Venerdì 20 Settembre 2019 | 09:52

NEWS DALLA SEZIONE

La proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Nordbarese
Scontro treni Ferrotramviaria: Tribunale rigetta patteggiamento capostazione

Scontro treni Ferrotramviaria: Tribunale rigetta patteggiamento capostazione

 
nel Nordbarese
Andria, rapina da 4mila euro in un centro scommesse: arrestato 34enne

Andria, rapina da 4mila euro in un centro scommesse: arrestato 34enne

 
In centro
Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

Andria, sorpreso a spacciare da finanziere in bici: in cella 46enne

 
Giustizia svenduta
Corruzione a Trani, un nuovo verbale inguaia l'ex pm Scimè

Corruzione a Trani, un nuovo verbale inguaia l'ex pm Scimè

 
Il personaggio
Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

Luigi, il super ingegnere di Barletta che fa «volare» la McLaren

 
L'iniziativa
Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

Caro cancelleria, a Barletta il «quaderno sospeso»: la scuola è più umana

 
Arrestato
Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

Barletta, marocchino accoltella tunisino e gli aizza contro un Pitbull

 
L'evento
Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

Andria, la festa patronale si chiude con Avitabile e l'Orchestra Popolare Notte della Taranta

 
La lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
La difesa
Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

Andria, ucciso per mancata precedenza, il presunto killer: «Si è scagliato e ha urtato il coltellino»

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariI controlli
Bari, controlli della Gdf: beccati 159 lavoratori in «nero»

Altamura, Gdf scopre 13 lavoratori in nero in azienda bibite: ora tutti assunti

 
BrindisiBlitz dei Cc
Oria, catturato rapinatore: era latitante da due mesi

Oria, catturato rapinatore: era latitante da due mesi

 
LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 

i più letti

L’operazione

Spacciavano cocaina: polizia smantella banda di andriesi, 6 arresti

Trasporto, detenzione e vendita: la banda si occupava di tutte le fasi dello spaccio di stupefacente

Spacciavano cocaina: polizia smantella banda di pregiudicati andriesi, 10 ordinanze

Avevano creato un sodalizio criminoso dedito al trasporto, alla detenzione e alla vendita di cocaina: la polizia di Bari e di Andria ha eseguito misure cautelari nei confronti di 9 persone, pregiudicati andriesi. L’attività di spaccio era costante. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Trani, Lucia Anna Altamura, su richiesta del sostituto procuratore Silvia Curione, nei confronti di:

1.   MERRA Riccardo, nato a Terlizzi il 18.11.1999;
2.   PARENZA Benedetto, nato a Trani il 20.02.1986;
3.   ZAGARIA Alessandro, nato ad Andria il 27.09.1983;
4.   TESSE Leonardo, nato ad Andria il 20.10.1992;
5.   DI BARI Giuseppe, nato il 20.05.1988 ad Andria;
6.   GAMMINO Cosimo Damiano, nato a Terlizzi il 27.09.1988;
7.   SURIANO Michele, nato il 29.01.1989 ad Andria; 
8.   PICCOLO Angela, nata il 13.08.1981;
9.   DI TEO Debora nata ad Andria il 30.08.1995.

L’attività d’indagine ha avuto origine e si è sviluppata dopo una mirata e articolata attività investigativa. Da maggio a luglio 2018 i ragazzi, senza scrupoli e di varia estrazione sociale, avevano atteggiamenti minatori e minacciosi nei confronti dei loro 'clienti'. Il sodalizio era ben organizzato, una fitta rete di spacciatori con ruoli distribuiti e ben definiti: organizzatori dell’attività di spaccio, addetti al rifornimento dello stupefacente, gestori dello stupefacente da immettere giornalmente sul mercato e procacciatori di clientela.

Al vertice dell’organizzazione, Angela Piccolo e Leonardo Tesse: nonostante fossero stati già indagati, hanno tentato di depistare eventuali intercettazioni telefoniche utilizzando pseudonimi, che sono stati compresi dagli agenti impegnati nell’ascolto ininterrotto delle conversazioni. Nel corso dell’attività d’indagine sono stati effettuati 6 arresti per spaccio, sequestrati mezzo chilo di cocaina pura (da tagliare e suddividere in dosi) e centinaia di euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie