Venerdì 24 Maggio 2019 | 10:51

NEWS DALLA SEZIONE

La sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
La decisione
Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

Barletta, villette abusive: dissequestro e proprietari assolti

 
La sentenza
Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

Appalto truccato Comune Trani: cinque assolti

 
La bomba
Barletta, paura per ordigno bellico in mare

Barletta, paura per ordigno bellico in mare

 
Dopo la scossa
Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

Terremoto in Puglia, domani riaprono le scuole a Bisceglie

 
Sanità
Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

Andria, donazione multiorgano: il gesto di un 70enne

 
Sanità
Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

Barletta, al via la riqualificazione del Pronto Soccorso dell'ospedale

 
L'indagine
Arresto Giancaspro, legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

Bancarotta, l'ex patron del Bari Giancaspro interrogato per 6 ore
Legale sindaco Trani: «Accuse infondate»

 
I danni
Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

Bat, maltempo distrugge ciliegie: controlli tecnici regionali

 
Riflettori puntati
Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

Trani, inchiesta Giancaspro: nuovo stadio in periferia, palazzi al posto del vecchio

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeLa sentenza
Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

Spinazzola, Tar boccia aumento Irpef: Comune restituirà soldi ai cittadini?

 
TarantoDalla polizia
Taranto, ferì uomo davanti a circolo, arrestato 27enne

Taranto, ferì uomo davanti a circolo, arrestato 27enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
BariNel barese
Santeramo in Colle: rapina 14 negozi, arrestato 50enne, incastrato da telecamere

Santeramo: rapina 14 negozi, incastrato da telecamere

 
LecceMelendugno
Tap, su tracciato nuovo progetto spuntano coralli: verifiche

Tap, su tracciato nuovo progetto spuntano coralli: verifiche

 
FoggiaInnovazione
Foggia, la polizia locale diventa hi-tech: multe con il tablet

Foggia, la polizia locale diventa hi-tech: multe con il tablet

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 
PotenzaStatale 653
Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

Sinnica, riaperto dopo 3 mesi il tratto di Senise chiuso per frana

 

i più letti

Lavoro

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

La posizione di Cgil, Cisl e Uil Bat, che hanno diffuso una nota congiunta con le categorie Filctem, Femca e Uiltec

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

BARLETTA - «Apprendiamo con soddisfazione la notizia della salvaguardia dei livelli occupazionali alla Timac Agro di Barletta, a seguito della revoca del provvedimento di sequestro dello stabilimento da parte della Procura». E’ la posizione di Cgil, Cisl e Uil Bat, che hanno diffuso una nota congiunta con le categorie Filctem, Femca e Uiltec.

«La svolta nella vicenda della Timac fa tirare un sospiro di sollievo ai 51 lavoratori dell’azienda - rilevano i sindacati - oltre a tutti quelli che ruotano attorno all’indotto». Un risultato raggiunto dai sindacati «grazie al coinvolgimento delle istituzioni locali - rilevano Cigil Cisl Uil - a partire dal sindaco di Barletta Cosimo Cannito e della 'task forcè della Regione Puglia che hanno coniugato la battaglia ambientale alla salvaguardia dei livelli occupazionali e dell’unità produttiva», ritenendo di «pari importanza» le due questioni.

«Escludendo la responsabilità dell’azienda sull'inquinamento atmosferico, come si evince dalla decisione della Procura - proseguono i sindacati - resta però da comprendere dove si annidino queste responsabilità. L’auspicio è che le risposte» arrivino «al più presto». «Il nostro prossimo obiettivo - concludono - è sederci al tavolo con i vertici della Timac per mettere a punto un piano industriale condiviso che miri al rilancio per garantire il futuro di tutti i lavoratori dello stabilimento» di Barletta. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400