Sabato 20 Aprile 2019 | 08:45

NEWS DALLA SEZIONE

È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl caso
Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

Cerignola, beccato mentre smontava delle auto: arrestato 41enne

 
LecceLa decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
BrindisiIl batterio killer
Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

Xylella, Cia annuncia: «in corso eradicazioni di 12 alberi nel Brindisino»

 
TarantoA grottaglie (Ta)
Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

Cinzella Festival: nella line-up anche gli Afterhours, oltre a Franz Ferdinand, Marlene Kuntz, White Lies

 
Materavittima un materano
Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

Compra iPhone 7 sul web a 200€, ma è una truffa: una denuncia

 
PotenzaL'annuncio
Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

Fca, Melfi: sindacati, a maggio alcuni stop a produzione

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 

molfetta

Il grande fratello
vigila sulla città

Via libera al bando di potenziamento della videosorveglianza: telecamere agli ingressi

Il grande fratello vigila sulla città

LUCREZIA D’AMBROSIO

MOLFETTALa città sorvegliata dal grande occhio. Arrivano le telecamere, oltre cinquanta, per monitorare la città. Nello specifico saranno posizionate telecamere, per la lettura delle targhe dei veicoli, ai varchi di accesso alla città e telecamere di «contesto» sul resto del territorio. Al via il bando per il potenziamento del servizio di videosorveglianza. L’appalto è finanziato con fondi rivenienti dalla «Convenzione per l’attuazione dell’intervento progettuale “Riqualificazione del waterfront di ponente e delle strutture retroportuali a Molfetta” previsto dal Patto per lo sviluppo della Città Metropolitana di Bari» sottoscritto tra il Comune di Molfetta e la Città Metropolitana di Bari.

«Il progetto del potenziamento della videosorveglianza - aveva preannunciato, nei mesi scorsi, una nota del Comune - è tra quelli che ha trovato totale copertura finanziaria in quanto ritenuto prioritario dall’amministrazione comunale che aveva già ottenuto sullo stesso una preventiva valutazione positiva da parte del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Alla definizione del progetto hanno partecipato le Forze dell’ordine locali, Carabinieri, Guardia di Finanza e la polizia locale, riunite in un apposito tavolo tecnico convocato dal commissario straordinario».

Il progetto di potenziamento del sistema di videosorveglianza prevede l’installazione di 18 telecamere per il monitoraggio dei varchi di accesso e uscita della città e di 36 nuove telecamere nei luoghi sensibili individuati in sinergia con le forze dell’ordine e ulteriori sei telecamere di controllo dotate di sistema di video analisi per la rilevazione e segnalazione dedicata al fenomeno dell’abbandono dei rifiuti

Il nuovo sistema di videosorveglianza completerà quello esistente, consentendo sia una capillare copertura del controllo del territorio, sia una gestione unificata di tutte le telecamere attraverso una centrale di controllo attiva presso il Comando di Polizia locale collegato direttamente con la Stazione dei Carabinieri e la Guardia di Finanza.

Le aree coperte dalla videosorveglianza sono state individuate sia in accoglimento delle richieste di maggiore sicurezza avanzate dai cittadini durante gli incontri tenuti dal commissario nei vari quartieri della città, sia in recepimento delle esigenze espresse dall’Asm. per una più efficace azione di identificazione dei soggetti indisciplinati che abbandonano i propri rifiuti sul suolo pubblico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400