Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 18:17

NEWS DALLA SEZIONE

sanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
La disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni una trans vittima di insulti

 
Maltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
emergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
nel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
Nella Bat
Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

Canosa, focolaio in rsa Oasi Minerva: 10 ospiti positivi

 
La novità
Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

Andria, Castel del Monte diventa un «HoloMuseum» visitabile in 3D

 
la tragedia
Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

Canosa, travolto in bici da un furgone sulla SS 93: muore medico 52enne

 
Paura in città
Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

Canosa, boato nella notte: bomba carta esplode davanti portone in zona centrale

 
Storie
Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

Covid: Carlo, l'imprenditore dal cuore d'oro, primo guarito della Bat tra aiuti e beneficenza

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Barila demuncia
A Molfetta è allarme sociale: «Una baby gang imperversa in zona stazione»

A Molfetta è allarme sociale: «Una baby gang imperversa in zona stazione»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

A cura di Fondazione Seca

Trani, a Palazzo Lodisposto la Bibliotheca Orientalis

Dodicimila volumi di architettura e urbanistica in Asia e Africa

Trani, a Palazzo Lodisposto la Bibliotheca Orientalis

Dalle oltre 500 macchine per scrivere ai 12.000 volumi della nuova biblioteca. Il filo conduttore sono la scrittura, il cartaceo e, soprattutto, il Polo museale.
Palazzo Lodispoto, in piazza Duomo, sede della Fondazione Seca e cuore del Polo museale, che comprende anche la sinagoga museo Sant’Anna, sabato prossimo si arricchirà ufficialmente di un altro, fondamentale tassello.
Si chiama “Bibliotheca Orientalis Attilio Petruccioli” ed è un pregevole scrigno di storia e cultura, frutto di una donazione il cui mecenate ha puntato dritto su Trani in quanto città più congeniale ad ospitare una struttura così importante, e sulla Fondazione Seca, perché perfettamente in grado di dare forma al progetto. L’inaugurazione, di quella che viene definita una biblioteca «unica in Europa per la sua portata ed importanza», avrà luogo sabato prossimo, 30 marzo, alle 11, introdotta da Domenico Cotugno, vice presidente della Fondazione Seca. Seguiranno gli interventi dell’arcivescovo, Monsignor Leonardo D’Ascenzo, e di Attilio Petruccioli, docente dell’Università La Sapienza, di Roma.


Porteranno i saluti istituzionali il presidente della giunta regionale, Michele Emiliano, il sindaco, Amedeo Bottaro, il rettore del Politecnico di Bari, Eugenio Di Sciascio, ed il presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori, Giuseppe Cappochin.
Seguirà una lectio magistralis del professor Ludovico Micara, dell’Università di Chieti, sul tema «I libri e la città: il Mediterraneo islamico». A seguire, visita alla mostra dal titolo «Il Grand tour in Oriente. Appunti di architettura», che resterà fruibile fino al 4 aprile.
La Bibliotheca Orientalis consta di circa 12.000 volumi ed è specializzata in architettura e urbanistica in Asia e Africa. Contiene diversi pezzi rari, ma la sua eccezionalità consiste nella specializzazione e concentrazione di testi sull’architettura dei paesi islamici e orientali.


La Biblioteca, specializzata negli studi di architettura, città e paesaggio nei paesi islamici, promuove così un aperto e rispettoso scambio di conoscenze tra individui e gruppi appartenenti a culture e religioni differenti.
Così, da un lato la Bibliotheca Orientalis diventa un punto di riferimento per studiosi italiani e stranieri, dall’altro promuove, attraverso l’Islamic environmental design research centre e le numerose pubblicazioni, una ricerca scientifica di alto profilo. Quanto alla scelta di Trani, è la città che più di altre, nel corso della storia, ha rappresentato una cerniera fra Oriente ed Occidente, un approdo foriero di un intenso e proficuo intreccio tra culture e religioni diverse.
A tutto questo va aggiunto, e non da ultimo, il Museo diocesano di Trani, collocato al secondo livello dello stesso Palazzo Lidispoto, con il prezioso tesoro capitolare e i reperti lapidei come i frammenti provenienti dalla Basilica paleocristiana (VI sec. d.C.) e la ricca collezione archeologica Lillo-Rapisardi (VI sec a.C.- II sec. d.C.). Davvero la custodia storica di Trani, dalla sua fondazione ad oggi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie