Domenica 15 Dicembre 2019 | 08:22

NEWS DALLA SEZIONE

il caso
Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

 
La sentenza
Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

Trani, uccise per scambio di persona un pescivendolo: condannato all'ergastolo

 
Una 49enne
Bisceglie, «Ossessionato dalla mia ex moglie»: arrestata donna stalker

Bisceglie, «Ossessionato dalla mia ex moglie»: arrestata donna stalker

 
la decisione
Barletta, morì di parto nel '98, Asl Bari condannata a risarcire la famiglia per oltre 1mln di euro

Barletta, morì di parto nel '98, Asl Bari condannata a risarcire la famiglia

 
Le indagini
Giovani banditi di Barletta in «trasferta» arrestati ad Asti

Giovani banditi di Barletta in «trasferta» arrestati ad Asti

 
Nella notte
Barletta, banda tenta maxifurto di fuochi d'artificio: messi in fuga dai vigilantes

Barletta, banda tenta maxifurto di fuochi d'artificio: messi in fuga dai vigilantes

 
«chiavi della città»
Trani, soldi alla squadra in cambio di appalti: chiusa inchiesta, Giancaspro tra i 10 indagati

Trani, soldi alla squadra in cambio di appalti: chiusa inchiesta, Giancaspro tra i 10 indagati

 
per stalking
Bisceglie, perseguita la ex con la scusa di vedere la figlia: arrestato

Bisceglie, perseguita la ex con la scusa di vedere la figlia: arrestato

 
le dichiarazioni
Trani candidata a Capitale Italiana Cultura 2021, il sostegno di tutta la Bat

Trani candidata a Capitale Italiana Cultura 2021, il sostegno di tutta la Bat

 
tragedia nel nordbarese
Andria, precipita da gru mentre monta luminarie della chiesa: muore operaio 44enne

Andria, precipita da gru mentre monta luminarie della chiesa: muore operaio 44enne

 
il caso
Barletta, tra gli spazzini «110 e lode» anche la figlia modella di un consigliere comunale

Barletta, tra gli spazzini «110 e lode» anche la figlia modella di un consigliere comunale

 

Il Biancorosso

serie c
Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

Bari: senza Di Cesare e Scavone, a Caserta per chiudere l'andata in bellezza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiVia 53mila persone
Bomba day

Brindisi, evacuazione all'alba per bomba-day: città deserta, artificieri Esercito al lavoro

 
GdM.TVAllarme bomba
Bari, borsone sospetto su  panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

Bari, borsone sospetto su panchina davanti alla stazione: traffico bloccato, zona transennata

 
Leccenel Leccese
Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

Lizzanello, colpi di pistola contro vetrina parrucchiere: indagano i cc

 
Tarantosulla SS 106
Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

Taranto, guida ubriaco con 200 stecche di sigarette nel portabagagli: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Manfredonia, barche «in regola», ma senza controlli: arrestati 4 militari Capitaneria

Manfredonia, barche risultavano «in regola»: arrestati 2 militari Capitaneria, 27 indagati

 
Materanel Materano
Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

Base logistica mafia lucana a Bernalda: un altro fermo

 
Batil caso
Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

Bat, concorso funzionari ex Provincia: c'è l'ombra di una parentopoli

 
HomeMaltempo in Basilicata
Lauria, vento spazza via tetto di una palestra: ci sono feriti

Lauria, tromba d'aria spazza via tetto del PalaAlberti: 8 feriti, grave 28enne VD/FT

 

i più letti

Rifiuti

Trani, Amiu amplia servizio raccolta e smaltimento: raccoglierà anche rifiuti del Foggiano

Ecco il futuro dell’azienda partecipata che si prepara ad operare in Capitanata

Amiu di Trani, i camion perdono liquidi per strada, multati

TRANI - La città si prepara a raccogliere e smaltire rifiuti nel foggiano. Si comprende il senso dell’indagine di mercato che, lo scorso 22 novembre, era apparsa sul sito di Amiu spa. Un bando flash, a tutti gli effetti, con scadenza prevista a mezzogiorno di ieri, martedì 26 novembre e con contenuti più che essenziali: valutare l’opportunità di acquisire in noleggio senza conducente, per quattro mesi di 50 mezzi complessivi fra mezzi con vasca, costipatori con vasca, compattatori a carico posteriore, spazzatrici con trazione oleodinamica.

Cosa Amiu potesse fare con questa fornitura si faceva fatica a comprendere sia con riferimento al servizio svolto nella città di Trani, sia in prospettiva dell’estensione della raccolta differenziata porta a porta all’intero territorio comunale, per la quale sono in corso di definizione le gare per l’acquisto degli appositi automezzi e attrezzature.
Ebbene, con il senno di poi s’è compresa la vera finalità di questa operazione: partire quanto prima con il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti in alcuni comuni del foggiano, non più serviti dall’azienda pubblica Sia, di Cerignola, ufficialmente fallita. Quando quella società - così come Amiu nel 2016 - si era trovata sull’orlo del fallimento, a differenza di quella tranese (per cui si è proceduto alla ricapitalizzazione), lì si era tentata l’operazione del concordato preventivo, che però il Tribunale di Foggia ha rigettato, dichiarando l’azienda fallita.

A quel punto l’Autorità regionale per la gestione dei rifiuti ha chiesto la disponibilità alle aziende pubbliche del territorio di subentrare al servizio rimasto scoperto, e quella di Amiu è risultata la proposta più praticabile: a breve il servizio potrebbe già partire, anche accollandosi le unità lavorative in esubero dall’azienda fallita. L’ambito di raccolta ottimale di riferimento è il Foggia 4, e nei giorni scorsi le aziende Amiu Taranto, Amiu Trani, Barsa e Aseco avevano manifestato la loro disponibilità a subentrare. Alla fine, però, solo Amiu Trani ha continuato ad avanzare un interesse concreto.
L’avvocato Gianfranco Grandaliano, commissario dell’Ager Puglia, ha quindi deciso di affidare all’ex municipalizzata tranese l’intero servizio di raccolta e smaltimento della Sia, con annessa la gestione degli impianti.
In corso di perfezionamento i contratti e l’assorbimento del personale, con un contratto di servizio che si aggira attorno ai 14 milioni.

Il sindaco, Amedeo Bottaro, in quanto rappresentante del socio unico di Amiu, il Comune di Trani, fa sapere che «l’operazione è ancora in fase di definizione, ma rappresenterebbe un valore aggiunto per l’azienda e la città, poiché ci sarebbero introiti decisamente più rilevanti grazie all’apporto dei comuni che venivano serviti dalla Sia». Al di là di tempi e modi dell’operazione, fa sicuramente specie il fatto che Amiu, che tre anni fa era vicina al collasso, adesso sia così pienamente autosufficiente da essere l’azienda meglio in grado di sostituirsi, sebbene provvisoriamente, ad un analogo soggetto pubblico del settore dei rifiuti, dichiarato fallito. Tutto questo in un momento storico particolarmente delicato per la stessa Amiu, che contemporaneamente sta badando al servizio di raccolta dei rifiuti in città, con smaltimento alla discarica Cisa di Massafra, ma adesso dovrà occuparsi dell’analogo servizio in alcuni comuni del foggiano, con probabile smaltimento all’impianto di Passo Breccioso, sempre in provincia di Foggia.

Nel frattempo l’azienda lavora per estendere la raccolta differenziata a tutto il territorio comunale e soprattutto, insieme con il Comune, è alle prese con la messa in sicurezza, chiusura e bonifica di una discarica ferma da cinque anni e oggetto di un procedimento penale per disastro ambientale. Non da ultimo, sempre Amiu sta selezionando il personale per 28 nuove assunzioni e la formazione di nove graduatorie per ulteriori, eventuali assunzioni: proprio ieri a bari, presso il padiglione 9 della Fiera del Levante, sono iniziate le preselezioni dei candidati, che termineranno domani.
Fino a poco più di tre anni fa tutto questo pareva impossibile scriverlo persino in un libro dei sogni, mentre oggi si compie un passo importante fuori del proprio territorio che, per quanto suggestivo sia, va da sé che non sia stato condiviso con la città e le sue parti rappresentative. E tale circostanza, per quanto sia giustificata da un’emergenza rifiuti in corso, avrebbe meritato almeno maggiore confronto fra tutti i soggetti coinvolti, proprio in considerazione del fatto che Amiu è sì una partecipata, ma pur sempre interamente posseduta dai cittadini di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie