Giovedì 21 Marzo 2019 | 00:47

NEWS DALLA SEZIONE

Centrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
L'iniziativa
Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: sarà plastic free

Torchiarolo, tavolata di 60 metri per San Giuseppe: è plastic free

 
Dopo due anni
Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

Fasano, morì dopo la dimissione: giudice ordina riesumazione

 
In pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
Al rione Bozzano
Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

Brindisi, disoccupata 20enne salvata mentre tenta lanciarsi dal ponte

 
Denunciato
Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

Carovigno, guida sotto effetto alcol e droga fa incidente e distrugge 4 auto

 
Ordinanza del Questore
San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

San Donaci, droga e pregiudicati: chiuso circolo per un mese

 
Indagano i Cc
Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

 
Maltrattamento di animali
Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

Brindisi, trovati 6 cani rinchiusi in auto abbandonata: una denuncia

 
Il caso
Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

Brindisi, polizze a prezzi di saldo: una truffa non un affare

 
Champions League
CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

CR7, dopo la vittoria la festa nel locale del fasanese Ancona

 

Il Biancorosso

IL PERSONAGGIO
La signora Francesca colpisce ancoraPizze e focacce per gli auguri a Brienza

La signora Francesca colpisce ancora
Pizze e focacce per gli auguri a Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraInfortunio sul lavoro
Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

Policoro, 34enne muore mentre taglia alberi. Allarme sindacati

 
LecceIl fatto nel 2015
Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

Lecce, pm riapre il caso del suicidio di «dj Navi»

 
BariCassazione
BARI, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

Bari, Lady Asl pagò ricerca microspie con soldi pubblici: risarcirà

 
BatNel nordbarese
Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

Margherita di Savoia, 200kg di cozze conservate e lavorate in un autoparco: sequestri

 
TarantoA taranto
Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

Ex Ilva, genitori bimbi morti: «Inopportuno vertice su inquinamento»

 
FoggiaNel Foggiano
Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

Lesina, procura indaga su imprenditore Casanova per abusi edilizi

 
BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 

nel brindisino

Messa in sicurezza del sottovia
da oggi chiusa al traffico la Sp 7

Contestualmente, saranno fissate apposite deviazioni lungo il percorso

sottovia

POZZO FACETO - Da oggi la strada provinciale 7 (ex statale 16 Pozzo Faceto-Torre Canne) verrà chiusa al traffico veicolare per consentire l’effettuazione dei lavori di manutenzione straordinaria del sottovia ferroviario esistente proprio a Pozzo Faceto.

Lo ha deciso con apposita ordinanza la Provincia di Brindisi, per gli atti di sua competenza, considerati i lavori in corso e quelli che da oggi verranno iniziati da parte delle Ferrovie dello Stato lungo il sottopasso.

Proprio per l’avvio di questi interventi manutentivi straordinari, il Comune di Fasano, dal canto suo, ha soppresso (sempre a partire da oggi) la fermata del bus del trasporto pubblico locale di viale del Miracolo a Pozzo Faceto (nel tratto precedente il sottopasso). La soppressione di questa fermata sarà a tempo indeterminato, ossia fino a quando gli interventi previsti nel sottovia non saranno completati. Discorso diverso per il servizio comunale di scuolabus che, invece, verrà garantito ugualmente attraverso apposite deviazioni del percorso.

Proprio oggi, i tecnici delle Ferrovie dello Stato, insieme con i vigili urbani di Fasano, delimiteranno il percorso di chiusura al traffico veicolare della strada provinciale 7, disponendo apposite deviazioni lungo il percorso: in particolare, i mezzi provenienti dalla ex statale 16 e da Torre Canne saranno dirottati lungo la strada provinciale 6 (la Pezze di Greco-Torre Spaccata-Torre Canne), mentre il traffico locale subirà la variazione di alcuni percorsi che saranno individuati nella stessa giornata di oggi.

Il 14 ottobre scorso, dalla volta del sottopasso ferroviario ubicato all’altezza della stazione ferroviaria di Cisternino, erano caduta alcuni calcinacci e il pensiero dei primi automobilisti di passaggio e dei residenti era subito andato subito ai cavalcavia crollati in alcune parti di Italia nei mesi scorsi. Per fortuna le verifiche tecniche eseguite immediatamente nella stessa giornata avevano escluso ogni rischio.

La strada che attraversa il sottopasso ferroviario è per un tratto provinciale e per un altro tratto è di pertinenza comunale. Nel primo pomeriggio di sabato 14 ottobre si era registrata la caduta di alcuni calcinacci dalla parte superiore del sottopasso. Alcuni automobilisti di passaggio avevano segnalato l’episodio alla Polizia municipale di Fasano che aveva immediatamente segnalato l’accaduto al competente ufficio comunale e alla Provincia di Brindisi.

Sul posto erano dunque intervenuti l’ingegnere Franco Leone, reperibile dell’ufficio tecnico e di Protezione civile comunale, e tecnici della Provincia di Brindisi, inviati sul posto dall’ingegnere Vito Ingletti, dirigente del servizio viabilità della Amministrazione provinciale brindisina. Tecnici comunali e provinciali avevano effettuato un sopralluogo stabilendo che la struttura era in sicurezza e non vi era pericolo. [Giannicola D’Amico]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400