Lunedì 01 Marzo 2021 | 14:41

NEWS DALLA SEZIONE

Nella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
degrado
Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

 
L'emergenza
Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

 
L'episodio
Trani, a fuoco portone del sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

Trani, a fuoco portone sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

 
Nella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
Il caso
Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

Barletta, marito cancella l'identità della moglie per 20 anni: condannato

 
la polemica
Bisceglie, lavori in corso sulla costa: «Sembra la muraglia biscegliese»

Bisceglie, lavori in corso sulla costa: «Sembra la muraglia biscegliese»

 
Nella Bat
Canosa, rapina a portavalori vicino alla posta: ferita guardia giurata

Canosa, rapina a portavalori vicino alla posta: ferite una guardia giurata

 
La sentenza d'appello
Barletta, Di Leo ucciso dopo lite per leadership sui frutti di mare: confermato ergastolo per sicario

Barletta, Di Leo ucciso dopo lite per leadership sui frutti di mare: confermato ergastolo per sicario

 
La fiction
Lolita Lobosco, parla Bianca Nappi: «Accanto alla Ranieri ho ritrovato Trani»

Lolita Lobosco, parla Bianca Nappi: «Accanto alla Ranieri ho ritrovato Trani»

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatNella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
Brindisila storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
PotenzaIl gesto
Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

Potenza, mamma Laura morta a 100 anni, i figli donano tablet a ospedale San Carlo

 
Foggianel Foggiano
Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

Bovino, rissa in un bar per mascherina non indossata: 2 feriti

 
Tarantoil fatto
Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi «eterni»: 20 famiglie da tempo vivono «ingabbiate»

Taranto, a Paolo VI lavori fermi e ponteggi eterni: 20 famiglie vivono «ingabbiate»

 

i più letti

Giustizia svenduta

«Sistema Trani», in aula spuntano le registrazioni degli interrogatori

Sono state prodotte su cd audio da parte del pm Catalano durante l’ultima udienza svoltasi nell’ambito del processo che vede alla sbarra 14 imputati

Trani, inchiesta fotovoltaico: chiesti 15 rinvii a giudizio

Il Tribunale di Trani

TRANI - Un’udienza solo apparentemente ordinaria considerato che dei 2 poliziotti della Digos di Bari citati dalla Pm come testimoni per il processo “Sistema Trani”, uno, Michele Tisci, è risultato assente, e l’altra, Adriana Cappena, ha sostanzialmente ribadito quanto emerso da attività d’indagine svolte nei confronti di alcuni imputati. La sua audizione è durata pochi minuti: il tempo di acquisire a verbale quanto era già indicato in atti della Procura.
A fronte di ciò, però, uno dei difensori dei 14 imputati, l’avvocato Mario Malcangi, ha prodotto la sentenza del gup del Tribunale di Trani che il 14 marzo scorso, assolvendo altri 4 imputati, confuterebbe, a dire della difesa, proprio alcune di quelle risultanze investigative.

Quel che, invece, ha destato assoluta sorpresa è stata la produzione da parte del pubblico ministero Marcello Catalano di una serie di cd audio relativi agli interrogatori svolti nel corso delle indagini con persone informate sui fatti, alcune delle quali poi divenute indagate.
Un fatto di cui i difensori degli imputati si sono meravigliati non poco perché nessuno di loro ne aveva conoscenza, sebbene lo stesso pm ha evidenziato che perlomeno in alcuni dei relativi verbali cartacei c’è cenno del fatto che l’interrogatorio sia stato anche fonoregistrato. Sta di fatto che fino a pochi giorni dell’esistenza dei files audio non ne sapeva nemmeno l’attuale pubblico ministero che segue il processo: le indagini furono condotte dall’ex pm tranese Michele Ruggiero. I cd audio, infatti, non erano custoditi negli uffici della Procura di Trani ma in quelli della Digos barese. E’ stato proprio Tisci a segnalarlo, giorni orsono, al pm Catalano, che dunque li ha prodotti in udienza. Una produzione “last minute” apprezzata dalle difese, che il tempo dirà se rilevante o meno. Il pm si è riservato di elencare quali sono gli interrogatori registrati, che dunque saranno duplicati ed ascoltati dai difensori degli imputati per scongiurare, seppur solo a livello teorico, eventuali discrasie coi verbali cartacei.
Il Tribunale Collegiale di Trani ha aggiornato il processo il 23 gennaio per l’audizione di Tisci e di altri testi indicati dalla Procura. Nel frattempo spazio a masterizzatori ed auricolari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie