Martedì 22 Settembre 2020 | 12:59

NEWS DALLA SEZIONE

Lavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
il rogo
Andria, deposito di merce divorato dalle fiamme: un fulmine forse all'origine

Andria, deposito di merce divorato dalle fiamme: un fulmine forse all'origine VD

 
Il rogo
Vasto incendio ad Andria: il sindaco invita i cittadini a chiudere le finestre

Vasto incendio ad Andria: il sindaco invita i cittadini a chiudere le finestre

 
L'addio di un amico
Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

 
La ricorrenza
Trani, ucciso per sedare una rissa: il ricordo di Biagio Zanni

Trani, ucciso per sedare una rissa: il ricordo di Biagio Zanni

 
Elezioni 2020
Bisceglie, ministro Boccia vota nella scuola elementare Cosmai

Bisceglie, ministro Boccia vota alla Cosmai

 
Elezioni comunali
Andria e Trani alla prova della scelta del sindaco

Andria e Trani alla prova della scelta del sindaco

 
La riqualificazione
Trani, una pietra «a cuore» per la rinascita

Trani, una pietra «a cuore» per la rinascita

 
Il caso
Canosa, «No a ristoranti o bar nell’ex Filantropica»

Canosa, «No a ristoranti o bar nell’ex Filantropica»

 

Il Biancorosso

Calcio serie C
Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barila sentenza
Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

Spaccio a Modugno, condanne per pusher e donne custodi droga: inflitte pene fino a 18 mesi

 
BatLavori pubblici
Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

Bisceglie, manutenzione del Ponte Lama: arrivano 5 milioni

 
Potenzadati regionali
Coronavirus in Basilicata, 14 tamponi positivi su 577: 11 i pazienti ricoverati

Coronavirus in Basilicata, 14 tamponi positivi su 577: 11 i pazienti ricoverati

 
LecceViaggi della speranza
Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

Gallipoli, migranti pakistani si riparano su isola Sant'Andrea: c'è anche bimbo di 11 anni

 
Materamaltrattamenti in famiglia
Matera, picchia la moglie e le distrugge il telefonino: arrestato 45enne violento

Matera, picchia la moglie e le distrugge il telefonino: arrestato 45enne violento

 
Tarantomobilitazione
Mittal Taranto, protesta dei lavoratori: blocco merci e presidio davanti portineria

Mittal Taranto, protesta dei lavoratori: blocco merci e presidio davanti portineria

 
FoggiaLa curiosità
Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

 

verso il voto

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

Nota di protesta al prefetto Valiante e al sindaco Cannito

Taranto, distrutti manifesti elettorali di Caio Mussolini: «È odio tricolore»

Barletta - A quasi un mese e mezzo dalle Elezioni regionali, come è noto fissate per il 20 e 21 settembre prossimo, già si notano in giro i manifesti dei vari candidati.

Ci sono in bella vista i grandi cartelloni pubblicitari (i seipertre) e sono spuntati come funghi i manifesti negli spazi, ancora non assegnati, sui pannelli elettorali installati per la città dal Comune.

Non ci sarebbe nulla da eccepire sul proliferare di questa forma di propaganda elettorale se non fosse che mentre l'affissione dei “seipertre” appare lecita, non lo è l'invasione di manifesti nei pannelli elettorali installati dal Comune.

A sollevare la questione è la presidente Bat di Italia in Comune, Grazia Desario, con una nota del 3 agosto scorso al Prefetto Valiante e al sindaco Cannito in cui chiede «se gli spazi elettorali messi a disposizione dal Comune possono essere utilizzati dai candidati alle prossime elezioni regionali prima dell'assegnazione ai vari partiti e candidati negli spazi di competenza così come previsto per legge».

«Se nella norma non viene prevista tale eventualità – aggiunge Desario - si chiede che vengano coperti gli spazi occupati abusivamente da alcuni candidati».

All'istanza, il sindaco Cannito ha risposto rimettendo una nota del responsabile degli Uffici demografici del Comune, Giuseppe De Luca. Che riporta testualmente e chiarisce il quesito dando ragione a Grazia Desario: «La giunta comunale tra il 33° e il 31° giorno precedente quello della votazione, quindi tra il 18 e il 20 agosto 2020, dovrà individuare e delimitare gli spazi da destinare alla propaganda elettorale sia per il Referendum che per le Elezioni regionali indette per il 20 e 21 settembre 2020.

Dal 30° giorno precedente quello della votazione e quindi dal 21 agosto 2020 inizia la campagna elettorale e a partire da tale giorno è vietata ogni forma di propaganda elettorale al di fuori degli spazi all'uovo destinati dalla giunta comunale. Prima dell'inizio della campagna elettorale, l'affissione dei manifesti è consentita esclusivamente negli appositi supporti destinati ordinariamente alle pubbliche affissioni. L'installazione abusiva di qualsiasi mezzo pubblicitario elettorale e l'affissione abusiva di manifesti elettorali al di fuori degli spazi ordinariamente destinati alla pubblica affissione è sottoposta all'applicazione delle sanzioni amministrative previste per legge». In buona sostanza quei manifesti elettorali che già si notano in Città nei pannelli installati dal Comune, non ancora assegnati, «sono abusivi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie