Martedì 12 Novembre 2019 | 05:08

NEWS DALLA SEZIONE

La denuncia
Andria, è allarme furti in ospedale

Andria, è allarme furti in ospedale

 
teatro
Compagnia Dialettale Biscegliese: la storia diventa argomento di una tesi di laurea

Compagnia Dialettale Biscegliese: la storia diventa argomento di una tesi di laurea

 
il progetto
Margherita di Savoia: un museo nel «Magazzino Nervi», convenzione col Politecnico

Margherita di Savoia: un museo nel «Magazzino Nervi», convenzione col Politecnico

 
L'inchiesta
Andria, crollo palazzina via Pisani: gli indagati salgono a 8

Andria, crollo palazzina via Pisani: gli indagati salgono a 8

 
il caso
Andria, picchia fidanzata ma lei non lo denuncia: arrestato grazie a video sul web

Andria, picchia fidanzata ma lei non lo denuncia: arrestato grazie a video sul web

 
nel Nordbarese
Trinitapoli, GdF trovò enorme piantagione di marijuana: identificati e arrestati 2 responsabili

Trinitapoli, GdF trovò enorme piantagione di marijuana: identificati e arrestati 2 responsabili

 
nel Nordbarese
A Minervino Murge giunta troppo «rosa»: proteste

A Minervino Murge giunta troppo «rosa»: proteste

 
nel Nordbarese
Barletta, lite in un bar, calci e pugni a un poliziotto: 2 fratelli arrestati

Barletta, lite in un bar, calci e pugni a un poliziotto: 2 fratelli arrestati

 
Il caso
Andria, pestano un mendicante per rubargli i soldi: due arresti

Andria, pestano un mendicante per rubargli i soldi: due arresti

 
Il sequestro
Bisceglie, a bordo con 16 chili di datteri di mare: denunciati due pescatori

Bisceglie, a bordo con 16 chili di datteri di mare: denunciati due pescatori

 
Il caso
Barletta, guardia giurata tenta di stuprare una donna: arrestato, in casa aveva 48mila euro

Barletta, guardia giurata tenta di stuprare una donna: arrestato, in casa aveva 48mila euro

 

Il Biancorosso

dopo il derby
Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

Vivarini guarda la classifica: «Dobbiamo alzare il passo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariPuglia
Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

Influenza, primi due casi a Bari: colpiti due bambini. Il ceppo è quello dei vaccini in uso

 
MateraAllerta meteo
Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

Maltempo, sindaco Matera ordina chiusura scuole martedì

 
Tarantonel Tarantino
Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

Grottaglie, in aeroporto trovato ordigno bellico inesploso

 
Lecceidee in cucina
Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

Solidarietà a Balotelli: a Lecce nasce il «pasticciotto nero»

 
BatLa denuncia
Andria, è allarme furti in ospedale

Andria, è allarme furti in ospedale

 
Brindisiil cantiere
Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

Brindisi, ordigno bellico durante lavori al multisala: piano evacuazione per 50mila persone

 
Potenzail rapporto
Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

Fabbisogni standard: Basilicata tra gli ultimi

 

i più letti

il caso

Andria, picchia fidanzata ma lei non lo denuncia: arrestato grazie a video sul web

Il pestaggio dovuto a motivi di gelosia, ma nonostante i calci e i pugni la ragazza non ha voluto sporgere denuncia perché "lo ama"

Andria, picchia fidanzata ma lei non lo denuncia: arrestato grazie a video sul web

«Lo amo e non lo denuncio». Queste le parole della ragazza 19enne, vittima del brutale pestaggio avvenuto la notte tra lunedì e martedì nei pressi dell’ospedale Bonomo di Andria. Nonostante i calci e i pugni ricevuti per strada dal suo fidanzato, la ragazza non ha voluto denunciarlo. Alla fine, la donna ha riportato lesioni al naso, un forte trauma nella zona del collo e vari ematomi sparsi sul corpo.

La mancata denuncia, però, non ha evitato le manette al fidanzato, il 29enne Alessandro Vurchio, già noto alle forze dell’ordine per precedenti di furti d’auto e rissa. Violenza privata, minacce aggravate, lesioni personali, danneggiamento e atti persecutori: questi sono i capi d’accusa alla base della richiesta d’arresto del sostituto procuratore del Tribunale di Trani, Alessandro Marangelli, che ha proceduto anche in assenza di una denuncia. Il caso di violenza sulle donne rientra perfettamente nella nuova normativa sul «codice rosso», ma non può configurarsi come tale perché non c’è stata la denuncia. Il «codice rosso» è stato introdotto da poco, infatti, proprio per dare un seguito più veloce all’azione di forze dell’ordine e magistratura.

La scena dell’aggressione era stata ripresa con un telefonino da un residente, e il video diffuso sui social è diventato virale nel giro di poche ore. C’è voluto un intenso e puntiglioso lavoro d’indagine degli agenti del commissariato di Andria, coordinati dal vice questore aggiunto Gerardo Di Nunno, ad identificare i protagonisti della triste vicenda. Portati in commissariato, a distanza di poche ore dall’accaduto, i poliziotti sono riusciti a venire a capo di quanto avvenuto. Una lite tra i due fidanzati, scoppiata per motivi di gelosia. Una discussione che in pochi istanti è passata dalle parole alle botte da orbi, alla presenza di una amica della ragazza. Immagini forti, quelle contenute nel filmato, dove la donna della giovane coppia vuole essere essere lasciata in pace, ma il fidanzato non la molla. Anzi, la bersaglia con calci, pugni, schiaffi, per poi minacciarla anche di morte.

Sulla vicenda fa riflettere un aspetto. Ormai la gente, erroneamente, preferisce riprendere con il proprio telefonino questi episodi violenti, piuttosto che chiamare prontamente le forze dell’ordine. O peggio ancora, la gente dopo aver effettuato il filmato, preferisce diffonderlo sui social piuttosto che consegnarlo alle forze dell’ordine. Bisognerebbe capire, invece, che solo una maggiore cultura della legalità può migliorare la qualità della vita di una comunità e non certamente i like o i commenti sui social.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie