Sabato 19 Giugno 2021 | 02:17

NEWS DALLA SEZIONE

Giustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
La curiosità
Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

Barletta, la chiesa di Sant'Andrea come non la avete mai vista

 
Il caso
Barletta, sulla ex 16 la vegetazione si «mangia» le carreggiate

Barletta, sulla ex 16 la vegetazione si «mangia» le carreggiate

 
Il caso
Bisceglie, piscina, il mistero della struttura comunale fantasma

Bisceglie, piscina, il mistero della struttura comunale fantasma

 
L’incidente
Barletta, crolla palazzina dopo esplosione: 3 feriti trasportati d’urgenza in ospedale

Barletta, crolla palazzina dopo esplosione: 3 feriti gravi ma non rischiano la vita

 
La novità
Aneddoti e segreti della vita di Lino Banfi nel libro di Baldi

Aneddoti e segreti della vita di Lino Banfi nel libro di Baldi

 
Ambiente
Bat, continua la moria di tartarughe

Bat, continua la moria di tartarughe

 
Nella Bat
Bisceglie, spacciano droga in casa: arrestati due giovani, sequestrato mezzo kg di cocaina

Bisceglie, spacciano droga in casa: arrestati due giovani, sequestrato mezzo kg di cocaina

 
l'evento
Barletta, nel teatro Curci, la terza edizione della conferenza-spettacolo TEDx

Barletta, al Castello la terza edizione della conferenza-spettacolo TEDx

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeCovid
Puglia, riunione d'urgenza per fronteggiare la variante indiana

Puglia, riunione d'urgenza per fronteggiare la variante indiana

 
LecceIl blitz
Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

 
PotenzaMobilità
Potenza, verifiche sul Ponte Musmeci, traffico deviato

Potenza, verifiche sul Ponte Musmeci, traffico deviato

 
BariL'iniziativa
Bari, al via i lavori per il parchetto dei cani

Bari, al via i lavori per il parchetto dei cani

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 
Foggiail processo
Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili

Ucciso durante una rapina: Regione Puglia e associazione Panunzio parti civili - Il 17enne confessa: «Non volevo ucciderlo»

 
BatGiustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
TarantoMonitoraggio
Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

Taranto, in carcere 34 positivi ma uno solo è ricoverato

 

i più letti

Buone notizie

Trani, dopo il tam tam sui social ritrovato il furgone rubato a Nazionale calcio in carrozzina

È stato ritrovato in tarda serata in Contrada Puro, sulla strada tra Trani-Andria

Trani, rubato il furgone della Nazionale di calcio in carrozzina

Il furgone rubato a Trani

TRANI - È stato ritrovato in tarda serata in Contrada Puro, sulla strada tra Trani-Andria il furgone rubato la notte scorsa a Trani, nei pressi della Chiesa dei Santi angeli custodi all’associazione sportiva 'Oltre Sport' e di Famiglie Sma, che custodiva due costose sedie a rotelle con motore elettrico e tutta l’attrezzatura sportiva. Dopo il tam tam sui social finalmente una buona notizia: il furto infatti stava mettendo a rischio la partecipazione di cinque atleti pugliesi al primo ritiro della nazionale di Powerchair football, il calcio in carrozzina elettrica, a Jesolo il 13 maggio. 

A segnalarlo un cittadino che ha chiamato il 112 confermando di aver rinvenuto un furgone bianco targato con all'interno del materiale sportivo e due sedie per disabili. Il furgone risulta essere danneggiato nella parte relativa al blocco di accensione. Sembra che non manchi nulla. I carabinieri di Trani hanno contattato il titolare della società sportiva per la restituzione.

L’atleta Donato Grande spiega che «il furgone è sensibilmente danneggiato» mentre «non riusciamo a capire» lo stato dell’attrezzatura.

IL COMMENTO DI EMILIANO E BOTTARO - «Si può ricominciare», scrive il governatore pugliese Michele Emiliano su Facebook. Mentre il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, sottolinea che «i danni si riparano e il sogno non si spezza». 

LE PAROLE DI ZAIA - «Esprimo tutta la mia solidarietà, e quella dei Veneti, all’associazione Oltre Sport, a Donato Grande e ai suoi compagni di squadra. Non ci sono parole per definire questo atto, ignobile e vergognoso, che mette a rischio la partecipazione della rappresentativa azzurra pugliese al primo raduno nazionale di calcio in carrozzina». Lo afferma il presidente del Veneto, Luca Zaia, commentando il furto e il danneggiamento del veicolo della Federazione Italiana Paralimpica Powerchair Sport, convocati per il collegiale nazionale.
«Questi atleti - prosegue Zaia in una nota - stamattina avrebbero lasciato Trani con il loro pulmino per raggiungere il Veneto e Jesolo, dove si svolgerà il collegiale di calcio giocato su carrozzina elettrica. Oltre al gesto in sé, è incomprensibile il motivo per cui siano state distrutte le loro attrezzature e le loro carrozzine, costruite a regola d’arte per affrontare questa sfida chissà da quanto immaginata e preparata. Un sogno che finalmente si sarebbe avverato. Stamani, invece, Donato e i suoi compagni hanno dovuto fare la conta dei danni anziché vivere con gioia e spirito di squadra il viaggio e il raduno nazionale, frutto di lacrime e sudore».
Per Zaia «in questo momento credo che solo la solidarietà e la vicinanza a questi atleti possa dare supporto e un segnale di speranza a una realtà che oggi ne ha sicuramente bisogno. Chiunque invece abbia commesso il furto, spero trovi il modo per riparare al danno, fisico e morale, perché probabilmente neppure immagina come queste carrozzine rappresentino il mezzo per fare la differenza in una vita contraddistinta principalmente da sacrifici. La passione per uno sport ha permesso a questi atleti paralimipici, affetti da disabilità motorie severe e gravissime, di superare diverse barriere arrivando oggi a indossare la maglia azzurra. Ai cinque campioni auguro di trovare la forza e le energie per affrontare anche questa sfida - conclude Zaia -, lasciandosi alle spalle questo atto meschino. In bocca al lupo ragazzi, Jesolo e i Veneti vi aspettano». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie