Mercoledì 08 Luglio 2020 | 00:50

NEWS DALLA SEZIONE

per i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
tecnologia
Barletta, il colosso Arè «rivive» in 3d

Barletta, il colosso Arè «rivive» in 3d

 
nella bat
Bisceglie, insulti e lancio di sassi a uomo disabile: misure cautelari per 3 giovanissimi

Bisceglie, insulti e lancio di sassi a uomo disabile: misure cautelari per 3 giovanissimi

 
Amministrative
Andria, Marmo corre da solo e rispolvera la civica di Tatarella

Andria, Marmo corre da solo e rispolvera la civica di Tatarella

 
Amministrative
Andria, Centrosinistra compatto con Giovanna Bruno

Andria, centrosinistra compatto con Giovanna Bruno

 
nel nordbarese
Mafia, droga e armi: sgominata banda a Trinitapoli, 12 misure cautelari

Mafia, droga e armi: sgominata banda a Trinitapoli,12 arresti VD

 
Il processo
Giustizia svendita a Trani, parla il carabiniere da cui partirono le indagini

Giustizia svendita a Trani, parla il carabiniere da cui partirono le indagini

 
«Sistema Trani»
Lecce, processo ai giudici .«Così nacque l’inchiesta»

Giustizia svenduta: processo ai magistrati, Nardi ai domiciliari a casa della madre

 
Giustizia
Trani, carcere femminile: serve subito una nuova sede

Trani, carcere femminile: serve subito una nuova sede

 
In Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa scoperta
Giallo a Ruvo, resti umani di tre donne trovati in un pozzo

Giallo a Ruvo, resti umani di tre donne trovati in un pozzo

 
BrindisiE' ricoverato
Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

 
TarantoPreso dai Cc
Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

 
Potenzaper 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
Foggial'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
MateraIl caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 

i più letti

Verso il voto

Comunali Andria, per ora è corsa a cinque

Neanche l’«investitura» di Salvini nei confronti di Scamarcio rinsalda il centrodestra

Comunali Andria, per ora è corsa a cinque

ANDRIA - La parola d’ordine più in voga anche in queste ore nel centrodestra è «unità». «Unità», va bene, ma in questo caso, al contrario della pubblicità del tempo che fu, «non basta la parola». Anzi.

Più che un obiettivo, l’«unità» evocata appare un auspicio friabile, smentito palesemente dalla situazione attuale. Anche all’indomani dell’arrivo dell’ex vicepremier leghista Matteo Salvini con annessa investitura di Antonio Scamarcio, 58 anni, vice presidente della Banca di Andria, già consigliere comunale di centrodestra 15 anni fa, ora indicato alla guida della coalizione che dovrà provare a riconquistare Palazzo di Città. La nomination «in presa diretta», almeno nelle intenzioni, avrebbe dovuto tagliare il nodo di ogni indecisione, di ogni residuo tentennamento e di persistenti perplessità. Ma così pare non sia stato. A partire dall’orientamento prossimo venturo delle liste civiche ascrivibili all’area di centrodestra: i loro esponenti saranno abbagliati dalla soluzione «pacificatrice» proposta da Roma in giù oppure seguiranno Nino Marmo, storico esponente cittadino del centrodestra, nella sua battaglia senza simboli alle comunali di settembre? Per il momento traccheggiano e soppesano, tanto c’è tempo fino alla consegna delle liste elettorali, subito dopo Ferragosto.

LA SITUAZIONE - Marmo, intanto, non se ne dà per inteso: candidato alla guida della città era, candidato alla guida della città rimane. Salvo sorprese dell’ultim’ora, certo, ma la sua carriera politica parla per lui e non lascia presagire ripensamenti dell’ultima o della penultima ora.

LA CITAZIONE Del resto, la citazione tratta da Tolkien a proposito de «Lo Hobbit» (Non aver paura Mithrandir. Tu non sei solo. Se mai dovessi aver bisogno del mio aiuto, io arriverò. ……che ora cominciamo!»)
lascia chiaramente intendere i suoi programmi e propositi. La frattura maturata con l’ex sindaco Nicola Giorgino, approdato alla Lega, appare insanabile. Né aver pescato il candidato sindaco nell’area di Forza Italia più che in quella cresciuta all’ombra di Alberto da Giussano, per quanto mossa abile e potenzialmente persuasiva, ha finora dato i suoi frutti.
Quindi, al momento sono ancora cinque gli aspiranti sindaci, pronti a sfidarsi nella competizione di domenica 20 e lunedì 21 settembre: Antonio Scamarcio per il centrodestra ufficiale, che mette insieme i simboli di Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e civiche d’area. Nino Marmo correrà per il centrodestra che non si riconosce nell’intesa appena sancita, più liste civiche a sostegno. Michele Coratella guiderà il Movimento 5 Stelle, Giovanna Bruno il centrosinistra e movimenti civici d’area, Laura Di Pilato un raggruppamento civico.
Ma di qui alla presentazione delle liste (meno di tre mesi) la strada è ancora lunga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie