Giovedì 18 Aprile 2019 | 14:41

NEWS DALLA SEZIONE

Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
La sentenza
Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

Uccise gioielliera a Canosa: condannato a 18 anni

 
Maltrattamenti
Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

Imponeva alla moglie codice di comportamento medievale: arrestato albanese a Barletta

 
Nel nordbarese
Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

Droga e armi da guerra in casa: arrestati padre e figlio a Trani

 
Tra Corato e Bisceglie
Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

Lama di Macina, straripa canale acque reflue del depuratore

 
Il punto
Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

Corato e Barletta: il decoro della bandiera è un optional

 
Il caso
Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

Barletta: al cimitero niente scale, impossibile portare fiori

 
Nel nordbarese
Barletta: a fuoco capannone zona industriale, vv.ff. trovano cadavere

Barletta: evade dai domiciliari, vv.ff. lo trovano morto in azienda in fiamme

 
I controlli
Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

Barletta, sequestrati 140 kg di pesce e bianchetto: dati in beneficenza alla Caritas

 
La tragedia nel 2016
Scontro treni Ferrotramviaria, oggi via al processo a Trani: 18 imputati

Scontro treni Andria, via al processo a Trani: 19 imputati
«Regione sia responsabile civile»

 
Il punto
«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

«Ambiente, educare alla legalità»: la conferenza a Barletta

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
PotenzaA potenza
Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

Ospedale San Carlo, da giugno sospesi 14 ambiti intramoenia

 
TarantoLieto Evento
Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

Martina, nascono 2 cavalli murgesi gemelli: Pamela e Pantaleo

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

andria

«Servono più controlli
su cibo, aria e acqua»

Una missiva da parte del comitato dei genitori dei bambini leucemici, a firma del portavoce Francesco Piscardi, per richiedere nuovamente interventi rapidi e immediati sul fronte inquinamento

centralina rilevamento inquinamento aria

centralina rilevamento

di MARILENA PASTORE

ANDRIA - Una missiva inviata all’attenzione del presidente della V commissione consiliare Lorenzo Marchio Rossi da parte del comitato dei genitori dei bambini leucemici, a firma del portavoce Francesco Piscardi, per richiedere nuovamente interventi rapidi e immediati sul fronte inquinamento e danni ambientali in città. «Questo Comitato – si legge - costituitosi tempo addietro da genitori di bambini leucemici ha intrapreso, sin dal 2013, un percorso di sensibilizzazione operativa della città e dell’Amministrazione Comunale sui temi dell’Ambiente in modo particolare di inquinamento da smog, di elettrosmog e di mobilità sostenibile riscontrando ampia considerazione e disponibilità, nella precedente consigliatura, da parte dei componenti della Commissione Consiliare». «Le attività del Comitato - afferma Piscardi - hanno come fine ultimo l’operatività che prevede il coinvolgimento di tutti i decisori pubblici. Per questo si chiede che la Commissione si attivi».

MONITORAGGIO ALIMENTARE - La prima richiesta di intervento riguarda il monitoraggio della qualità degli alimenti che prevede la messa a punto di percorsi per la preservazione delle caratteristiche di qualità e salubrità dei prodotti agro alimentari. In modo particolare si chiede di intensificare i controlli presso il mercato ortofrutticolo generale sugli ortofrutticoli non trasformati e, più precisamente, che venga garantito il rispetto delle condizioni igieniche per la conservazione e la distribuzione degli alimenti e, contemporaneamente, effettuate periodiche analisi microbiologiche degli stessi atte a rilevare eventuali agenti contaminanti (antiparassitari inclusi)».

MONITORAGGIO QUALITA’ DELL’ARIA - «Monitorare la qualità dell’aria e garantire livelli soddisfacenti della stessa è necessario per il bene comune. In modo particolare si chiede - previo monitoraggio con opportuna strumentazione - di individuare le zone più esposte a questa problematica in modo da poter intraprendere azioni conseguenti atte a migliorare la qualità dell’aria e contemporaneamente il benessere pubblico. L’insufficienza e la scarsa affidabilità dell’unica centralina di rilevazione in via Vaccina pone alla città l’esigenza di posizionare almeno altre due centraline fisse in zone a maggior traffico veicolare e nel mentre la rilevazione dello stato di salute del territorio con l’utilizzo di centraline mobili messe a disposizione dell’Arpa. Inoltre sarebbe utile ed opportuno dotare il corpo di polizia locale di strumentazione (opacimetri) atta a verificare istantaneamente le emissioni dei gas di scarico dei veicoli a motore».

MONITORAGGIO QUALITA’ DELL’ACQUA - «Le problematiche nel nostro territorio – prosegue il Comitato - sono purtroppo riferibili all’acqua utilizzata ad uso irriguo prelevata da pozzi artesiani presenti nel territorio e dal canale Ciappetta-Camaggio mentre si presuppone che l’acqua potabile sia oggetto di opportuni controlli da parte delle autorità preposte. Si pone l’accento quindi sul controllo (a campione) sia delle acque prelevate ad uso agricolo dai pozzi artesiani sia del monitoraggio più frequente del canale Ciappetta-Camaggio per scongiurare, soprattutto nel periodo estivo, prelievi di acque che, se non opportunamente depurate, vengono utilizzate soprattutto per la coltivazione di ortaggi a foglia larga. Un censimento dei pozzi artesiani e la campionatura delle acque prelevate in modo particolare di quelle a ridosso delle discariche del nostro territorio e/o di altre zone ritenute sensibili, potrebbero sicuramente essere riferimento di serenità ambientale per la nostra comunità». «Per rendere possibile questo - conclude Piscardi - si chiede di favorire ed accelerare l’aggiornamento del “Profilo della salute della città di Andria“, una concertazione tra Comune ed Asl sia per affrontare tutte le problematiche sollevate sia per pianificare campagne di informazione e sensibilizzazione alla promozione della salute. Anche e soprattutto nelle scuole».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400