Sabato 25 Maggio 2019 | 13:53

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
La sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
La decisione
Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

 
La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraImpianto Intrec
Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

Nucleare, i dati a Rotondella ok ma si teme inquinamento

 
FoggiaL'avviso
Trinitapoli, Comune: stop a quel pesticida, è usato troppo

Trinitapoli, Comune: stop a quel pesticida, è usato troppo

 
TarantoDai carabinieri
Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

Marina di Ginosa, abusi edilizi: sequestrato un lido

 
BariL'inchiesta
Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

Bari, pm dissequestra beni a ex dirigente Policlinico

 
PotenzaControlli del Noe
Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

Rifiuti, quattro ditte non in regola in Basilicata: multe e denunce

 
LecceL'incidente
Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

Lecce, si insedia e cade: frattura per il neo presidente della Corte di appello

 
BrindisiDai Cc
Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

Ceglie Messapica, droga nella lavatrice: arrestato un 34enne

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 

i più letti

Sono pregiudicati

Barletta, rifiutano controlli
della Polizia: due in manette

Entrambi sono finiti ai domiciliari. Un terzo arresto perchè deve scontare tre anni di pena residua

Barletta, rifiutano controllidella Polizia: due in manette

Tre arresti della Polizia a Barletta, in tre distinte operazioni. A finire per primo in manette, il pregiudicato 30enne Ruggiero Diga, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico, nella flagranza del reato di resistenza a Pubblico Ufficiale. Gli agenti del Commissariato, che sono andati a casa sua per eseguire una perquisizione finalizzata alla ricerca di sostanze stupefacenti, si sono scontrati con l'uomo che con forza ha opposto resistenza al loro ingresso nell’abitazione, tanto che i poliziotti riuscivano ad accedere solo grazie alla superiorita’ numerica.

La perquisizione, nonostante non venisse rinvenuto stupefacente, ha permesso di sequestrare un telefono cellulare, un bilancino di precisione e dei ritagli di cellophane che, analizzati dalla Polizia Scientifica, sono risultati intrisi di cocaina.
Dopo la convalida dell’arresto il 30enne è stato dapprima ricollocato agli arresti domiciliari.

L'altra operazione ha visto gli agenti del Commissariato eseguire una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Emanuele Ardillo, 26enne ,pregiudicato e sorvegliato speciale. Il giovane, al fine di sottrarsi a tale operazione opponeva violenza e resistenza, non esitando a provocare lesioni ai poliziotti. Nella circostanza Ardillo Emanuele è stato tratto in arresto e su disposizione del magistrato di turno sottoposto agli arresti domiciliari.

Infine il 28enne Mattia Nicola Calamaio, è finito in cella in quanto colpito da un rintraccio per una pena residua da scontare di 3 anni e 6 mesi di reclusione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400