Venerdì 18 Ottobre 2019 | 13:04

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

 
L'inchiesta
Trani, rifiuti da cava cammuffati come inerti: indagini su laboratorio analisi a Corato

Trani, rifiuti da cava cammuffati come inerti: indagini su laboratorio analisi a Corato

 
La viabilità in centro
Barletta, nessun beneficio con la chiusura di piazza Caduti

Barletta, nessun beneficio con la chiusura di piazza Caduti

 
Danza
«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

«Libero Corpo»: a Bisceglie Regione Puglia finanzia corso di formazione per danzatori professionisti

 
nel nordbarese
Bisceglie, spaccia cocaina sul lungomare: 28enne arrestato

Bisceglie, spaccia cocaina sul lungomare: 28enne arrestato

 
l'iniziativa
«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

«Barletta non è una città accessibile»: il flash mob 'La rivolta delle carrozzine'

 
Nel Nordbarese
Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

Canosa, nudo e ubriaco aggredisce per strada ex compagna: arrestato

 
città e memoria
Palazzo Tresca, quell'edificio a Barletta va salvato

Palazzo Tresca, quell'edificio a Barletta va salvato

 
nel Nordbarese
Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

Trinitapoli, lampeggiano per segnalare posto di blocco: 5 automobilisti multati

 

Il Biancorosso

Domenica
Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl caso
Truffe online ai danni di anziani ne Potentino: 3 denunce

Truffe online ai danni di anziani nel Potentino: 3 denunce

 
TarantoIl caso
Taranto, spaccia ovuli di hashish mentre è ai domiciliari: in manette 24enne

Taranto, spaccia ovuli di hashish mentre è ai domiciliari: in manette 24enne

 
BariL'operazione dei cc
Bari, nel mirino dei cc i parcheggiatori abusivi: pioggia di denunce

Bari, nel mirino dei cc i parcheggiatori abusivi: pioggia di denunce

 
MateraLa struttura
Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

 
Leccela mossa del sindaco
Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

Otranto, sotto esame l’idea dei pontili aperti

 
BrindisiLa beffa
Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

Fasano, tornano i ladri di galline: pollaio «svuotato» in due notti

 
BatIl caso
Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

Barletta, campo di gioco non omologato: chiuso lo stadio «Simeone»

 

i più letti

Lìappello

Agricoltori in ginocchio nella Bat: poche giornate lavorative

I dati dell’occupazione: circa 40mila giornate lavorative perse nel solo primo trimestre

agricoltura

BARLETTA - La valutazione dei dati riguardanti le giornate lavorative espresse in agricoltura nel corso del primo trimestre del 2019 evidenzia in tutta la sua gravità l’impatto che la calamità climatica del marzo del 2018 ha avuto sull’agricoltura dell’intera Provincia BAT.

Sono all’incirca 40mila le giornate lavorative perse rispetto allo stesso periodo del 2018 (320mila giornate circa contro 280mila) sono il risultato di due notti di gelo che hanno praticamente azzerato la produzione olivicola dello scorso anno nella zona principe dell’olio extra vergine pugliese.

«Le ricadute sull’economia sono state pesantissime sia per le aziende che per i produttori. Le tanto attese provvidenze statali e regionali non sono ancora arrivate nelle tasche dei richiedenti - denuncia Michele Lacenere, presidente di Confagricoltura Bari-Bat - quindi oggi l’agricoltura dell’area non può che leccarsi le ferite e sperare in una nuova, certamente ricca, campagna olearia che porti linfa nelle aziende e permetta ai lavoratori di recuperare il lavoro perduto».
Secondo Confagricoltura Bari Bat, «la politica regionale è ferma sui tavoli agricoli delle misure del PSR, e continua a non rendersi conto della necessità di una programmazione seria in questo settore, che permetta alle aziende di dotarsi di un piano di investimenti finalizzato a massimizzare il rendimento delle proprie attività senza prescindere dalla minaccia che la Xylella porta, ogni giorno che passa, agli oliveti della stessa Bat e del Nord Barese».
«Si provi ad immaginare, dopo il disastro causato dalla grave gelata del 2018, cosa significherebbe per la nostra area doversi confrontare con il progressivo disseccamento, già vissuto nel leccese, degli impianti che oggi portano ricchezza e benessere a tutta la cittadinanza» avverte ancora Michele Lacenere.
Il presidente di Confagricoltura Bari Bat prosegue: «È fondamentale che ci sia un confronto aperto, sui tavoli istituzionali, che permetta di affrontare tutte le problematiche che, oggi, limitano lo sviluppo e la corretta integrazione nell’economia globale delle nostre imprese agricole».

Poi si chiede: «Come si può pensare che si possa valorizzare la nostra tanto decantata multivarietà colturale, che interessa l’olivicoltura quanto la viticoltura e altri settori, quando le aziende continuano a sopportare un costo della manodopera che non ha uguali nei paesi concorrenti della Comunità e oltretutto quando i progetti di sviluppo sono bloccati da normative e vincoli che hanno dell’assurdo e, pure, rappresentano ostacoli insormontabili per operazioni colturali indispensabili al rinnovamento colturale?».
«La nostra politica deve comprendere che, oggi, l’agricoltura e il turismo, tra loro inscindibilmente connesse, rappresentano l’unico mezzo per mantenere ed incrementare una occupazione, giovanile e non solo, che in tutti gli altri settori sta generando cifre negative anno per anno. - prosegue il presidente Confagricoltura Bari-Bat, Michele Lacenere - Senza produzione non c’è agricoltura e senza agricoltura non c’è lavoro».
«La dimostrazione - conclude - è stata data dal disastro del 2018. Non ripetiamolo per nostra scelta e adottiamo i necessari rimedi ad una deriva di estrema negatività che oggi è stata pericolosamente innescata da scelte politiche quantomeno discutibili».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie