Domenica 31 Maggio 2020 | 20:31

NEWS DALLA SEZIONE

LA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
l'ordinanza
Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

Foggia, partecipò a rapina in Emilia, arrestato capoclan di Trinitapoli

 
Traffico
Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

Trani, parcheggi: torna in vigore la sosta a pagamento

 
La decisione
Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

Barletta, movida spericolata: chiuse due attività nel cuore della città

 
Commercio
Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

Trani, dopo 15 anni trasloca il mercato settimanale di via Falcone

 
nella bat
Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

Bisceglie, carabinieri smantellano piazza di spaccio: arrestati in 2 con 1,3kg di marijuana

 
Le proteste
Trani, «Nuovo padiglione, uno spreco»

Carcere di Trani: «Nuovo padiglione, uno spreco»

 
tragedia sfiorata
Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

Barletta, misterioso agguato, 30enne ferito a colpi di pistola alla coscia e braccio

 
il disastro del 2016
Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

Andria, scontro treni, riprende il processo nell'auditorium di un oratorio

 
IL PREMIO
Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

Andria: «Cut cut JA», vado dal coiffeur con l’app dell’Itis Jannuzzi

 
il grande accusatore
Sistema Trani, chiesto il giudizio per D’Introno

Trani, giustizia svenduta: «D'Introno non è una vittima, deve essere processato»

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

Fogliazza e i veleni sul Bari: uno sfogo, nulla di personale

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barifase 2
Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

Bari, distanze non rispettate: sanzionato titolare locale quartiere Murattiano

 
PotenzaVIOLENZA
Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

 
BrindisiFASE 2
Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

Brindisi, contrordine, ordinanza sospesa: locali aperti anche dopo mezzanotte

 
LecceIL DIBATTITO
Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

Lecce, su rete 5g esperti al lavoro

 
BatLA PROTESTA
Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

Barletta Borgovilla, ancora chiuso il mercato settimanale

 
Foggiaoperazione «Ares»
A San Severo mafia, droga e racket in 37 chiedono il rito abbreviato

San Severo, mafia, droga e racket: 37 chiedono rito abbreviato

 
MateraArte
Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

Fase 2 a Matera, riaprono i siti delle chiese rupestri nei Sassi

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

Arcelor Mittal, parlamentari M5s: «Chiarire rinvio prescrizione Aia»

 

i più letti

l'iniziativa

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

Simbolicamente saranno le carrozzine e i passeggini ad occupare la strada e i parcheggi dei normodotati, per sensibilizzare l'amministrazione

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è ancora una città accessibile alle persone con disabilità o con mobilità ridotta come anziani, donne in gravidanza e genitori con bambini in passeggino. Nonostante le leggi, i regolamenti, i protocolli e le denunce, molti sono ancora gli ostacoli, molte sono le barriere architettoniche (e sociali) da superare: marciapiedi troppo alti o troppo stretti,  buche sul manto stradale, uffici e luoghi pubblici non attrezzati, rampe di scale impossibili da superare. Diffusissima è anche l'occupazione dei posti auto riservati ai disabili da chi disabile non è, un fenomeno deprecabile che ferisce ancor di più quando è accompagnata da quelle terribili parole che mai potranno giustificarla e che hanno anche amaro sapore dello scherno: “torno subito”, “sto solo 5 minuti”». Non ha alcun dubbio Cosimo Matteucci presidente dell’Ambulatorio popolare di Barletta OdV. Per questi motivi, l’Ambulatorio popolare di Barletta OdV, chiama a raccolta tutte le persone con disabilità o con ridotta mobilità e tutte le persone sensibili a questo problema. «Troviamoci oggi alle 18:30 sul Corso Vittorio Emanuele nei pressi di Eraclio, in un flash mob che ci vedrà ribaltare il problema: saranno le carrozzine e i passeggini ad occupare la strada e i parcheggi dei normodotati. Vogliamo sensibilizzare tutte e tutti e soprattutto l’amministrazione. Un evento che ripeteremo tutti i martedì». Seguirà alle 19 uno spettacolo di sensibilizzazione a cura dell’Associazione di volontariato Zenith, di Andria.

Matteucci conclude: «Chiediamo al sindaco Cannito e alla politica locale la realizzazione del Piano di eliminazione delle barriere architettoniche (Peba) e tal fine l’apertura del tavolo tecnico previsto dal protocollo sottoscritto il 30 settembre 2015, in modo da abbattere le barriere architettoniche presenti negli edifici e spazi pubblici, estendere l’installazione dei pannelli integrativi “Se vuoi il mio posto prendi il mio handicap”, sviluppare politiche inclusive e alla alla Polizia Municipale maggiori controlli finalizzati sia alla punizione di chi ignora i divieti e per stanare contraffazioni dei relativi tagliandi. La battaglia contro l'egoismo delle persone soprattutto in tema di disabilità va vinta».

Eppure tanto l’Ue quanto gli Stati membri dispongono di un ampio mandato per migliorare la situazione sociale ed economica delle persone con disabilità. L’articolo 1 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea (la Carta) sancisce che «la dignità umana è inviolabile, essa deve essere rispettata e tutelata» e il 26 stabilisce che «l’Unione riconosce e rispetta il diritto delle persone con disabilità di beneficiare di misure intese a garantirne l’autonomia, l’inserimento sociale e professionale e la partecipazione alla vita della comunità» non trascurando l’articolo 21 che vieta «qualsiasi forma di discriminazione fondata sulla disabilità». Chiaro?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie