schierati a sinistra? Un errore: sono identitari e sovranisti»

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
BrindisiDai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
GdM.TVSan Paolo
Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

Bari, cinghiali e cinghialetti fanno spuntino tra i rifiuti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

la decisione

Fasano, i cortei funebri
senza più sacerdoti

Da aprile «cade» una vecchia tradizione nelle frazioni a sud della città

Fasano, i cortei funebrisenza più sacerdoti

Giannicola D’Amico

FASANO - A partire dal prossimo mese di aprile ci saranno delle novità a riguardo dei cortei funebri che si svolgeranno nella zona pastorale di Fasano sud. Novità che di certo cambieranno radicalmente le usanze e le tradizioni delle comunità frazionali fasanesi.

Dal 1° aprile, infatti, i sacerdoti non accompagneranno più i cortei funebri lungo le strade delle frazioni fasanesi.

È quanto stabilito dai parroci di Pezze di Greco, don Francesco Zaccaria, Torre Canne – Pozzo Faceto – Torre Spaccata, don Luigi Bianchessi, e Montalbano-Speziale, don Gianluca Dibello.

“I parroci della zona pastorale di Fasano Sud (comprendente le parrocchie di Pezze di Greco, Montalbano, Speziale, Torre Canne-Pozzo Faceto-Torre Spaccata) – si legge in una nota congiunta diffusa alla stampa da don Francesco Zaccaria, don Luigi Bianchessi e don Gianluca Dibello - hanno affrontato negli scorsi mesi il tema dei cortei funebri che si svolgono nelle nostre frazioni. I sacerdoti hanno convenuto sul fatto che in diversi casi la sicurezza dei partecipanti, necessaria al sereno svolgimento dei cortei,non sia garantita, così come sul fatto che i cortei causino non pochi disagi alla circolazione stradale. I sacerdoti hanno constatato che, per questi motivi e altri simili, i cortei non si svolgono più da anni nei comuni vicini (come Monopoli, Ostuni, Polignano e Alberobello) e che anche il clero della zona pastorale di Fasano centro nel 2014 ha riflettuto su queste difficoltà e, in accordo con l’amministrazione comunale, modificò allora la prassi degli accompagnamenti dei cortei. Preso atto di tutto questo – si legge ancora nella nota - e osservando come la situazione nelle nostre frazioni sia ormai simile al centro città, se non a tratti peggiore perché non di rado i cortei incrociano strade percorse ad alta velocità e creano particolari disagi al servizio degli autobus del trasporto pubblico, i parroci, dopo adeguata riflessione, comunicano che a partire dal 1 aprile 2018 non ci sarà più l’accompagnamento del sacerdote dalla camera ardente alla chiesa dove vengono celebrate le esequie. L’assistenza pastorale ai familiari del defunto – concludono i tre parroci - continuerà ad essere garantita attraverso la visita e la preghiera del sacerdote nel luogo dove è vegliata la salma”.

La decisione assunta dai tre parroci delle frazioni a sud di Fasano cambierà radicalmente le abitudini e le usanze delle comunità frazionali, dove da sempre il funerale prevedeva il corteo funebre dalla casa dell’estinto alla chiesa parrocchiale per lo svolgimento della cerimonia funebre.

La stessa decisione era stata assunta oltre tre anni fa anche dalle parrocchie dell’altra zona pastorale di Fasano centro.

Di certo nelle frazioni fasanesi sarà difficile abituarsi ad una simile decisione, che comunque tiene in considerazione importanti aspetti legati alla sicurezza dei partecipanti e alla circolazione stradale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400