Sabato 16 Gennaio 2021 | 12:52

NEWS DALLA SEZIONE

emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 
Teatro
Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

Barletta: «Io cronista nel Curci senza pubblico»

 
Agroalimentare
Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

Olio di qualità ma produzione dimezzata nella BAT

 
L'inchiesta
Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

Ufo, gli avvistamenti nel Nord Barese tra tanta incredulità ma anche curiosità

 
lavori urgenti
Trani, pericolo di crollo per il muraglione sul mare

Trani, pericolo di crollo per il muraglione sul mare

 

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Newsweekla speranza
Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

Xylella e tecnologia: il batterio sfidato dalle nanocapsule hi-tech

 
Baristalking
Santeramo, perseguita la ex e le incendia auto: arrestato 40enne

Santeramo, perseguita la ex e le incendia auto: arrestato 40enne

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

 
Materal'annuncio
Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

Pisticci, analisi tossicologiche saranno possibili nell'ospedale di Tinchi

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 

i più letti

La protesta

Mercato settimanale a Barletta, tra proteste e controlli

In largo Ariosto gli ambulanti non hanno lavorato. In via Rossini tutto ok

mercato di via Rossini

BARLETTA - «Pensavo di essere su “Scherzi a parte” poi ho capito che si trattava di una protesta. In ogni caso credo che si sarebbe dovuta trovare una soluzione». Così al vostro cronista la signora Maria ieri mattina in via Achille Bruni.

Da poco aveva lasciato l’area mercatale deserta di Largo Ariosto e si accingeva ad entrare in via Rossini dove si teneva regolarmente il mercato alimentare con tanto di controlli all’entrata. Dall’altra parte tutti gli ambulanti con le braccia incrociate in segno di protesta per «le regole fissate dal comune di Barletta» con polizia e vigili urbani a controllare che tutto si svolgesse in maniera civile.

IL SINDACO CANNITO -  «Nonostante tutta una serie di riunioni organizzative compiendo tanti sforzi sempre nel rispetto della legge trovo assolutamente ingiusto che si sia consumata la protesta che ha visto non realizzarsi il mercato in largo Ariosto. Quello alimentare ortofrutticolo è andato bene. Le nostre proposte sono equilibrate anche alla luce della situazione e della stringente normativa in merito alla emergenza in corso finalizzate al raggiungimento distanziamento sociale indispensabile per evitare il contagio. Le associazioni di categoria più rappresentative hanno sottoscritto il verbale di intesa del piano di sicurezza elaborato dall'ingegner Mario Dicandia. Mi auguro che non ci siano stati condizionamenti che hanno bloccato la giornata di lavoro. Un peccato per tutti averla persa. In ogni caso noi continuiamo a lavorare per il bene di tutti e sono dispiaciuto per quanto accaduto e disponibile ad un confronto finalizzato alla risoluzione di ogni problema che non contrati le norme di prevenzione di diffusione del coronavirus. Il nostro intento è quello favorire il lavoro delle attività commerciali.

GLI AMBULANTI - «La sciagurata scelta del quindicinale non passa. Un gravissimo danno per i trecento concessionari di posteggio, privati di diritti acquisiti e maltrattati è una scelta avventata ed assolutamente evitabile. Mi è venuto un colpo al cuore quando il Sindaco di Barletta Cannito ha riferito che il mercato non avrebbe potuto svolgersi unitariamente. Sono rimasto ancor più esterrefatto quando ho notato che evidentemente l’intero entourage che ha ruotato attorno a questa sciagurata scelta, a cominciare dalle Associazioni di Categoria maggiormente rappresentative sulla carta, non aveva affatto tenuto conto delle previsioni di cui alle vigenti ordinanze della Regione Puglia», ha dichiarato Savino Montaruli.

ITALIA IN COMUNE - «A fronte delle polemiche e delle giuste proteste degli ambulanti sull' alternanza di partecipazione al mercato settimanale, Italia in comune sostiene la battaglia a favore dei lavoratori, che rifiutano categoricamente la discriminazione che crea questa proposta. Dopo un fermo durato più di 2 mesi a causa del lockdown, l’alternanza degli ambulanti creerebbe ulteriori danni economici alla categoria, e non eliminerebbero assembramenti tali da non garantire alcuna sicurezza di contagio al Covid 19. L'invito che faccio all'amministrazione, è di cercare ulteriori spazi dove poter allocare gli stalli per tutti gli ambulanti, nessuno escluso, ed eventualmente, proporre agli stessi, spazi alternativi contigui e non l'attuale area mercatale», ha dichiarato Grazia Desario, presidente Provinciale Bat di Italia In comune.

A sabato prossimo la prossima puntata. Speriamo non di «Scherzi a parte».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie