Lunedì 08 Agosto 2022 | 21:45

In Puglia e Basilicata

Furto fotocopia

Ceglie, rubati farmaci antitumorali da ospedale

Ceglie, rubati farmaci antitumorali da ospedale

Ignoti si sono introdotti nella farmacia del nosocomio: bottino ancora da quantificare, l'ultima volta fu di 100mila euro

06 Aprile 2019

Mimmo Mongelli

Un furto «fotocopia». Seguendo lo stesso percorso della volta precedente, ignoti ladri hanno rubato, la notte scorsa, le scorte di farmaci antitumorali conservate nella farmacia dell’ospedale di Ceglie Messapica.
Un mese fa un colpo identico aveva fruttato ai ladri un bottino fatto di farmaci per un valore di circa 100mila euro. Questa volta ancora non si sa il valore della merce rubata. Solo oggi la responsabile del presidio farmaceutico si recherà alla caserma dei carabinieri di Ceglie per formalizzare, una volta completato l’inventario, la denuncia.
Stando a quello che è emerso da una prima ricognizione effettuata dal personale sanitario, anche questa volta i ladri avrebbero rubato confezioni di farmaci impiegati per curare neoplasie. Si tratta di medicinali che costano tanto, circa 2500 euro a confezione.


L’altra volta agli autori del furto è bastato impossessarsi di poche decine di scatole di questi farmaci per rimediare un bottino di 100mila euro.
Per accedere alla farmacia dell’ospedale i ladri – sempre ammesso che il colpo sia opera di più persone e non invece di un singolo - hanno forzato, proprio come fecero in occasione del precedente furto, la porta dell’accesso secondario alla farmacia. Nessuno si è accorto di niente. I ladri sono riusciti a mettere a segno il colpo e ad allontanarsi dall’ospedale senza che nessuno si accorgesse della loro intrusione. Il furto è stato scoperto ieri dai responsabili del presidio farmaceutico, che hanno provveduto ad informare le forze del’ordine di quello che era successo.
Le indagini sono condotte dai carabinieri della stazione di Ceglie e della compagnia di San Vito dei Normanni.
Non è escluso che il colpo messo a segno la scorsa notte all’interno dell’ospedale di Ceglie sia stato fatto su commissione: i ladri probabilmente sapevano, ancora prima di entrare in azione, a chi smerciare le medicine di cui si sarebbero impossessati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725