Lunedì 30 Marzo 2020 | 06:26

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza coronavirus
Brindisi, sirene e applausi dei vigili del fuoco ai sanitari del «Perrino»

Brindisi, sirene e applausi dei vigili del fuoco ai sanitari del «Perrino»

 
emergenza coronavirus
Ceglie Messapica, 4 fisioterapisti positivi al «San Raffaele»

Ceglie Messapica, 4 fisioterapisti positivi al «San Raffaele»

 
a cerano
Sbarco di migranti nel Brindisino in piena emergenza sanitaria: circa 30 egiziani, tutti con le mascherine

Sbarco di migranti nel Brindisino in piena emergenza sanitaria: 44 egiziani e iracheni, minorenni, tutti con le mascherine

 
nel brindisino
Oria, ordinano 12mila mascherine a esercente cinese ma lo rapinano: arrestati 2 fratelli

Oria, ordinano 12mila mascherine a esercente cinese ma lo rapinano: arrestati 2 fratelli

 
intervengono i vigili del fuoco
Brindisi, incendio in ex ospedale Di Summa: ospiterà il laboratorio per analizzare tamponi Covid-19

Brindisi, incendio in ex ospedale Di Summa: ospiterà il laboratorio per analizzare tamponi Covid-19

 
la protesta
Coronavirus, fino a 5 giorni per risultati tampone: medici Brindisi scrivono a Emiliano

Coronavirus, fino a 5 giorni per risultati tampone: medici Brindisi scrivono a Emiliano Lui chiede al governo mascherine e reagenti

 
l'azione
Brindisi, in tanti nel circolo privato a bere, tra loro anche una persona ai domiciliari: intervengono i cc

Brindisi, in tanti nel circolo privato a bere, tra loro anche una persona ai domiciliari: intervengono i cc

 
L'appello
Coronavirus a Brindisi, medici denunciano carenze in ospedali

Coronavirus a Brindisi, medici denunciano carenze in ospedali

 
Il caso
Xylella, Coldiretti Puglia: «A Brindisi pronte 605 ordinanze per abbattere ulivi»

Xylella, Coldiretti Puglia: «A Brindisi pronte 605 ordinanze per abbattere ulivi»

 

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceal vito fazzi
Lecce, inno d'Italia e sirene spiegate: le forze dell'ordine davanti all'ospedale ringraziano i medici

Lecce, inno d'Italia e sirene spiegate: le forze dell'ordine davanti all'ospedale ringraziano i medici

 
BariIl virus
Covid 19, altri 4 casi in una Rsa di Noicattaro: circa 30 persone a rischio. Casi positivi anche a Rutigliano

Covid 19, altri 4 casi in una Rssa di Noicattaro: circa 30 persone a rischio. Casi positivi anche a Rutigliano

 
TarantoIl personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 
PotenzaIl virus
Tolve, paese blindato per Coronavirus: la spesa si fa in ordine alfabetico

Tolve, paese blindato per Coronavirus: la spesa si fa in ordine alfabetico

 
Foggiapene inasprite
Rivolta in carcere Foggia: nuove misure per 4 detenuti

Rivolta in carcere Foggia: nuove misure per 4 detenuti

 
Batnuoto
«Stop Olimpiadi, ma penso positivo», parla la biscegliese Elena Di Liddo

«Stop Olimpiadi, ma penso positivo», parla la biscegliese Elena Di Liddo

 
Brindisiemergenza coronavirus
Brindisi, sirene e applausi dei vigili del fuoco ai sanitari del «Perrino»

Brindisi, sirene e applausi dei vigili del fuoco ai sanitari del «Perrino»

 
Potenzaregione basilicata
Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

Coronavirus, ordinanza di Bardi chiude i comuni di Tricarico, Irsina e Grassano

 

i più letti

Il paradosso

Coronavirus, operatori dell'Aeroporto di Brindisi senza guanti e mascherine

I viaggiatori chiedono quotidianamente ai dipendenti dello scalo: «Perché non li indossate?»

Concerti e pianoforte all'aeroporto di Brindisi

BRINDISI - «Scusate, ma perchè voi non indossate guanti e mascherina?».
È il refrain che da giorni si sentono ripetere, dai passeggeri in partenza ed in arrivo, tutti gli operatori nell’aeroporto di Brindisi. Sebbene sembri surreale che a chiederlo sia un passeggero, è paradossale che a distanza di due mesi dall’inizio dell’emergenza, negli Aeroporti di Puglia, nessuno degli operatori - ad ogni livello - sia stato dotato dei presidi di sicurezza minimi per difendersi nel malaugurato caso dovesse trovarsi di fronte ad un portatore - sano o conclamato - di Coronavirus o Covid 19 che dir si voglia. Presidi che altri aeroporti hanno già adottato da settimane.
La richiesta dei viaggiatori si è fatta più pressante nelle ultime ore, dopo che l’emergenza è divenuta grave in Italia e dopo che a Brindisi, venerdì, un viaggiatore proveniente da Malpensa colpito da infarto, ha scatenato il panico a bordo facendo temere di essere in presenza di un nuovo caso.
La situazione è vissuta con preoccupazione non solo dai viaggiatori ma anche e soprattutto dagli operatori aeroportuali che ogni giorno sono a contatto con migliaia di passeggeri, come dimostrano i «felici» dati registrati da Aeroporti di Puglia.
Le richieste di avere maggiori garanzie di sicurezza per tutti - anche gli stessi passeggeri in transito si sentirebbero più rassicurati - stanno diventando nelle ultime ore sempre più pressanti.

Lungi dal voler alimentare caos ingiustificati o sterili polemiche è ora di agire in fretta a tutela di tutti gli operatori degli aeroporti della Puglia che sono quotidianamente in prima linea di fronte al pericolo dell’eventuale esposizione al virus, la cui prima caratteristica è quella di essere altamente contagioso. L’aver dotato gli scali pugliesi di body scanner, purtroppo non è una garanzia sufficiente ad arginare la diffusione del Covid 19 (un potenziale portatore infatti può essere intercettato solo in presenza di uno stato febbrile ma se è sano?). È chiaro dunque che i timori siano più che fondati tra quanti ogni giorno danno generosamente gambe ai successi degli scali pugliesi. Molti di loro stanno già pensando di dotarsi da soli di guanti e mascherine per proteggersi da eventuali rischi. Anche se non sarebbe un problema di pertinenza dei singoli ma che deve essere risolto a monte dal momento che la sicurezza sui luoghi di lavoro deve essere garantiti per legge.
I tempi sono quindi ampiamente maturi, o meglio già superati dagli eventi di questi giorni che evolvono con una velocità impressionante e purtroppo drammatica.
Siamo sempre contenti di certificare le ottime performance degli aeroporti pugliesi - che speriamo continuino sempre con buoni risultati - ma se «prevenire è meglio che curare», allora è tempo di agire e agire in fretta prima di trovarsi di fronte a situazioni critiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie