Mercoledì 08 Luglio 2020 | 09:14

NEWS DALLA SEZIONE

per i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
tecnologia
Barletta, il colosso Arè «rivive» in 3d

Barletta, il colosso Arè «rivive» in 3d

 
nella bat
Bisceglie, insulti e lancio di sassi a uomo disabile: misure cautelari per 3 giovanissimi

Bisceglie, insulti e lancio di sassi a uomo disabile: misure cautelari per 3 giovanissimi

 
Amministrative
Andria, Marmo corre da solo e rispolvera la civica di Tatarella

Andria, Marmo corre da solo e rispolvera la civica di Tatarella

 
Amministrative
Andria, Centrosinistra compatto con Giovanna Bruno

Andria, centrosinistra compatto con Giovanna Bruno

 
nel nordbarese
Mafia, droga e armi: sgominata banda a Trinitapoli, 12 misure cautelari

Mafia, droga e armi: sgominata banda a Trinitapoli,12 arresti VD

 
Il processo
Giustizia svendita a Trani, parla il carabiniere da cui partirono le indagini

Giustizia svendita a Trani, parla il carabiniere da cui partirono le indagini

 
«Sistema Trani»
Lecce, processo ai giudici .«Così nacque l’inchiesta»

Giustizia svenduta: processo ai magistrati, Nardi ai domiciliari a casa della madre

 
Giustizia
Trani, carcere femminile: serve subito una nuova sede

Trani, carcere femminile: serve subito una nuova sede

 
In Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa scoperta
Giallo a Ruvo, resti umani di tre donne trovati in un pozzo

Giallo a Ruvo, resti umani di tre donne trovati in un pozzo

 
BrindisiE' ricoverato
Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

 
TarantoPreso dai Cc
Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

 
Potenzaper 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
Foggial'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
MateraIl caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 

i più letti

Rifiuti

Trani, Amiu amplia servizio raccolta e smaltimento: raccoglierà anche rifiuti del Foggiano

Ecco il futuro dell’azienda partecipata che si prepara ad operare in Capitanata

Amiu di Trani, i camion perdono liquidi per strada, multati

TRANI - La città si prepara a raccogliere e smaltire rifiuti nel foggiano. Si comprende il senso dell’indagine di mercato che, lo scorso 22 novembre, era apparsa sul sito di Amiu spa. Un bando flash, a tutti gli effetti, con scadenza prevista a mezzogiorno di ieri, martedì 26 novembre e con contenuti più che essenziali: valutare l’opportunità di acquisire in noleggio senza conducente, per quattro mesi di 50 mezzi complessivi fra mezzi con vasca, costipatori con vasca, compattatori a carico posteriore, spazzatrici con trazione oleodinamica.

Cosa Amiu potesse fare con questa fornitura si faceva fatica a comprendere sia con riferimento al servizio svolto nella città di Trani, sia in prospettiva dell’estensione della raccolta differenziata porta a porta all’intero territorio comunale, per la quale sono in corso di definizione le gare per l’acquisto degli appositi automezzi e attrezzature.
Ebbene, con il senno di poi s’è compresa la vera finalità di questa operazione: partire quanto prima con il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti in alcuni comuni del foggiano, non più serviti dall’azienda pubblica Sia, di Cerignola, ufficialmente fallita. Quando quella società - così come Amiu nel 2016 - si era trovata sull’orlo del fallimento, a differenza di quella tranese (per cui si è proceduto alla ricapitalizzazione), lì si era tentata l’operazione del concordato preventivo, che però il Tribunale di Foggia ha rigettato, dichiarando l’azienda fallita.

A quel punto l’Autorità regionale per la gestione dei rifiuti ha chiesto la disponibilità alle aziende pubbliche del territorio di subentrare al servizio rimasto scoperto, e quella di Amiu è risultata la proposta più praticabile: a breve il servizio potrebbe già partire, anche accollandosi le unità lavorative in esubero dall’azienda fallita. L’ambito di raccolta ottimale di riferimento è il Foggia 4, e nei giorni scorsi le aziende Amiu Taranto, Amiu Trani, Barsa e Aseco avevano manifestato la loro disponibilità a subentrare. Alla fine, però, solo Amiu Trani ha continuato ad avanzare un interesse concreto.
L’avvocato Gianfranco Grandaliano, commissario dell’Ager Puglia, ha quindi deciso di affidare all’ex municipalizzata tranese l’intero servizio di raccolta e smaltimento della Sia, con annessa la gestione degli impianti.
In corso di perfezionamento i contratti e l’assorbimento del personale, con un contratto di servizio che si aggira attorno ai 14 milioni.

Il sindaco, Amedeo Bottaro, in quanto rappresentante del socio unico di Amiu, il Comune di Trani, fa sapere che «l’operazione è ancora in fase di definizione, ma rappresenterebbe un valore aggiunto per l’azienda e la città, poiché ci sarebbero introiti decisamente più rilevanti grazie all’apporto dei comuni che venivano serviti dalla Sia». Al di là di tempi e modi dell’operazione, fa sicuramente specie il fatto che Amiu, che tre anni fa era vicina al collasso, adesso sia così pienamente autosufficiente da essere l’azienda meglio in grado di sostituirsi, sebbene provvisoriamente, ad un analogo soggetto pubblico del settore dei rifiuti, dichiarato fallito. Tutto questo in un momento storico particolarmente delicato per la stessa Amiu, che contemporaneamente sta badando al servizio di raccolta dei rifiuti in città, con smaltimento alla discarica Cisa di Massafra, ma adesso dovrà occuparsi dell’analogo servizio in alcuni comuni del foggiano, con probabile smaltimento all’impianto di Passo Breccioso, sempre in provincia di Foggia.

Nel frattempo l’azienda lavora per estendere la raccolta differenziata a tutto il territorio comunale e soprattutto, insieme con il Comune, è alle prese con la messa in sicurezza, chiusura e bonifica di una discarica ferma da cinque anni e oggetto di un procedimento penale per disastro ambientale. Non da ultimo, sempre Amiu sta selezionando il personale per 28 nuove assunzioni e la formazione di nove graduatorie per ulteriori, eventuali assunzioni: proprio ieri a bari, presso il padiglione 9 della Fiera del Levante, sono iniziate le preselezioni dei candidati, che termineranno domani.
Fino a poco più di tre anni fa tutto questo pareva impossibile scriverlo persino in un libro dei sogni, mentre oggi si compie un passo importante fuori del proprio territorio che, per quanto suggestivo sia, va da sé che non sia stato condiviso con la città e le sue parti rappresentative. E tale circostanza, per quanto sia giustificata da un’emergenza rifiuti in corso, avrebbe meritato almeno maggiore confronto fra tutti i soggetti coinvolti, proprio in considerazione del fatto che Amiu è sì una partecipata, ma pur sempre interamente posseduta dai cittadini di Trani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie