Venerdì 22 Gennaio 2021 | 18:02

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
Il caso
Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

Andria, muore transessuale: è polemica sull'«identità»

 
sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una transessuale vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
HomeCovid 19
Adelfia, 28 contagi in una Rssa: una settimana fa i vaccini nella struttura

Adelfia, 28 contagi in una Rssa: una settimana fa i vaccini nella struttura

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
TarantoLa decisione
Mittal, stabilizzazione oraria per 200 lavoratori dell'indotto. Tar: chiusura nastri in quota al 31 gennaio

Mittal, stabilizzazione oraria per 200 lavoratori dell'indotto. Tar: chiusura nastri in quota al 31 gennaio

 
HomeI dati
Allarme Xylella, altre 93 piante infette tra Taranto, Brindisi, Cisternino e Ostuni: «È inarrestabile»

Allarme Xylella, altre 93 piante infette tra Taranto, Brindisi, Cisternino e Ostuni: «È inarrestabile»

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

SAGGISTICA

Un barlettano premiato nel nome di Tolkien

È Oronzo Cilli, primo italiano a ricevere il riconoscimento

Oronzo Cilli

Oronzo Cilli

Il miglior libro di saggistica pubblicato nel 2019 su J.R.R. Tolkien è stato scritto da un pugliese, Oronzo Cilli di Barletta. A lui è stato assegnato il «Tolkien society awards 2020», il premio annuale che la società di studi londinese mette annualmente in palio per il miglior saggio, articolo, disegno su Tolkien e sulle tematiche sviluppate dallo scrittore e docente oxoniense. La Tolkien Society inglese è la più importante realtà associativa che ha lo scopo di promuovere vita e opere dell’autore del Signore degli anelli. Il libro di Cilli, Tolkien’s Library. An Annotated Checklist (Luna Press, Edimburgo, pagg. 466, 40 £) è stato proclamato vincitore alla fine dell’assemblea annuale della società presieduta da Shaun Gunner e la cui vicepresidente onoraria è la figlia di Tolkien, Priscilla.

Si tratta di un premio prestigioso che riconosce l’eccellenza negli studi tolkieniani. Premio importante se si pensa al livello accademico degli studiosi che hanno partecipato a questa edizione, soprattutto inglesi e statunitensi. La terna di libri analizzata dai membri della Tolkien Society si componeva, oltre a quello di Cilli, di Tolkien’s Lost Chaucer, scritto da John M. Bowers, docente d’Inglese all’University of Nevada di Las Vegas, e Something Has Gone Crack: New Perspectives on J. R. R.Tolkien in the Great War, una raccolta di saggi curata dalle scrittrici Usa Janet Brennan e Annika Röttinger.

Cilli è il primo italiano a essere inserito nella terna e a vincere il premio, confermando la qualità dei suoi studi e l’apprezzamento che riceve nel mondo della cultura tolkieniana. Il suo Tolkien’s Library, illustrato dall’artista inglese Jay Johnstone, è stato pubblicato da una casa editrice scozzese, Luna Press, peraltro guidata da un’italiana da anni a Dublino, Francesca Barbini. A scriverne la prefazione, il massimo studioso di Tolkien, Tom Shippey, già docente di Anglosassone all’Università di Oxford e Letteratura medievale inglese a quella di Leeds, che del lavoro di Cilli ha scritto: «Lo studio getta molte nuove intuizioni sul pensiero di Tolkien, sulla sua esperienza di vita e sul modo in cui questa si è espressa nella sua narrativa. La migliore guida per la mente di un autore è attraverso i suoi libri, e nel lavoro di Oronzo abbiamo ora la migliore e più preziosa guida ai libri di Tolkien. È un lavoro di studioso devoto, duraturo e soprattutto ispiratore, ma non, come Oronzo sa, conclusivo. Si unisce a quel gruppo molto selezionato di opere, il più utile di tutti: un libro che dovremmo tenere, aggiornare e scrivere note al margine, per il resto delle nostre vite».

Cilli, che ha scritto il libro direttamente in inglese nell’arco di più di cinque anni, ha rintracciato i titoli della biblioteca di Tolkien e ha compiuto un’analisi dei volumi contenuti nelle sue librerie di casa e dell’Università, e descrive anche dove, come e quando lo scrittore li ha usati, nei lavori accademici o nei romanzi. In Italia Oronzo Cilli ha pubblicato Tolkien e l’Italia (Il Cerchio ed.), una ricostruzione del rapporto tra Tolkien, che amava il Belpaese e conosceva bene la lingua italiana, con l’introduzione di Gianfranco de Turris e la prefazione di Christina Scull e Wayne Hammond, biografi di Tolkien.

In Italia la più antica e autorevole società di studi, collegata con la Tolkien society, è la Società Tolkieniana Italiana, presieduta da Domenico Dimichino, che promuove studi, convegni, pubblica libri e riviste.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie