Mercoledì 12 Agosto 2020 | 20:26

NEWS DALLA SEZIONE

TRAGEDIA
Brindisi, scontro auto-scoote: muore motociclista 51enne

Mesagne, scontro auto-scooter: muore motociclista 51enne

 
Incidente mortale
Brindisi, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

Tragedia nel Brindisino, scontro tra due auto: perde la vita un bimbo di 16 mesi

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
VANDALISMO
Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

Brindisi, discarica abusiva perenne, i residenti denunciano: «Ignorati dalle istituzioni»

 
TRAGEDIA SFIORATA
Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

Mesagne, cede solaio nella stanza da letto: tragedia sfiorata per una coppia

 
l'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 
l'episodio
Brindisi, anziana consegna 650 euro a un falso carabiniere

Brindisi, anziana truffata consegna 650 euro a un falso carabiniere

 
nel Brindisino
Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

Ceglie Messapica: banditi rapinano banca in pieno giorno, via con il bottino

 

Il Biancorosso

serie C
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta fantasia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

Scuola, Sasso (Lega) contro Azzolina: «Ministra ignora il caos dei precari»

 
FoggiaIl furtto
Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

Gargano, rubano soldi e documenti a coppia di turisti della Repubblica Ceca

 
TarantoI dati del 2020
Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

Mittal, la denuncia del comitato difesa salute: «Ai Tamburi raddoppio di benzene nell'aria»

 
Bati fatti nel 2018
Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

Trani, rapinarono e sequestrarono un autotrasportatore: arrestati padre e figlio

 
Leccenel basso salento
Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

Gagliano del Capo, si intrufola in casa di una donna e tenta di violentarla: arrestato

 
PotenzaIL CASO

Aiuti alle imprese colpite da crisi: c'è un caso Viggiano, il sindaco prende i soldi del bando comunale

 
MateraNel Materano
Policoro, gasolio venduto illecitamente: 8 indagati

Policoro, gasolio venduto illecitamente in stazione di servizio «abusiva»: 8 indagati

 

i più letti

Indagano i Cc

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

Francesco Saponaro ha riportato lo spappolamento dell'omero

Fasano, gli sparano mentre fa la pipì per strada: ferito 40enne

FASANO - Un colpo di pistola lo ha raggiunto alla spalla e gli ha spappolato l’omero. L’altra sera Francesco Saponaro, 40 anni, fasanese, è arrivato al Punto di primo intervento dell’Umberto I con una ferita da arma da fuoco al braccio destro.
Il medico in servizio ha stabilizzato le condizioni del 40enne e, subito dopo, ne ha disposto il trasferimento in ambulanza al Perrino.

All’ospedale del capoluogo Saponaro è giunto in codice giallo. I medici lo hanno ricoverato e nelle prossime ore lo sottoporranno ad intervento chirurgico per estrarre la pallottola e per ricomporre l’arto. Il giovane fasanese non è in pericolo di vita. Un ferimento che, al momento, è avvolto nel mistero più fitto. Negli ambienti investigativi la consegna del riserbo è assoluta. I carabinieri, che stanno conducendo le indagini, si sono limitati a fare sapere che l’altra sera, attorno alle 22 e 30, il 40enne fasanese è arrivato all’Umberto I con una ferita da arma da fuoco. In ospedale, a Fasano, Saponaro è stato accompagnato da un cugino. Dopo che, su segnalazione della sala operativa della Questura, i carabinieri hanno saputo che c’era un ferito da arma da fuoco che si era rivolto al Punto di primo intervento sono immediatamente andati in ospedale.

Quando i militari dell’Arma sono arrivati all’Umberto I Saponaro era già stato trasferito, con una certa urgenza, al Perrino. Gli investigatori dell’Arma hanno, quindi, raccolto la testimonianza del cugino del 40enne e, a seguire, sono andati a Brindisi per mettere a verbale le prime dichiarazioni del ferito. Quello che i due cugini hanno riferito ai carabinieri al momento è secretato. Saponaro, stando a quel poco che è stato possibile sapere, avrebbe detto di essere stato raggiunto dal colpo di pistola mentre era sceso dalla sua auto per espletare un bisogno fisiologico. In un primo momento – avrebbe aggiunto – non si sarebbe neanche accorto di essere stato ferito da una pistolettata. Quando si è reso conto di quello che gli era successo è corso in ospedale.

Quello che è certo è che il ferimento è avvenuto a Fasano. La vittima del misterioso agguato è una persona che non ha precedenti penali. Collabora con il padre nella gestione dell’attività di famiglia e, da qualche tempo, ha avviato in un centro limitrofo a Fasano una propria attività. E’ una persona molto conosciuta in città.
Per conoscere il calibro del proiettile che lo ha attinto al braccio e gli ha frantumato l’omero bisognerà attendere l’intervento chirurgico. Quella pallottola, sempre ammesso che venga estratta integra (o quasi) dal corpo del 40enne fasanese, potrebbe “raccontare” tante cose agli investigatori. Intanto da ieri i militari dell’Arma – l’indagine è coordinata dal sostituto procuratore Francesco Carluccio – sono al lavoro per passare ai raggi X la vita e le relazioni di Saponaro alla ricerca della pista giusta da imboccare per fare luce su quello che è successo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie