Venerdì 17 Gennaio 2020 | 22:06

NEWS DALLA SEZIONE

La tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
Buon compleanno
Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

Nonna Maria spegne 105 candeline: la festa a San Michele Salentino

 
Nel Brindisino
S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

S.Vito dei Normanni, 79enne abbandona in strada 4 cagnolini di pochi giorni, denunciato

 
Il caso
Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

Mesagne, villa con piscina e carrozzerie allacciate abusivamente a rete elettrica: 3 indagati

 
La storia
Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

Torre Guaceto, Cohiba tartaruga con gli occhi chiusi: il sogno di ridarle la vista

 
Abusivismo
Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

Ceglie Messapica, case popolari occupate: 26 denunce

 
Un 26enne
Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

Ceglie Messapica, guida l'auto dopo aver bevuto e si scontra con un furgone: denunciato

 
I funerali
Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

Fasano, a migliaia per l'addio al «guerriero» Custodero

 
Scarcerato
Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

Ostuni, torna libero l'imprenditore che ha ucciso per sbaglio la moglie

 
Il video
Tap, Castoro Sei arriva a Brindisi: a breve la posa della sezione sottomarina del gasdotto

Brindisi, arriva la nave Castoro Sei: a breve la posa della sezione sottomarina per Tap

 
La rissa
Fasano, espulso da centro di accoglienza: migrante aggredisce direttrice e carabinieri

Fasano, espulso da centro di accoglienza: migrante aggredisce direttrice e carabinieri

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

La protesta

Brindisi, serrata dei commercianti sulla chiusura di corso Garibaldi

Da un lato i commercianti che chiedono di lasciare aperta la strada, dall'altra parte di cittadini e ambientalisti che chiedono la chiusura

Brindisi, serrata dei commercianti sulla chiusura di corso Garibaldi

Poche (anzi, pochissime) altre questioni di “vita” cittadina sono in grado di spaccare in due i brindisini come è capace di fare la viabilità su corso Garibaldi. Da un lato, i commercianti con le associazioni di categoria che chiedono, anzi implorano, l’apertura continua, dall’altro l’Amministrazione, gli ambientalisti e quella parte di cittadini (che, in alcuni casi, invocano addirittura la pedonalizzazione di corso Garibaldi) più inclini a criteri di mobilità sostenibile, che al contrario plaudono alla scelta di chiudere il transito dalle 18 alle 20,30.

Se è vero, però, che sul “dilemma” si discute da almeno un paio di decenni, è anche vero che ieri dall’ennesimo “braccio di ferro” sulla vicenda ne è scaturita la più plateale delle proteste: la serrata dei negozianti (tranne due). Mai prima d’ora, gli operatori del settore avevano abbassato appositamente le saracinesche in segno di dissenso. I cori di protesta sono stati molteplici negli anni, ma questa volta evidentemente deve essere scattata una “molla”, per così dire, superiore che li ha indotti ad incrociare le braccia. E l’immagine che ne è venuta fuori di corso Garibaldi, svuotato di auto e con negozi chiusi e marciapiedi quasi deserti, era in fondo ciò a cui si puntava, quasi a voler mandare un forte segnale sulle conseguenze negative scaturenti da una ristretta viabilità. I commercianti, in ogni caso, sono rimasti nelle vicinanze, effettuando un presidio nei pressi del Banco di Napoli.

Il sindaco, da par suo, non ha intenzione di demordere e, in risposta alle lamentele, ha aperto - ricevendo per questo ulteriori pesanti critiche - un sondaggio sulla sua pagina Facebook che verrà chiuso domani, con conseguente comunicazione dell’esito tra favorevoli e contrari. Sino a ieri pomeriggio, a votare erano stati oltre 2.500, un altro chiaro segnale che la questione interessa, eccome, la popolazione brindisina, pur restando complessa da risolvere, laddove non è mai facile trovare il giusto equilibrio tra due posizioni del tutto agli antipodi. [p. potì]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie