Mercoledì 24 Aprile 2019 | 20:08

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
Botta e risposta
Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

Andria, accuse e veleni: fra Marmo e Giorgino volano gli stracci

 
Il furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
Il furto
Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

Andria, svaligiano la biglietteria di Castel del Monte: caccia ai ladri

 
Discariche a cielo aperto
Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

Campi come discariche allarme rifiuti nel Nord Barese

 
La sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
Il messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
Lotta allo spaccio
Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

Barletta, sorpresi mentre confezionavano dosi di cocaina: 2 arresti

 
Crisi al comune
Andria attende il commissario: ed è subito polemica

Andria attende il commissario: ed è subito polemica

 
È incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
Al secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

La denuncia

Trani, darsena abbandonata come la barca da giorni affondata

Antonio Procacci: «Il relitto sta trasformando il porto in una discarica»

Trani, darsena abbandonata come la barca da giorni affondata

TRANI -  Una barca da anni attraccata alla darsena, abbandonata da tempo, poi infine affondata ormai dieci giorni fa, e non ancora recuperata: perde pezzi e indrocarburi il relitto, ma sembra il simbolo dell’intera situazione portuale.
La problematica era stata segnalata già da tempo dal movimento politico Trani#acapo, che oggi dice in un nota: “Povera darsena”.

Spiega il portavoce Antonio Procacci: “Ci hanno impiegato meno a recuperare il mercantile Efe Murat davanti alla spiaggia di Pane e Pomodoro a Bari che non una barchetta affondata nelle acque del porto, nella darsena di Trani”. Una barchetta che però sta trasformando il porto in una discarica: «Il relitto, affondato oltre dieci giorni fa, sta perdendo pezzi e i detriti si disperdono nelle acque del nostro bellissimo porticciolo. Per non parlare del carburante sversato». La situazione era stata segnalata già una settimana fa, “ma non solo non è stata risolta – aggiunge Procacci - bensì è persino peggiorata. Il personale in servizio alla darsena sta cercando di recuperare pezzo per pezzo, rifiuti speciali che vengono accatastati sul pontile. Come se la struttura non fosse già abbastanza fatiscente. A voler pensare a male sembra come se stia facendo di tutto per portare la struttura al degrado più totale, facendole perdere ogni valore. Ma noi non pensiamo a male e siamo certi che invece l'amministrazione comunale non abbia alcun tipo di interesse in questo senso. Anzi, siamo certissimi che come noi voglia risollevare le sorti della Darsena comunale e che come noi voglia che la struttura continui ad essere gestita dal Comune, ma in modo certamente diverso, con un'attenzione maggiore”.

In quel modo: “Cominciando, ad esempio, da un maggiore controllo ed una maggiore manutenzione. Anche se ci sarebbe da chiedersi come sia potuto accadere che la darsena arrivasse a tal stato di degrado. A proposito, invece, dei controlli, ci risulta che la barca affondata fosse lì da anni, in stato di totale abbandono, e peraltro senza che nessuno pagasse il canone di ormeggio. Ci risulta che ci siano almeno altre due imbarcazioni nello stesso stato da alcuni anni: che facciamo, aspettiamo che affondino per intervenire? Intanto ci auguriamo che il relitto venga rimosso al più presto”.
La darsena comunale, che negli anni ’80 fu realizzata dall’amministrazione comunale dell’epoca, diventando uno degli approdi più importanti, oltre che più belli, della costa adriatica, nel corso dei decenni non ha avuto quell’attenzione che meritava ai fini dello sviluppo turistico ed economico della città. Un’occasione persa in tutti i sensi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400