Martedì 02 Giugno 2020 | 13:19

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Rssa «Bilanzuoli» di Minervino

Minervino, anziani abbandonati: chiusa pure la Rsa «Bilanzuoli»

 
la scoperta della GdF
Gel «non igienizzante» venduto in tutta Italia: sequestri e denunce a Trani

Gel «non igienizzante» venduto in tutta Italia: sequestri e denunce a Trani

 
Cultura
Trani, ecco le idee per far rivivere il vecchio Conservatorio

Trani,ex Conservatorio: ecco le idee per farlo rivivere

 
LA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
l'ordinanza
Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

 
Traffico
Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

 
La decisione
Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

 
Commercio
Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

 
nella bat
Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

 
Le proteste
Trani, «Nuovo padiglione, uno spreco»

Carcere di Trani: «Nuovo padiglione, uno spreco»

 
tragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 

Il Biancorosso

Lutto
Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

Bari calcio, addio a Gigi Frisini ex biancorosso e dirigente sportivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariEstate alle porte
Cala San Giovanni

Fase 2, lettini personalizzati nell’azzurro di Polignano

 
Tarantoatti persecutori
Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

Taranto, armato si fa trovare sotto la casa della ex: arrestato stalker 48enne

 
FoggiaAgricoltura
Foggia, pomodoro volano i prezzi per siccità ed effetto-Covid

Foggia, volano i prezzi del pomodoro per siccità ed effetto-Covid

 
BatIl caso
Rssa «Bilanzuoli» di Minervino

Minervino, anziani abbandonati: chiusa pure la Rsa «Bilanzuoli»

 
Brindisil'accordo
Petrolchimico Brindisi, in serata arriva l'intesa: Comune revoca sospensione

Petrolchimico Brindisi, in serata arriva l'intesa: Comune revoca sospensione

 
PotenzaDal 3 giugno
Basilicata, nuova ordinanza di Bardi: aperture in sicurezza e assembramenti vietati

Basilicata riapre in sicurezza e senza assembramenti: nuova ordinanza di Bardi

 
LecceL'iniziativa
Lecce, «Pasticciotto day» per festeggiare la fine lockdown

Lecce, «Pasticciotto day» per festeggiare la fine lockdown

 
Materanel Materano
Grassano, ladri strappano la cassaforte dell'ufficio postale

Grassano, ladri «strappano» la cassaforte dell'ufficio postale

 

i più letti

INFRASTRUTTURE

Trani, un parco urbano nell’ex distilleria

I 20mila metri quadrati dell’ex stabilimento Angelini saranno riconvertiti anche in aree verdi

Trani, un parco urbano nell’ex distilleria

TRANI - I 20mila metri quadrati dell’ex distilleria Angelini, adiacente il castello svevo, saranno riconvertiti in parco urbano costiero con parcheggio multipiano a due o tre livelli, a notevole distanza dal mare ed in armonia con le altre cubature esistenti.

La proprietà, vale a dire il raggruppamento Guastamacchia Spa e Debar costruzioni spa, ha previsto altre strutture all’interno della sua area, concordando però il tutto con l’amministrazione comunale nell’ambito di un piano di rigenerazione urbana appena approvato dalla giunta. Il progetto comprende l’intera area dal castello svevo a via Finanzieri, dell’estensione complessiva di 40mila metri quadrati.

«Il parco urbano - ha fatto sapere il sindaco, Amedeo Bottaro - consentirà l’ingresso al castello dal piazzale ovest, dove recentemente è stato realizzato il nuovo ponte levatoio. Nel frattempo, proprio grazie alla disponibilità di posti auto nell’ex distilleria, piazza Re Manfredi diverrà interamente pedonale poiché gli operatori degli uffici giudiziari potranno lasciare l’auto nel parcheggio multipiano, a brevissima distanza dal tribunale e in piena sicurezza».

Ed anche piazza Re Manfredi, a quel punto, diventerà un’area con servizi per i turisti che potranno raggiungere con facilità il centro storico da via Finanzieri. Nella stessa piazza si nota dal rendering rilasciato dal Comune, con un inserimento marrone, il futuro «nuovo» Palazzo Carcano, ceduto dal Comune allo Stato in cambio delle ingenti spese di ristrutturazione della permanenza del Tribunale a Trani.

Accanto al’ex distilleria l’intervento di riqualificazione dell’area Ex Macello, così come finanziato con 2 milioni di euro, prevede in particolare la realizzazione di un contenitore culturale polivalente( sala cinema, teatro ed altri servizi), nonché la realizzazione di una piccola struttura ricettiva organizzata secondo la tipologia dell’ostello.

A ridosso dell’ex macello si estende un’area di circa 4500 metri quadrati, totalmente libera e dismessa. È utilizzata in modo del tutto provvisorio e precario, a causa dell’assenza di infrastrutture e servizi, per il parcheggio di bus turistici autovetture: sulla tale area, da parte di più soggetti privati, è stato presentato un progetto di finanza che prevede la realizzazione di un parcheggio a raso con barriera e cassa automatica.

Scendendo nel dettaglio, il parco costiero si realizzerà soprattutto mediante procedura di acquisizione espropriativa e demolizione di gran parte dei manufatti della ex distilleria.

In particolare, si dovranno garantire misure «tese alla conservazione delle condizioni di visuale dei coni ottici di prospettiva e luce, per migliorare le condizioni di decoro dei luoghi, con particolare riferimento al godimento pubblico delle condizioni di lettura esterna del castello e relative pertinenze».

Tutto questo rende tassativa la demolizione dei manufatti dell’ex distilleria: il parco urbano costiero replicherebbe in maniera speculare i giardini pubblici di piazza Plebiscito, diventando così una seconda villa comunale sul mare «tale che tutta l’area a ridosso del castello, e comunque tutta quella sul fronte mare, non sia interessata ad alcuna edificazione fuori terra, fatta salva la realizzazione di modesti manufatti, piccoli chioschi e gazebo indispensabili per la minima dotazione di servizi utili per una migliore godibilità e fruizione dei luoghi a verde». Il progetto prevede «il mantenimento e la conservazione della integrità planimetrica delle piazze, strade e luoghi pubblici esterni all’area del fossato del castello svevo».

La viabilità si integrerà anche con il nuovo percorso determinatosi a seguito della ricostruzione del secondo ponte di accesso sul lato ovest del castello, che si affaccia verso l’area oggetto di riqualificazione. Nei pressi di quel ponte levatoio dovrà essere prevista la realizzazione di un idoneo slargo da realizzare in basole calcaree locali.

Ulteriori interventi di qualificazione interesseranno gli spazi antistanti Palazzo Carcano e piazza Re Manfredi, per la totale pedonalizzazione. Quanto al vero e proprio Palazzo Carcano, l’intervento di restauro e rifunzionalizzazione da parte dell’Agenzia del demanio prevede, oltre l’ampliamento e la riqualificazione di un’area archeologica per la valorizzazione e realizzazione di un ulteriore polo culturale collegato con il castello e i monumenti vicini. Anche in questo caso l’area sarà servita dall’ampio parcheggio che dovrà essere previsto nell’ex distilleria Angelini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie